Home arrow FORUM arrow Messaggi recenti
domenica 23 giugno 2024
Benvenuto! Accedi o registrati.
23 Giugno 2024, 07:16:31

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
Pagine: 1 2 3 4 [5] 6 7 8 9 10

 41 
 inserita:: 12 Settembre 2011, 12:10:20 
Aperta da il maestro - Ultimo messaggio da falcopennato
Su coraggio scrivete le vostre opinioni non passate solo per curiosità riviviamo questo bellissimo sito nulla togliere a facebok ma questo sito è solo nostro di noi Villarosani per poter cambiare e vivere tutti nel migliore possibile siete daccordo se non lo siete dite il perchè. Mi piacerebbe sapere chi di voi vuole realmente che questo sito vada avanti per davvero non solo a parole voi sapete che l'indifferenza uccide qualsiasi cosa anche la più bella non possiamo essere gli artefici di questo o no!!!!?

 42 
 inserita:: 12 Settembre 2011, 11:53:56 
Aperta da il maestro - Ultimo messaggio da falcopennato
Salve a tutti vedo che siete numerosi mi riferisco a chi predica bene e rozzola maleee.........................!!!su coraggio un pò di fantasia.....cosa ne pensate se per le prossime votazioni qualcuno desse il potere di decidere su qualche cosa voi cosa cambiereste!!!?


 43 
 inserita:: 11 Settembre 2011, 22:06:40 
Aperta da il maestro - Ultimo messaggio da falcopennato
Buona sera Maestro passavo dopo un pò di tempo di nuovo da questo bellisimo sito ed ho letto il suo scritto ne ho cercati ancora ma mi sembra di non averne visti. Mi dispiace che al suo appello non risponde neanche lei, se tutti ci dessimo da fare per un paese migliore non solo ne trarrebbe benefio quella cosa che per puro caso ci troviamo ad avere e da tutti chiamata materia griggia che per ciascuno e proprio nera, sarebbe un bene per Villarosa e per i Villarosani tutti uniti si ci f forza ma una noce dentro il sacco non fa scrusciu a buon intenditore poche parole, iniziamo a dire la verità a chi ci sta difronte non ne parliamo dietro e poi li si vede insieme al bar a rendersi il caffè ci capiamo o no siamo siciliano o no siamo Villarosani o pecoroni::: Furia

 44 
 inserita:: 15 Luglio 2011, 10:59:31 
Aperta da capo - Ultimo messaggio da un amico al bar
Rileggo, con un sentimento di nostalgia, la lettera all'emigrante e mi accorgo che a distanza di un anno è tutto attuale: quelle poche cose che si sono fatte erano in funzione del gemellaggio. Niente è stato fatto in più. A quando il prossimo appuntamento con gli amici emigranti?

 45 
 inserita:: 12 Luglio 2011, 15:51:32 
Aperta da il maestro - Ultimo messaggio da un amico al bar
Il problema sta nel pessimismo che ha pervaso molti villarosani. Il paese ha perso i valori, la cultura del fare, il senso civico, la solidarietà.
Quando  si moltiplicano gli scritti sul fatto che a Villarosa non si vive più bene, vuol dire che ciò corrisponde a verità.
Ma io sono convinto che c'è ancora del buono nella nostra amata Villarosa, di cui andare orgogliosi. Ma per fare ciò dobbiamo ritornare ad avere il coraggio di esporci

 46 
 inserita:: 07 Luglio 2011, 18:12:34 
Aperta da osvaldo - Ultimo messaggio da osvaldo
LINGUAGGIO INFANTILE d’altri tempi non proprio lontani

llollò – fari a l.             Addormentarsi
bbubbù – farisi a b.[oggi bua]                    Farsi male
ciccì – a c.               La carne
cicì – u c.               Un pulcino o un uccelletto in genere
coccò - u c.            L‘uovo, in genere da consumare alla coque
ddriddrì– Jìri a d.            Uscire di casa per andare a passeggio
fuffù – a f.            La pasta
liscidda – a l.             Il vestitino nuovo
mmemmè u m.                                              La capra: un tempo molto comune
musciddu  u m.             Il gattino
nannà – u/a n.            Il nonno e la nonna
ninnedda, minnedda o ninnè                     la mammella materna
nninnì – i n.            I soldini
pepè – u p.            Le scarpe
popò – u p.            L’automobile
scescè – u s.            L’asino
tetè – i t.               Le botte nel culetto
ttettè u t.               Il cane
vavà - u/a v.            Un bimbo o una bimba
vovò – fari a v.            Andare a dormire         
vuvù – a v.            L’atto del bere
zizzì – u/a z.            Lo  zio e la zia


Ce ne saranno di altre che non ricordo; gradirei che si facesse una ricerca a più mani per completarla e tramandarla più completa. Grazie

Collaboriamo tutti a www.bellarrosa.blogspot.com che ha come scopo tenere vive le nostre tradizioni a rischio.

 47 
 inserita:: 01 Luglio 2011, 12:49:35 
Aperta da rosmauro - Ultimo messaggio da rosmauro
Oggi vorrei raccontarvi quello che mi è successo qualche settimana fa mentre stavo lavorando.

Al ristorante dove lavoro tutti week end, per caso un cliente mi ha chiesto di dove fossi perchè dal mio accento aveva dedotto che non fossi romagnolo, gli risposi di essere siciliano e in particolare avevo vissuto a Enna, di colpò esclamò " di UNNI SI????, chiaramente ho capito che anche lui doveva essere dalle nostre parti.. e continuando con il discorso scopro che anche lui è nato a Villarosa.

Suo padre un contabile di Caltanissetta si era trasferito a Villarosa per lavorare nelle miniere, ma rimase per poco tempo circa 2/3 anni, dopo la sua nascita si trasferirono a Cesena.. inoltre mi disse di avere fatto domanda al comune per sapere esattamente in quale via era nato (devo essere sincero, non mi ricordo)....

Che sfiga sti villaruni su a tutti i parti... superlollazzo superlollazzo superlollazzo

Ciao

Un abbraccio

mauri

 48 
 inserita:: 01 Luglio 2011, 12:36:13 
Aperta da il maestro - Ultimo messaggio da rosmauro
Purtroppo per mancanza di tempo, anche io scrivo molto poco su questo portale ( ma del resto con su facebook non scrivo più), ma ogni tanto faccio una scappata per leggere quello che i miei cari compaesani scrivono.

Mi dispiace molto.

Un saluto

Mauri


 49 
 inserita:: 29 Giugno 2011, 08:57:01 
Aperta da osvaldo - Ultimo messaggio da Cetto la qualunque
Gentile Signor Osvaldo,
mi scuso in anticipo perchè probabilmente mi sono perso dei pezzi e la cosa che sto per chiederle  è già stata pubblicata in questo forum nell'apposita area. Rischio quindi  di apparire come utente che esce fuori dal seminato.
Lei, ha mai raccontato sue esperienze legate alla frequentazione del vecchio cinema di Villarosa???
Che aria si respirava, quali film proiettavano, chi fossero allora i gestori, perche poi è stato chiuso.
Non ho trovato articoli nemmeno sul suo BLOG Bellarossa, ma probabilmente la mia scarsa intuizione sulle logiche di navigazione non mi aiuta.
Le sarei grato se potesse illustrarci scenari relativi al CINEITALIA.
Jack una volta era moderatore delle discussioni ambientate sul Cinema, forse anche lui qualcosa potrebbe raccontarla.
La ringrazio.
Cetto la qualunque

 50 
 inserita:: 24 Giugno 2011, 18:27:52 
Aperta da osvaldo - Ultimo messaggio da osvaldo
Scusa Osvaldo, ma le acque svoltavano a destra rispetto a Corso Garibaldi?
E quindi "a sinistra aveva inizio l'irta trazzera" sarebbe la strada che porta al campo sportivo !!!

Non sono sicurissimo di aver compreso la mappa :-)


Bellissimo l'aneddoto della nipote di Caramanna che cercava il ponte intitolato a suo nonno !!!  Buono!

Se mi chiedi nello specifico il punto esatto io stesso sarei in imbarazzo, ma è intuibile lo sbocco naturale per via della pendenza che convoglia le acque piovane, e non solo, nel vallone che dell' "Acquaduci" [darrì a brivatura] porta al depuratore e infine al lago artificiale della diga. Esatta la tua idea della vecchia trazzera, oggi carrabile che porta al campo sportivo e alla strada provinciale verso nord.Appena ho tempo aggiungerò una nota di curiosità storica a proposito di l'acquaduci, sul nostro blog www.bellarrosa.blogspot.com dove le lo notizie del nostro paese dovrebbero essere più ordinate. Sarei pure grato se lasciaste qualche traccia di nota...
[/size][/font][/size]

Pagine: 1 2 3 4 [5] 6 7 8 9 10
Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.038 secondi con 18 interrogazioni al database.
 
© 2024 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.