Benvenuto! Accedi o registrati.
18 Aprile 2024, 21:17:59

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Arte, cultura e spettacolo
| |-+  Viaggi & Escursioni
| | |-+  Il mio compleanno a Firenze
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Il mio compleanno a Firenze  (Letto 10382 volte)
nephilem


Gruppo: Moderatore Biblioteca
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« inserita:: 29 Dicembre 2007, 11:19:39 »

Il 27 di questo mese come tanti sapranno ho festeggiato 35 natali... e dopo un Natale disastroso, per il mio compleanno all'ultimo minuto ho deciso di fare una toccata e fuga in  una delle città d'arte più belle d'Italia Firenze. Quindi la mattina del 27 alle 10 mi sono messo in auto, gps alla mano e sono partito.
Il viaggio è durato all'incirca 2 ore e 35 minuti... il traffico non è stato tanto intenso, tranne il tratto tra bologna e Firenze. Al mio arrivo in hotel sito proprio al centro della citta ad un passo dal mercato di San Lorenzo e la stazione di santa maria novella... e a 5 minuti a piedi dal Duomo.... posato i bagagli sono fuggito immergendomi nelle strade cittadine.
A primo impatto devo dirvi che mi è sembrato di camminare a Venezia, strade lastricate, sporche, e piene zeppe di turisti di ogni nazionalità.
Appena uscito dalla strada che porta all'hotel mi sono addentrato nel mercato di san lorenzo ove per prima cosa ho acquistato una cartina del centro di Firenze. Proprio dove mi trovavo vi era la chiesa di San Lorenzo, sita nella piazza. Di Cosimo I del Bandinelli (1540), che frontalemente ad essa vi si trovava un monumento di un'insolito condottiero seduto... questo monumento sollecitò l'arguzia dei fiorentini, che coniarono il famoso epigramma :" Messer Giovanni delle bande nere, dal lungo cavalcar noiato e stanco, scese di sella e si pose a sedere".

Insolito monumento del condottiero seduto

Chiesa di san lorenzo cappelle medicee

Frontale della chiesa particolare facciata

per evitare un post troppo lungo lo spezzettterò in più tronconi quindi concludo questo inizile quì...
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
nephilem


Gruppo: Moderatore Biblioteca
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« Risposta #1 inserita:: 29 Dicembre 2007, 11:48:55 »

Dopo una visita brevissima alla chiesa che purtroppo non ho potuto fotografare l'interno per regolamento, mi sono lasciato prendere dalla febbre dello shopping, e mi sono permesso di acquistare al mercato una calda e comodissima sciarpa, anche se la giornata era bellissima, un vento gelido sferzava il viso.
Una volta uscito dal mercato mi sono buttato in una delle strade più trafficate di Firenze, via Panzani, che porta alla stazione di santa maria novella, e pure quì un'altra chiesa omonima. L'anima del turista non è mia pecuniarità di fatti di questa chiesa, e del suo bellissimo cimitero all'interno del suo chiostro non ho foto ma solo film... e per ovvi motivi non posso pubblicare... che posso dire di questa chiesa, di cui sono riuscito a memorizzare leggendo le varie targhe affisse nei percorsi turistici: iniziata su antico oratorio nel 1246, dai frati domenicani Sisto e Ristoro, è stata ampliata con le navate nel 1276, fu terminata nel 1360. Dai marmi bianchi e verdi, che ben armonizzano nel complesso architettonico della chiesa, mentre la facciata inferiore è di stile gotico. Altro non sono riuscito a memorizzare, scusatemi, il vento gelato di quel pomeriggio mi ha congelato tutti o quasi i miei neuroni!!!!!!!!

Risalendo la via Panzani si và ad inboccare la via Cerretani, che porta direttamente in piazza San giovanni (battistero) e Piazza del Duomo (Il Duomo). Intanto il vento aumenta e io e la mia piccola Kyra camminando e tremando siamo giunti ai piedi del battistero.
Ribadisco che foto degli interni non ne ho, purtroppo la mia piccola amica pelosa a quattro zampe, compagna di viaggio, non è ben accetta... quindi ci siamo accontentati di ammirare i monumeti nel loro splendore esterno.
Il battistero, dedicato a s. giovanni battista, patrono della città. Questo splendido edificio romanico dell'XI secolo, anch'esso rivestito di magnifici marmi bianchi e verdi, è arricchito da tre splendide porte di bronzo. L'ingresso normale è nel lato sud (non avendo una bussola ho provato ad indovinare dai cartelli d'ingresso) queste porte ben incise das scene di cui la porta appena accennata raffigura la speranza, di Andrea Piasano, la seconda porta a Nord di Lorenzo Ghiberti raffigurante l'annunciazione. Un particolare della porta di Lorenzo ghiberti la seconda, del Battistero in bronzo dorato raffigurante episodi del vecchio testamento.

porta in bronzo dorato del ghiberti

particolare di un pannello

scusatemi se non pubblico le foto del battistero ma purtroppo sono andate perse... per motivi a me sconosciuti... l'avevo detto che non ho l'anima del turista... anzi direi proprio il contrario.
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
nephilem


Gruppo: Moderatore Biblioteca
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« Risposta #2 inserita:: 29 Dicembre 2007, 12:06:13 »

Girandoci, alle spalle del Battistero ecco che si staglia con tutta la sua maestosità il Duomo. Io e kyra siamo rimasti a bocca aperta, e ci siamo sentiti piccoli piccoli difronte ad uno spettacolo archittetonico così grandioso. Il Duomo orgoglio di Firenze e di tutti i Fiorentini, è stato edificato dal volere di Arnolfo di Cambio nel 1296 che lo iniziò in sostituzione della antica chiesa si S.Reparata. La chiesa fu ultimata da Giotto dopo la morte di Arnolfo nel 1337. Anche lei in marmo bianco e verde, successivamente negli anni fu ampliata da Francesco Talenti e Giovanni di Lapo Ghini... (si nota che ho preso appunti?)
Il suo splendido campanile che si erge alla destra del Duomo alto 84.75 metri, che per salire fino in cima, oltre al pagamento dell'ingresso di soli 3 euro bisogna fare una scala di soli 416 gradini... e l'ascensore non esiste. Quindi io e kyra abbaimo optato nell'ammirare questo monumento dal di sotto e spendere le 3 euro per una calda cioccolata consumata nei gradini allo scopo di scaldarci un po.

Ingresso del Duomo

particolare archittettonico del frontale Duomo

Il campanile

Fiancata destra del Duomo
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
nephilem


Gruppo: Moderatore Biblioteca
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« Risposta #3 inserita:: 29 Dicembre 2007, 12:49:31 »

A questo punto devo dirvi che dopo una visita al Duomo, voltandomi mi ritrovo l'antica sede della più antica istituzione caritatevole di volontariato che sono le Miserricordie d'Italia, sede principale... di cui io anni fa sono stato un confratello di una Misericordia siciliana.

Sede delle Misericordie D'italia

Ingresso della storica sede di volontariato

Ed eccoci che con i miei compagni di viaggio la mia kyra e naturalmente anche se non ho ancora accennato mia moglie Angelica... percorriamo la via dè calzaiuoli per sbucare nella piazza della Signoria. Quì monumenti e fontane e naturalmente addobbi natalizi e un bagno di folla multientnica. Carrozza per turisti, trainati da dei bellissimi cavalli che per soli 50 euro ti promettono un tour per il centro di Firenze. Purtroppo il museo all'interno del palazzo Vecchio era chiuso quindi non accessibile, e anche se non fosse così non ci potevo nemmeno entrarvi... causa il cane. Un icco giro per la pia zza e scattare alcune foto dei monumenti e poi dirigersi verso il piazzale degli uffizi direzione lungarno.

bellissima fontana ai piedi del palazzo vecchio

Altra prospesttiva

statua adiacente al palazzo vecchio

miti greci

miti greci 2

io e kyra immersi nelle meraviglie storiche

Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
nephilem


Gruppo: Moderatore Biblioteca
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« Risposta #4 inserita:: 29 Dicembre 2007, 14:41:28 »

arrivati sul lungarno, il sole cominciava a scendere facendo spazio alle prima ombre di un tramonto che si rifletteva sulle scure acque del fuime Arno. Il panorama era bellissimo il ponte vecchio, che tanto ricorda non archittetonicamente ma per i negozi ai suoi margini al ponte di Rialto. Il ponte delle grazie transitabile con l'auto. Il mio tour sta per giungere al termine con quest'ultima visita mi sono permesso di farmi ritrarre nuovamente sulle sponde del fiume come segno indelebile del mio passaggio.

nephilem sullo sfondo il ponte vecchio

Il ponte vecchio

attraversando il ponte vecchio

Eccoci dunque alla fine della mia giornata... alla sera una cena in una tipica osteria fiorentina, dove si è mangiato benissimo ma, i prezzi come in tutte le citta turistiche erano stratosferici... cmq, verso le 23.00 rientro in hotel, e l'indomani partenza per far rientro a casa alle 11.00.
Una giornata la mia all'insegna della novità, e dell'arte, ma troppo veloce per gustrne a pieno tutta la magnificenza... ma che ha fatto sì che il mio 35esimo compleanno fosse diverso dal mio natale. Spero di aver fatto cosa gradita condividere con voi ciò che i miei occhi hanno potutto vedere e ammirare con tanto diletto.
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
DonTuri


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 329


« Risposta #5 inserita:: 29 Dicembre 2007, 16:15:43 »

 Braaavo! neph molto belli le foto .credo che dovresti farlo piu spesso svagarti intendo dire (e sai cosa intendo dire)  Applauso  Applauso  :
Registrato

" border="0" border="0" height="50" width="130
caluzzu


Gruppo: Bannati
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 928

DIO mi ama,alcuni esseri umani no.


« Risposta #6 inserita:: 29 Dicembre 2007, 19:59:14 »

nephilem rientro oggi dalla francia ma volevamo augurarti io e la mia famiglia buon compleanno e buon anno 2008 divertiti con affetto caluzzo &co
Registrato

" border="0     é meglio un cane amico, che un amico cane
lucialoverde


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 269


WWW
« Risposta #7 inserita:: 29 Dicembre 2007, 23:55:49 »

Concordo con Don Turi  Braaavo!
Registrato
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #8 inserita:: 30 Dicembre 2007, 03:22:20 »

Buon compleanno neph!
Registrato



Palermo Calcio

Gruppo: Visitatore
8: Undefined index: post_group
File: /web/htdocs/www.villarosani.it/home/forum/Themes/villarosani_Com_smf/Display.template.php (eval?)
Riga: 307