Home arrow Il Muro
domenica 20 ottobre 2019
Benvenuto Visitatore.






Password dimenticata?
Non hai ancora un account? Registrati
Chi è online

Statistiche
Visite oggi: 25
Visite totali: 671159
Feed RSS di Villarosani.it
Social Bookmark
Aggiungi Villarosani.it a: Digg Aggiungi Villarosani.it a: Del.icoi.us Aggiungi Villarosani.it a: Yahoo Aggiungi Villarosani.it a: Blogmarks Aggiungi Villarosani.it a: Technorati Aggiungi Villarosani.it a: Smarking Aggiungi Villarosani.it a: Google Cos'è il Social Bookmark?
Annunci Google

Il Muro

   Clicca qui per scrivere un messaggio sul Muro


jaques71    17 giugno 2007 12:38 |
Brava Regina!

regina    09 giugno 2007 23:06 | villarosa
Ciao, ho letto la proposta di porre domande al nuovo sindaco e mi chiedo: non é un po' presto? perché non aspettere qualche mese per dargli il tempo di cominciare il lavoro? Io starei a guardare per un po' , prima di pretendere qualcosa. Ma forse questa fretta é douta ad un pregiudizio o alla cattiva digestione della sconfitta. E se ci sbagliassimo? E se il sindaco riuscisse a realizzare ciò che gli altri non hanno realizzato?
Io penso che bisogna smetterla di pretendere i miracoli dagli amministratori. Credo, invece, che se é vero, come ha scritto qualcuno, che l'interesse di tutti é "Villarosa e i Villarosani", bisogna collaborare con le idee, le azioni e una corretta opposizione politica. Le domande che vengono proposte, legittime certo, poste in questo momento mi sembrano fuori luogo.
Se io fossi il sindaco, di qualunque parte politica, non potrei avere, ad un mese dalle lezioni, risposte soddisfacenti alle domande che vengono suggerite. E se invece le domande fossero solo provocatorie, volte, cioé, ad alimentare chiacchiere di piazza, non sono d'accordo. poiché credo nella democrazia e nelle istituzioni, rispetto sempre chi vince le elzioni, anche se ho votato diversamente. ciao,Regina

DONCALOGERO    25 maggio 2007 06:41 |
VotoVotoVotoVotoVoto
zorro CRISTO non si fermato e tu e molti altri che non lo cercate non lo trovate .I profuchi belgi non hanno voglia secondo me di rientrare.Se vuoi scrivimi te lo spiego.LEGGI IL SALMO70 CIAO DIO TI BENEDICA NELLA TUA RIBELLIONE.

jack_sparrow    31 gennaio 2007 13:42 |
Non ci crederete ma anche io avevo pensato che per un paesino come il nostro forse il tasso di mortalità dovuto ai tumori è un pò altino! :sigh

jaques71    27 gennaio 2007 20:43 | Milano
" Il virtuale non 'sostituisce' il 'reale' : moltiplica le occasioni di attualizzarlo." P.Lévy
:p


436
messaggi

EasyBook


UrloBox
Ultimi Messaggi: 1 mese, 4 settimane fa
  • VELLARUSANO : FREQUENTATELA PIU' SPESSO, ALLORA
  • notastonata : Piacevole sorpresa riaprire questa pagina
  • notastonata : Piacevole siroresa rikeggere e hisitare questa pagina
  • VELLARUSANO : E bravo Peppe, sei dventato un artista.
  • PEPPE : CALASCIBETTA Video Innuso, Archeotrekking Day Necropoli di Realmese e Villaggio bizantino www.youtube.com/watch?v=N8LQjGtAry8
  • PEPPE : cercate Villarosapuntocom
  • PEPPE : guardate i miei video sulla Sicilia su  YOUTUBE  Video Innuso
  • pierdeo : novembre 2018
  • VELLARUSANO : fa piacere che ogni tanto qualcuno si favivo
  • VELLARUSANO : anche se in ritardo ricambio
Effettua il login per urlare..
 
Alcune semplici regole da seguire per entrare a far parte di Villarosani.it
Le origini e la storia di Villarosani.it
Hai bisogno di assistenza? Vuoi darci un consiglio? Scrivici!
Rassegna stampa degli articoli riguardanti Villarosani.it
La storia, la geografia ed altre informazioni utili per conoscere il piccolo centro nel cuore della Sicilia.
 
© 2019 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.