Home arrow FORUM arrow Arte, cultura e spettacoloarrow Cinema & piccolo schermoarrow per l'amico Cetto
martedì 11 dicembre 2018
Benvenuto! Accedi o registrati.
11 Dicembre 2018, 13:51:41

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.431 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Arte, cultura e spettacolo
| |-+  Cinema & piccolo schermo (Moderatore: jack_sparrow)
| | |-+  per l'amico Cetto
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: per l'amico Cetto  (Letto 8841 volte)
jack_sparrow


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.381


« inserita:: 20 Ottobre 2010, 17:07:01 »

talè chi t'attruvavu Cetto:



Cetto La Qualunque arriverà presto al cinema del grande schermo: con il film Qualunquemente.
Il nuovo film di Antonio Albanese è diretto da Giulio Manfredonia ed è prodotto dalla Fandango; le riprese del film Qualunquemente si svolgeranno per 8 settimane nei dintorni di Roma e in Calabria: a Lamezia Terme, Scilla e Palmi, grazie all’ apporto della Calabria Film Commission. La sceneggiatura del film Qualunquemente è scritta da Antonio Albanese e da Piero Guerrera, con la collaborazione di Giulio Manfredonia.

Nel CAST del film Qualunquemente oltre ad Antonio Albanese, ci sono anche Sergio Rubini, Lorenza Indovina, Salvatore Cantalupo e Luigi Maria Burruano.

Nella TRAMA del film Qualunquemente, Cetto La Qualunque è un imprenditore calabrese corrotto, depravato e ignorante che disprezza la natura, la democrazia e soprattutto le donne, di cui promette ai suoi sostenitori grande abbondanza. Il motto di Cetto La Qualunque è sempre quello: “Più pilu e cemento Armato”. Nella trama del film Qualunquemente, Cetto La Qualunque torna in Italia dopo una lunga latitanza all’ estero insieme ad una bella ragazza di colore e una bambina di cui non riesce a ricordare il nome: sono la sua nuova famiglia ! In Italia Cetto La Qualunque ritrova il suo fidato braccio destro Pino, la moglie Carmen e il figlio. I suoi vecchi amici informano Cetto La Qualunque che le sue proprietà sono minacciate da una inarrestabile ondata di “legalità” che sta invadendo la loro cittadina. Le imminenti elezioni potrebbero avere come esito la nomina a sindaco di Giovanni De Santis: un “pericoloso” paladino dei diritti. Così, Cetto La Qualunque, dopo una lunga e tormentata riflessione in compagnia di simpatiche ragazze, non ha più dubbi: decide di “salire in politica” per difendere la sua città !
Registrato

Chi è Dio? - Hai presente quando desideri fortemente una cosa ed esprimi il
desiderio che si realizzi? - Si - Ecco, Dio è quello che lo ignora. (The Island)
Cetto la qualunque


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 183


« Risposta #1 inserita:: 21 Ottobre 2010, 09:29:03 »

Ciao Bello!
ti ringrazio per la segnalazione, anche se il caro ING. aveva già provveduto in tal senso.
Come avrebbe detto lui (cetto): prima di tutto la cultura va.......................
 Sti caxxi
Quannu ni vidimu, io sono ancora in debito con te!
cu sapi u jucu si sta mutu!!!!!!!!!!!

Cetto la qualunque.
Registrato

L'uso si affina con l'abitudine
Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.038 secondi con 22 interrogazioni al database.
 
© 2018 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.