Home arrow FORUM arrow Il Bararrow La Domenica Sportiva e non solo..arrow una domenica di ordinaria "follia"
mercoledì 21 aprile 2021
Benvenuto! Accedi o registrati.
21 Aprile 2021, 06:45:05

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Il Bar
| |-+  La Domenica Sportiva e non solo..
| | |-+  una domenica di ordinaria "follia"
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: una domenica di ordinaria "follia"  (Letto 3581 volte)
Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« inserita:: 11 Novembre 2007, 20:13:50 »

Oggi è successo di tutto, un tifoso ucciso in autogrill

per tutta risposta tifosi contro tutto e contro tutti,

io penso che il calcio si debba prendere una lunghissima pausa
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
cetty

Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 198


« Risposta #1 inserita:: 11 Novembre 2007, 20:38:02 »

sono d'accordo con te rommel.si dovrebbe prendere una lunghissim pausa.
Registrato

" border="0
niki


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Stazioni!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.757

La vita và vissuta fino in fondo.


« Risposta #2 inserita:: 11 Novembre 2007, 20:47:29 »

Oggi è successo di tutto, un tifoso ucciso in autogrill

per tutta risposta tifosi contro tutto e contro tutti,

io penso che il calcio si debba prendere una lunghissima pausa

io eliminerei tutto il calcio,lo farei sparire dalla faccia della terra,e una cosa ignobile che si uccide per le partite di calcio.
Registrato




asia


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 114

Silent... leges inter arma.


« Risposta #3 inserita:: 11 Novembre 2007, 22:13:02 »

Io penso che il calcio lo hanno fatto diventare un qualcosa di IGNOBILE che UCCIDE. Purtroppo attorno ad esso circolano milioni di soldi,questo fa comodo a tutti. Adesso non si gioca per spirito di divertimento,per passione,come si faceva una volta,ma semplicemente per SOLDI. Adesso un giocatore non entra in campo se la società non gli versa sponsor e tanto denaro.Per quanto mi riguarda questi non sono sportivi o persone da prendere esempio perchè tutto ciò che fanno è solo per riceve sempre un qualcosa in cambio..QUESTI NON SONO VALORI,è LUSSO DOVE SI VUOLE SEMPRE DI PIù...TUTTO QUESTO NON FA PARTE DI UN GIOCO CHE SIA IL CALCIO O ALTRO.Dall'altra parte non si deve neanche penalizzare o colpevolizzare molto un giocatore perchè il sistema  che lo circonda è questo e se vuole andare avanti si deve piegare alle regole.
Ma di tutta questa domenica la cosa che mi SCHIFA più di tutti (oltre alla morte del giovane ovviamente) è che quando è morto un ispettore tutto era da condannare,il sistema calcistico,hanno annulato le partite,chiuso gli stati,è successo un putiferio,e per forza si doveva colpevolizzare qualcuno,infatti fu preso sotto accusa un ragazzino di 17anni che successivamente è stato provato che era innocente; adesso che la situazione si è ribaltata che è stato un polizziotto ad uccire un tifoso innocente seduto sul sedile posteriore della macchina(mi è sembrato di capire così) non si deve colpevolizzare,non conta nulla,tutto è stato un errore e per questo si deve assolvere,perdonare,tutto deve continuare come se non fosse successo nulla. Questo è una cosa BRUTTA, MOLTO BRUTTA,che per quanto mi riguarda merita grande attenzione e riflessione da parte dei giovani soprattutto e della coscienza di tutte le persone.
Secondo me oggi i tifosi di tutte squadre hanno reagito nel giusto,hanno fatto di tutto per annulare le partite,ma era il minimo che potessero fare.
Purtroppo adesso viviamo in un mondo dove tutto è permesso e dove non si capisce l'importanza di una situazione o semplicemente di cosa significhi avere una PISTOLA tra le mani e non capire,rendersi conto che con quell'arma puoi stroncare la VITA di una persona,i suoi sogni,togliere la vita anche alla sua famiglia(perchè porta anche a questo),amici,le sue abitudini,attività,le cose che appartengono a lui, LA SUA VITA,e tutto questo solo in un attimo,semplicemente un attimo,dove si ci trova nel posto sbagliato nel momento sbagliato e SOLO PER LA FOLLIA O RABBIA di chi sta su un gradino più alto del tuo dove lui si può permettere di tutto.
adesso tutta questa situazione,tutto ciò che è successo oggi cosa vi fa pensare?????vi sembra giusto????secondo voi bisogna reagire???
se posso permettermi mi sembra anche doveroso spendere qualche parola o opinione in più su questa situazione..perchè non deve essere solo una notizia presa,pubblicata e messa da parte....e scrivere solamente le classiche frasi che vangono dette in queste situazioni...
 
« Ultima modifica: 11 Novembre 2007, 22:38:03 da asia » Registrato

L’errore nasce sempre dalla tendenza dell’uomo a dedurre la causa dalla conseguenza.
Arthur Schopenhauer
loboshr

Gruppo: Visitatore

« Risposta #4 inserita:: 12 Novembre 2007, 03:21:37 »

Il calcio andrebbe ripulito da certa gentaglia!  Che schifo
Registrato
nephilem


Gruppo: Moderatore Biblioteca
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« Risposta #5 inserita:: 12 Novembre 2007, 06:56:20 »

Purtroppo adesso viviamo in un mondo dove tutto è permesso e dove non si capisce l'importanza di una situazione o semplicemente di cosa significhi avere una PISTOLA tra le mani e non capire,rendersi conto che con quell'arma puoi stroncare la VITA di una persona,i suoi sogni,togliere la vita anche alla sua famiglia(perchè porta anche a questo),amici,le sue abitudini,attività,le cose che appartengono a lui, LA SUA VITA,e tutto questo solo in un attimo,semplicemente un attimo,dove si ci trova nel posto sbagliato nel momento sbagliato e SOLO PER LA FOLLIA O RABBIA di chi sta su un gradino più alto del tuo dove lui si può permettere di tutto.

Cara asia, concordo con il tuo sfogo... e comprendo il tuo stato d'animo... questo avvenimento  solo ora ne vengo a conoscenza tramitre questo topic... purtroppo non ho seguito molto le notizie in questi giorni. Non ho da replicare nulla a riguardo, ma come vedi ho quotato solo una parte del tuo post... e perchè propio quella parte? Per il semplice motivo che proprio stanotte ho provato quello che tu hai descritto. stanotte stavo per uccidere un ragazzo di 17 anni, e solo per un miracolo che non l'ho fatto... ecco perchè ho voluto citare proprio quelle parole precise. Altro non potrei aggiungere... ancora sono scombusslato quindi mi perdonerete se non proseguo il mio post...
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #6 inserita:: 12 Novembre 2007, 15:11:36 »

Basta. Adottiamo il modello inglese senza se e senza ma.
Registrato



shark


Gruppo: Amministratore
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 829


« Risposta #7 inserita:: 12 Novembre 2007, 22:28:38 »

Basta. Adottiamo il modello inglese senza se e senza ma.

quoto in pieno.
Registrato



Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.119 secondi con 27 interrogazioni al database.
 
© 2021 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.