Home arrow FORUM arrow Villarosaarrow La storiaarrow Le famiglie fondatrici
venerdì 24 maggio 2024
Benvenuto! Accedi o registrati.
24 Maggio 2024, 14:48:07

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Villarosa
| |-+  La storia (Moderatore: Rommel)
| | |-+  Le famiglie fondatrici
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] 2 Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Le famiglie fondatrici  (Letto 15927 volte)
Rommel


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« inserita:: 02 Novembre 2005, 21:30:43 »

E' a tutti noto il fatto che Villarosa è stato fondato dai notarbartolo ma sapete quali furono le prime famiglie che abitarono il paese che già dal 1762 inziò la sua storia da borgo agricolo?

Ve ne dico una GUARNIERI,  ma vi stupirete scoprendone altre fatevi avanti con i vostri pezzi storia villarosana
« Ultima modifica: 22 Novembre 2007, 09:55:09 da And » Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
alfoprof


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 513


« Risposta #1 inserita:: 02 Novembre 2005, 23:58:25 »

io rispondo con un sito segnalatomi da pazzotranquillo
http://www.ellisisland.org/search/search_new.asp?
provate a cercare i cognomi più usati a villarosa e ne scoprirete di più dei nostri nonni o bisnonni che sono andati in USA a inizio secolo
di cavallo americano a tutti
Registrato

VA SALLU.......
pazzotranquillo


Gruppo: Amministratore
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.423


WWW
« Risposta #2 inserita:: 03 Novembre 2005, 00:22:24 »

Citazione
io rispondo con un sito segnalatomi da pazzotranquillo
http://www.ellisisland.org/search/search_new.asp?
provate a cercare i cognomi più usati a villarosa e ne scoprirete di più dei nostri nonni o bisnonni che sono andati in USA a inizio secolo
di cavallo americano a tutti
Alf sei un grande!!
Volevo suggerirlo io quel sito, ma mi hai anticipato  (tintin)  
Registrato





Rommel


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #3 inserita:: 04 Novembre 2005, 22:18:42 »

Non vorrei farvi crollare un mito ma il cognome più legato a Villarosa è Villarosa.
Non ci crederete ma è cosi, vi racconto una storia vera cosi vi lancerete anche voi con le vostre.
Quando si emigrava negli Usa si arrivava via nave dopo giorni di navigazione e ovviamente i siciliani ed in questo caso i villarosani arrivavano li non da oxford o dopo aver conseguito il PET pertanto alla dogana appena sbarcati arriva la mitica domanda
Name?....
e la risposta era "chi dici" Chi boi?"
e cosi il policeman rispondeva " NOME",
e il povero stanco emigrante rispondeva CARMELO GUARNIERI fu GIUSEPPE di VILLAROSA

il policeman secondo voi cosa metteva sotto first name e last name ve lo dico io..
CARMELO VILLAROSA - ITALIA
per cui quando cercate i villarosani cercateli sotto Villarosa, se non ci credete vedete il padrino 1 quando il giovane vito giunge negli states...
comunque sappiate che un grande cantante ed un famoso medico si chiamano VILLAROSA.
vedete dietro l'angolo c'è sempre una storia forza dite la vostra
« Ultima modifica: 04 Novembre 2005, 22:22:13 da Rommel » Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
Rommel


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #4 inserita:: 17 Novembre 2005, 18:55:20 »

:ph34r: Bene vi vedo molto reattivi, fate uno sforzo cercate di ricordare a quando risale l'arrivo della vostra famiglia a villarosa
 
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
jack_sparrow


Gruppo: Moderatore Cinema
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.381


« Risposta #5 inserita:: 18 Novembre 2005, 12:26:27 »

La mia famiglia è IBRIDA. Parecchio IBRIDA!
Infatti, apparte mia nonna Materna che è Villarosana (di Famiglia) da tempo immemore... mio nonno Materno era originario di Calascibetta (LA MIA VERGOGNA!).

Quanto al lato Paterno, l'origine dei miei Nonni è Nissena! Mio nonno di Sommatino e mia Nonna di Delia.

Volendo raccontare di più sul mio (unico) "ceppo" Villarosano dovrei interrogare il prof. Di Franco in quanto le informazioni attualmente in mio possesso sono troppo frammentate e vaghe...  
« Ultima modifica: 19 Novembre 2005, 21:52:18 da And » Registrato

Chi è Dio? - Hai presente quando desideri fortemente una cosa ed esprimi il
desiderio che si realizzi? - Si - Ecco, Dio è quello che lo ignora. (The Island)
Rommel


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #6 inserita:: 19 Novembre 2005, 16:05:51 »

Prementtendo la profonda e rispettosa stima verso il PROF DI FRANCO del quale mi onoro di essere stato allievo. Salutamelo.
Ti chiedo di capire il perchè o di chiederlo è avvenuta questa emigrazione da sommatino a Villarosa?
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
jack_sparrow


Gruppo: Moderatore Cinema
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.381


« Risposta #7 inserita:: 29 Novembre 2005, 17:48:43 »

Citazione
Prementtendo la profonda e rispettosa stima verso il PROF DI FRANCO del quale mi onoro di essere stato allievo. Salutamelo.
Ti chiedo di capire il perchè o di chiederlo è avvenuta questa emigrazione da sommatino a Villarosa?
Credo che il Padre di mio Nonno sia arrivato a Villarosa perchè due delle sue figlie si erano sposate con Villarosani (Fam. Salvaggio e Zaffora!).

Mio Nonno lavorava a Caltanissetta e stava per essere trasferito a Palermo. Prima di partire per Palermo passò da Villarosa per salutare la Famiglia: il Padre e le sorelle con i relativi mariti.

Davanti a quel quadretto familiare e alla proposta di restare, che tanto il lavoro in miniera si trovava... mio Nonno decise di trasferirsi a Villarosa!
 :-D  
Registrato

Chi è Dio? - Hai presente quando desideri fortemente una cosa ed esprimi il
desiderio che si realizzi? - Si - Ecco, Dio è quello che lo ignora. (The Island)
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #8 inserita:: 30 Novembre 2005, 22:40:24 »

Jack, dopo aver narratoci questa incredibile avventura, ti ritieni fortunato o meno del fatto che tuo nonno abbia declinato l'invito pervenutogli da Palermo?
Registrato



jack_sparrow


Gruppo: Moderatore Cinema
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.381


« Risposta #9 inserita:: 01 Dicembre 2005, 09:31:49 »

Dopo aver studiato a Palermo mi reputo IPER FORTUNATO di essere un Villarosano!

Il 95% dei Palermitani per me è 'o schif d'o schif, d'o schif, d'o schif dell'ommini!  :ph34r:
E' anche vero che ho conosciuto qualcuno del 5% buono.[/size]  :-D  
Registrato

Chi è Dio? - Hai presente quando desideri fortemente una cosa ed esprimi il
desiderio che si realizzi? - Si - Ecco, Dio è quello che lo ignora. (The Island)
shark


Gruppo: Amministratore
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 829


« Risposta #10 inserita:: 01 Dicembre 2005, 10:16:58 »

Citazione
Dopo aver studiato a Palermo mi reputo IPER FORTUNATO di essere un Villarosano!

Il 95% dei Palermitani per me è 'o schif d'o schif, d'o schif, d'o schif dell'ommini!  :ph34r:
E' anche vero che ho conosciuto qualcuno del 5% buono.[/size]  :-D
Te l'appoggio con incarco
Registrato



lucialoverde


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 269


WWW
« Risposta #11 inserita:: 30 Gennaio 2007, 11:58:28 »

Salve, aggiungo quello che penso di sapere della mia famiglia, sono convinta che gira e rigira siamo un pò tutti parenti eheeheheh! cool
Mia bisnonna si chiamava Angelina Calabrese, era di Villarosa, credo viveva verso le parti delle scuole. Suo marito era Giuliano Lo Verde, nato a Pollina (PA). Credo abbia pure lavorato nella miniera di Villarosa. Poi questo mio bisnonno è salito quì in Belgio e ha lavorato nelle miniere, con alcuni dei suoi figli, tra di quelli mio nonno, e anche mio padre.
Quando sono invecchiati sono ritornati in paese, e adesso i miei bisnonni sono seppelliti a Villarosa.
Dal lato di mia mamma sono catanese  Sicilia!
cIaOOooOo
salute
Registrato
lia


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 420


« Risposta #12 inserita:: 30 Gennaio 2007, 12:40:32 »

Interessante quello che 'Rommel' racconta come origine del cognome 'Villarosa'.
 
Molto probabile come fatto accaduto durante l'emigrazione .......     cool           Linguaccia (questultima immagine ci sta SEMPRE bene).


[E , scusate se è poco, nè: dopo ben 34 anni e mezzo di permanenza in Italia, mi sento davvero 'molto italianizzata'.    Più 'italiana' oramai che olandese.     Ma non esiste qualche bandiera...nascosta da qualche parte ...? .. per fare la mia piccolisima parte ed urlare con una bandiera  'Viva l'Olanda'  o 'Abbassa l'Olanda'  oppure 'Abbassa l'Italia' ??]
Registrato

CARPE  DIEM
pierdeo


Gruppo: Utente
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 4

le parole sono solo apparenze piene di vento


« Risposta #13 inserita:: 31 Gennaio 2007, 10:33:17 »

 :-)
Per quello che conosco della storia di Villarosa, come ricorda Rommel, il paese nasce per volontà della famiglia Notarbartolo, in quanto i terreni su cui vengono costruite le prime case appartenevano ai loro feudi. Dubito che i Notarbartolo abbiano abitato stabilmente a Villarosa, in quanto sicuramente preferivano vivere nel loro palazzo di Palermo (che si trova in piazza Marina).
Gli abitanti vi arrivano dai paesi vicini, Calascibetta e Castrogiovanni (oggi Enna), principalmente perchè servivano persone per lo sfruttamento minerario. Che io sappia la mia famiglia (i Deodato) arrivò a Villarosa provenendo da Calascibetta e da Noto, in un periodo in cui il paese era ancora alle prime case, ricordo di aver visitato una strada che porta questo nome e che passa in mezzo al quartiere in cui si trovavano le case dei parenti e affini. Tuttavia già all'inizio del '900 alcuni si erano nuovamente trasferiti a Castrogiovanni. anche se ancora oggi qualcuno è rimasto. cercherò un pò di notizie su qualche carteggio ....  Villarosa!
Registrato

:-)
Rommel


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #14 inserita:: 31 Gennaio 2007, 21:45:36 »

Tra le famiglie fondatrici vi è anche la famiglia DENTI dai quali i Notarbartolo presero il titolo di Villarosa....
ma questo ve lo racconto un'altra volta
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
Pagine: [1] 2 Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.058 secondi con 22 interrogazioni al database.
 
© 2024 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.