Home arrow FORUM arrow Il Bararrow La Domenica Sportiva e non solo..arrow A viu tinta stannu!!!!!!
mercoledì 21 aprile 2021
Benvenuto! Accedi o registrati.
21 Aprile 2021, 06:31:25

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Il Bar
| |-+  La Domenica Sportiva e non solo..
| | |-+  A viu tinta stannu!!!!!!
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: 1 2 3 4 [5] 6 Vai giù
Stampa
Autore Discussione: A viu tinta stannu!!!!!!  (Letto 27594 volte)
Sigmund Freud


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 946


« Risposta #60 inserita:: 07 Ottobre 2005, 00:18:48 »

Citazione
Citazione
ECCO LE PROVE CHE, NONOSTANTE SIANO STATI IN SERIE B, GLI SCRUSCIMENTI DI GARGIE LI SUBIVANO SEMPRE.
DA SEMPRE INFERIORI[/b][/font]
un tuffo nel passato/1:
con questo gol avete vinto lo scudetto nel 2000
[/size]
ALEEEEEEEEEEEEEEEEEESSSANDRO CAAAAAAAAAAAAALOOOOOOOOOOOOORI
1 a 0 !!!!!!!!!!!!!!!1
Registrato

Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili, riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni.
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #61 inserita:: 07 Ottobre 2005, 16:24:21 »

Caro il mio Freud, chissà quante stelle ogni giorno si spengono nell'universo.
Se se ne spegne una ogni tanto nel cielo bianconero minni futtu!!!
Registrato



fabio


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 156


« Risposta #62 inserita:: 07 Ottobre 2005, 20:07:30 »

Citazione
Citazione
Citazione
ECCO LE PROVE CHE, NONOSTANTE SIANO STATI IN SERIE B, GLI SCRUSCIMENTI DI GARGIE LI SUBIVANO SEMPRE.
DA SEMPRE INFERIORI[/b][/font]
un tuffo nel passato/1:
con questo gol avete vinto lo scudetto nel 2000
[/size]
ALEEEEEEEEEEEEEEEEEESSSANDRO CAAAAAAAAAAAAALOOOOOOOOOOOOORI
1 a 0 !!!!!!!!!!!!!!!1
TI Dramma Inter all'Olimpico
si illude, poi è terza  

 
 
di MASSIMO VINCENZI
 ROMA - All'Olimpico l'unico a festeggiare è il calcio. Gli altri sono tutti tristi. Disperati gli interisti, solo dispiaciuti i laziali. Dopo due anni di festeggiamenti, lo stadio romano conosce l'atmosfera pesante, plumbea della sconfitta. La sconfitta storica dell'Inter che distrugge con una prestazione sconcertante una stagione quasi perfetta. Novanta minuti da incubo che fanno scivolare i nerazzurri dal possibile scudetto al terzo posto, scavalcati anche dalla Roma vincente a Torino.

Novanta minuti vissuti sulle montagne russe dell'emozione. Prima sembrava tutto difficile, poi tutto facile, poi ancora difficile. Infine quasi impossibile. Poi impossibile del tutto.

Il primo tempo dell'Inter è una corsa senza fiato, con i polmoni chiusi, bloccati da un masso. Lo stomaco sottosopra e la gola secca da morire. La partita più strana del mondo si gioca su due campi: a Udine a e Roma, con i tifosi dell'Olimpico uniti in un incredibile gemellaggio. Tutti a tifare Inter.

Ad ascoltare urla e slogan si capisce dove sta andando la domenica. Il primo mormorio arriva dall'altro campo, quello in Friuli. Dopo due minuti segna Trezeguet e i bianconeri sono virtualmente campioni d'Italia. Il mormorio diventa urlo di gioia al 12' quando Vieri approfitta di un errore di Peruzzi e butta dentro l'1 a 0.

E' a questo punto che sembra tutto facile. Via le biro, chiusi i taccuini non è più tempo di cronaca della partita: come quasi sempre in passato (l'anno scorso andò così Roma-Parma) il conteggio delle azioni non ha più senso. Conta solo far girare la palla e le lancette del cronometro. Ma questa non è una partita normale, questa è la partita più strana del mondo: cose da Osvaldo Soriano. E infatti le biro serviranno ancora.

Al 19' ci pensa Poborsky a cambiare il pomeriggio: l'esterno sfida i suoi tifosi e va a segnare l'1 a 1. La Juve è tranquilla sul 2 a 0 (il secondo è di Del Piero) e per l'Inter diventa di nuovo tutto difficile. Scudetto in altalena, si dice. Scudetto per gente dai nervi saldi, per gente alla Di Biagio che una manciata di minuti dopo ci mette la testa: è il 23' e l'Inter è di nuovo in vantaggio e campione d'Italia.

Adesso solo una squadra di masochisti potrebbe divertirsi a rovinarsi la domenica. E il gruppo Cuper non sembra avere questa predisposizione: la palla scivola con sufficiente lucidità, le gambe rispondono. Prima Ronaldo, poi Recoba hanno qualche possibilità di segnare il gol sicurezza: occasioni non eccezionali, sufficienti per rammaricarsi.

Più che sufficienti per disperarsi quando al 45' Gresko regala un pallone d'oro a Poborsky che non si fa pregare per battere Toldo. E' il 2 a 2, è di nuovo tutto difficile per l'Inter, quasi impossibile. E' la Juve sul trono d'Italia.

Favorita al primo minuto, l'Inter inizia la ripresa in rincorsa: le gambe già di legno, diventano di marmo e il pallone è una bomba che fa paura solo a sfiorarlo. La tattica non conta più, la confusione e la rabbia sono le uniche cose che ancora hanno un senso. Illogico ovviamente.

Il cronometro corre. Cuper fuma la decima sigaretta, Massimo Moratti è di pietra in tribuna. Al suo fianco Tronchetti Provera perde la proverbiale abbronzatura. Il trionfo annunciato inizia a trasformarsi sempre di più in una sconfitta storica.

Al decimo la tragedia nerazzurra ha la faccia impassibile di Simeone, l'ex interista che di testa batte Toldo e non esulta. Adesso tutto diventa impossibile, assurdamente impossibile.

Tra la squadra di Cuper e lo scudetto adesso ci sono due gol da realizzare in poco più di mezz'ora. Una corsa contro il tempo da compiere con la zavorra del rimpianto sulle spalle. Il tecnico butta dentro Dalmat al posto di Conceicao, l'Inter sembra ritrovarsi, ma è solo una fiammata. Ormai è tardi. Troppo tardi.

A Torino segna la Roma e l'Inter scivola al terzo posto. La lotta disperata di Vieri, i lampi di classe impotente di Ronaldo e le corse di Dalmat non riescono a spostare il risultato. Il cronometro che prima sembrava bloccato ora nella testa degli interisti corre veloce come mai nella loro vita.

L'ultima spallata la dà Simone Inzaghi: cross da sinistra e gol di testa per il 4 a 2 che regala lo scudetto alla Juventus e gela l'Olimpico. La partita più strana del mondo è finita: piangono i tifosi di tutte e due le squadre, festeggiano solo sull'altro campo, quello di Udine. Il campionato è finito. Vieri è immobile, Ronaldo al suo fianco si copre la faccia con le mani e piange disperato. Gresko singhiozza. Moratti non c'è più. Hector Cuper fuma da solo la millesima sigaretta. Il sogno di quest'argentino triste e testardo finisce con il campionato. Ci proverà l'anno prossimo, c'è da giurarci.

LAZIO - INTER 4-2

LAZIO: Peruzzi; Stam, Nesta, Couto, Favalli, Poborsky, Giannichedda, Simeone (33'st Baggio), Stankovic (16'st Cesar); Fiore; Inzaghi. In panchina: Marchigiani, Colonnese, Negro, Pancaro, Evacuo. Allenatore: Zaccheroni.

INTER: Toldo; J. Zanetti, Cordoba, Materazzi, Gresko; Conceicao (15'st Dalmat) , Di Biagio, C. Zanetti (27'st Emre), Recoba; Ronaldo (33'st Kallon), Vieri. In panchina: Fontana, Sorondo, Seedorf, Ventola. Allenatore: Cuper.

ARBITRO: Paparesta di Bari.
RETI: 12'pt Vieri, 20' e 45'pt Poborsky, 24'pt Di Biagio; 10'st Simeone, 28'st Inzaghi.
NOTE. 1t.: 2-2. Pomeriggio di sole, terreno in buone condizioni, spettatori 60.000. Ammonito: St

(5 maggio 2002)
 
RICORDI??
Registrato
il maestro


Gruppo: Il Maestro
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.307


« Risposta #63 inserita:: 07 Ottobre 2005, 20:26:59 »

Citazione
Ci proverà l'anno prossimo, c'è da giurarci.
Quel giorno lo sterile attacco dell'Inter si presentava così

[img]http://www.repubblica.it/online/calcio_partite/laziointer/laziointer/ap002d4caacxw200h238c00.jpg' border='0' alt='Immagine non Disponibile' title='*' /]



e così


[img]http://www.repubblica.it/online/calcio/ronavieri/ronavieri/esterne002d4e4acxw200h164c00.jpg' border='0' alt='Immagine non Disponibile' title='*' /]


NO, NO!
 (nono)  (nono)  (nono)  (nono)  (nono)  (nono)  (nono)
« Ultima modifica: 07 Ottobre 2005, 20:29:46 da il maestro » Registrato

Talè!?!
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #64 inserita:: 07 Ottobre 2005, 22:39:27 »

TUFFO NEL PASSATO/1: TRIPLO SALTO MORTALE CARPIATO CON AVVITAMENTO, COEFFICENTE DI DIFFICOLTA' 2.5
LA FATAL VERONA[/size]
Registrato



Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #65 inserita:: 07 Ottobre 2005, 22:42:43 »

TUFFO NEL PASSATO/2: DOPPIO SALTO MORTALE CON AVVITAMENTO DALLA VERTICALE: COEFFICENTE DI DIFFICOLTA' 2.2
LA RESA DI MARSIGLIA[/size]
Registrato



Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #66 inserita:: 07 Ottobre 2005, 22:47:42 »

TUFFO NEL PASSATO/3: COSA FANNO I MILANISTI DIETRO I BAGNI PUBBILICI?
I RETRO-CESSI!!![/size] COEFFICENTE DI DIFFICOLTA' 4.0 + CALCIOSCOMMESSE 2.5 = 6.5
SERIE B - LA PRIMA VOLTA
Registrato



Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #67 inserita:: 07 Ottobre 2005, 22:50:44 »

La settimana prossima, la seconda uscita de "LA VERGOGNA ROSSONERA": solo con LA GAZZETTA DELLO SPORT.
Registrato



puliscimilano

Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 351


« Risposta #68 inserita:: 07 Ottobre 2005, 23:01:42 »

Citazione
La settimana prossima, la seconda uscita de "LA VERGOGNA ROSSONERA": solo con LA GAZZETTA DELLO SPORT.
speravo che avessi argomenti validi che provengono dalla tua testa ma vedo che sei solo capace di copiarmi.

(un pò mi fa piacere perchè significa che ogni volta che parlo della tua giuve ti rode il culo)

cmq se dovessi fare anch'io il lavoro che stai facendo tu con tutte le vergogne della giuve mi verrebbe un pò complicato: dovrei prendere la prima pagina di un qualsiasi quotidiano (escluso il tuttosport-farsa) di un qualsiasi lunedì di campionato.

buon doping a tutti
[/size]
Registrato
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #69 inserita:: 07 Ottobre 2005, 23:24:56 »

Citazione
cmq se dovessi fare anch'io il lavoro che stai facendo tu con tutte le vergogne della giuve mi verrebbe un pò complicato: dovrei prendere la prima pagina di un qualsiasi quotidiano (escluso il tuttosport-farsa) di un qualsiasi lunedì di campionato.
Hai un qualsiasi quotidiano-periodico cumu vu tu di lunedì scorso?
PULISCIMILANO ARRITIRATI!
Registrato



puliscimilano

Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 351


« Risposta #70 inserita:: 08 Ottobre 2005, 13:48:38 »

Citazione
Citazione
cmq se dovessi fare anch'io il lavoro che stai facendo tu con tutte le vergogne della giuve mi verrebbe un pò complicato: dovrei prendere la prima pagina di un qualsiasi quotidiano (escluso il tuttosport-farsa) di un qualsiasi lunedì di campionato.
Hai un qualsiasi quotidiano-periodico cumu vu tu di lunedì scorso?
PULISCIMILANO ARRITIRATI!
non ne sono sicuro perchè non ho visto la partita però ho sentito da più fonti che le due punizioni da cui sono nate i gol erano un pò generose...

arritirati tu...
[/size]
Registrato
Sigmund Freud


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 946


« Risposta #71 inserita:: 08 Ottobre 2005, 15:30:39 »

momenti di immenso piacere[img]http://www.romamor.net/poesie/carla/img/roma-juve.jpg' border='0' alt='Immagine non Disponibile' title='*' /]

 
Registrato

Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili, riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni.
Sigmund Freud


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 946


« Risposta #72 inserita:: 08 Ottobre 2005, 15:46:43 »

se qualcuno avesse dubbi su quale sia la formazione della juventus,ecco un semplice chiarimento:[img]http://www.antijuve.com/img/rubjuve.jpg' border='0' alt='Immagine non Disponibile' title='*' /]
Registrato

Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili, riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni.
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #73 inserita:: 08 Ottobre 2005, 15:57:42 »

TUFFO NEL PASSATO/4: TRIPLO SALTO MORTALE CON ACCAPPOTTAMENTO E STOCCAMENTO DELLE CORNA. COEFFICENTE DI DIFFICOLTA' 10.0
IL 5 MAGGIO.
Registrato



Sigmund Freud


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 946


« Risposta #74 inserita:: 08 Ottobre 2005, 19:29:54 »

guardate questo documento!!!!!!!!!!!!![/size]
Registrato

Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili, riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni.
Pagine: 1 2 3 4 [5] 6 Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.065 secondi con 21 interrogazioni al database.
 
© 2021 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.