Home arrow FORUM arrow Arte, cultura e spettacoloarrow Musicaarrow Metallica - Death Magnetic
sabato 30 maggio 2020
Benvenuto! Accedi o registrati.
30 Maggio 2020, 05:08:23

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.434 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Arte, cultura e spettacolo
| |-+  Musica (Moderatore: Silas)
| | |-+  Metallica - Death Magnetic
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Metallica - Death Magnetic  (Letto 4654 volte)
Rok


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 321

Ragazzo morto guarda spettaculo de la vita


« inserita:: 13 Settembre 2008, 16:44:27 »

Sto ascoltando l'ultimo album dei Metallica..
Finalmente dopo il mezzo flop di St. Pepper un album cazzuto, metallico..
Ce n'è per tutti, dal rock duro del black album a quello più melodioso degli ultimi Metallica..
Un consiglio..ascoltatelo..
 cool
Registrato

CHI SORVEGLIA I GUARDIANI..?
SlayeR


*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 54

...now I shall reign in blood...


« Risposta #1 inserita:: 14 Settembre 2008, 00:45:54 »

Lo ascolto da una settimana ormai (potenza di internet).
Devo ammettere che nonostante ce l'abbia a morte con quella macchinetta mangiasoldi avida peggio di un ebreo che risponde al nome di Lars Ulrich, i Four Horsemen non smettono mai di stupirmi. Dopo le abominazioni che rispondevano al nome di Load, Reload e St.Anger, finalmente un album pressocchè valido che naviga tra i fasti degli anni '80 alle melodie leggere ma di impatto come i 'Taliica ci hanno abituato a sentire.
Un buon lavoro.
Registrato

affrettatevi a conoscere, prima che la fine dei tempi sopraggiunga
Attenzione: il mio linguaggio diretto turba gli imbecilli e confonde i saputelli.
So God damn easy to write this
you make it spill off the page
but I ain't one to call names
Or throw stones in a house of glass
YOU TRY ME
Rok


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 321

Ragazzo morto guarda spettaculo de la vita


« Risposta #2 inserita:: 14 Settembre 2008, 00:51:15 »

Slayer una  curiosità off topic...
ma sei di villarosa? Perchè trovare qualcuno con i miei stessi gusti musicali non è facile...
Registrato

CHI SORVEGLIA I GUARDIANI..?
SlayeR


*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 54

...now I shall reign in blood...


« Risposta #3 inserita:: 14 Settembre 2008, 12:20:55 »

leggiti la mia presentazione
Registrato

affrettatevi a conoscere, prima che la fine dei tempi sopraggiunga
Attenzione: il mio linguaggio diretto turba gli imbecilli e confonde i saputelli.
So God damn easy to write this
you make it spill off the page
but I ain't one to call names
Or throw stones in a house of glass
YOU TRY ME
Vinz


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 181


« Risposta #4 inserita:: 22 Settembre 2008, 17:59:13 »

Non  so che effetto fa a voi ma definirei quest'album come quando uno è incaxxato nero e sferra un pugno al muro ecco ,un po così... da mettere al massimo volume!!!Povero mio vicinato...mi dispiace!!!
Registrato

prrrrrrrrrrrrrrr
SlayeR


*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 54

...now I shall reign in blood...


« Risposta #5 inserita:: 22 Settembre 2008, 20:13:35 »

Non  so che effetto fa a voi ma definirei quest'album come quando uno è incaxxato nero e sferra un pugno al muro ecco ,un po così... da mettere al massimo volume!!!
Hai mai ascoltato "Reign in Blood" degli Slayer, "Slaughter of the soul" degli At the Gates, "Demanufacture" dei Fear Factory, "The sound of perseverance" dei Death, "Domination" dei Morbid Angel, "Tomb of the mutilated" dei Cannibal Corpse, "Destroy Erase Improve" dei Meshuggah, "Demonic" o "Practice what you preach" dei Testament, "Heartwork" dei Carcass, "Beneath the remains" dei Sepultura, "Painkiller" dei Judas Priest? Deduco di no. Ascoltali possibilmente uno ogni tanto...oppure ascoltali tutti in un giorno, e poi di notte semina terrore morte e distruzione.
Povero mio vicinato...mi dispiace!!![/size][/font][/color]
e non hai conosciuto il mio di vicinato....il 2 novembre al cimitero sembra la caccia al tesoro.
Registrato

affrettatevi a conoscere, prima che la fine dei tempi sopraggiunga
Attenzione: il mio linguaggio diretto turba gli imbecilli e confonde i saputelli.
So God damn easy to write this
you make it spill off the page
but I ain't one to call names
Or throw stones in a house of glass
YOU TRY ME
Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.049 secondi con 21 interrogazioni al database.
 
© 2020 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.