Benvenuto! Accedi o registrati.
18 Giugno 2024, 10:37:13

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Il Bar
| |-+  Quattro chiacchiere in compagnia
| | |-+  questo é l'ultimo
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: questo é l'ultimo  (Letto 7906 volte)
caluzzu


Gruppo: Bannati
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 928

DIO mi ama,alcuni esseri umani no.


« inserita:: 24 Agosto 2008, 19:56:13 »

6. Non date ciò ch'è santo ai cani, e non gettate le vostre perle dinanzi ai parola censurata;

Questo versetto chiaramente dimostra che il Signore non proibisce ogni specie di giudizio sui nostri simili, ma solo il giudicare avventato ed acerbo, perché il precetto ch'esso contiene, implica non solamente un processo istruito, ma un giudizio deciso. Gesù c'insegna che non dobbiamo essere troppo severi né troppo indulgenti nel giudicare. «Ciò che è santo» si crede da molti che significhi la carne dei sacrifici offerti a Dio, e che, per riverenza, i sacerdoti non davano ai cani; ma il senso qui è più generale «Ciò che è santo» in un a clausola, e «le vostre perle», nell'altra, sembrano indicare la medesima cosa, sotto i due aspetti di santità, e di preziosità, cioè le grandi verità di nostra santa religione. Il cane ed il parola censurata sono animali tenuti in gran dispregio nell'Oriente, oggidì, come erano anticamente presso i Giudei. Né l'una né l'altra specie è addomesticata. Essi vanno a branchi per le strade, si nutriscono d'ogni specie di immondizie, e sono odiosi a vedere, e pericolosi per la loro ferocia. Cani e parola censurata significano qui i profani ed i sensuali. Essi possono l'uno all'altro congiungersi per formare il tipo di tutto ciò ch'è degno di aborrimento nella natura umana; o se li consideri anche separatamente, il cane rappresenta la classe dei violenti e selvaggi avversari del Vangelo, e il parola censurata, quella degli impuri e dei depravati. Secondo noi, il primo senso è da preferirsi Vedi Filippesi 3:2; Apocalisse 22:15.

che talora non le pestino co' piedi; e, rivolti contro a voi, non vi sbranino.

La Parola di Dio ci rammenta che «ogni azione sotto il cielo ha il suo tempo; vi è tempo di tacere, e tempo di parlare» Ecclesiaste 3:1,7. Quando i Cristiani si trovano in compagnia di uomini che non solamente sono indifferenti alla religione, ma sono conosciuti come gente pronta ad afferrare ogni occasione per, oppugnare la fede; o colla mente così travolta che ogni sforzo per convincerli della verità, altro non farebbe che esasperarli e indurarli di più, allora «è tempo di tacere» è tempo di rammentare il precetto di questo versetto. Ma mentre quelli che sono animati da uno zelo senza discernimento abbiano di esser così avvertiti, guardiamoci bene dall'esser troppo pronti a considerare i nostri prossimi come "cani e parola censurata", e dall'addurre quella misera scusa per dispensarci dal far del bene alle loro anime. Quel sentimento misto di pietà e di dolore, il quale, in talune circostanze riempie il cuore dell'uomo pio e l'impedisce di parlare, viene mirabilmente descritto da Davide nel Salmo 34:1-2.
Con questa discussione ho finito di scrivere in questo forum delle cose di DIO,saro presente per osservarvi e lasciero spazio ai vostri discorsi sono triste di prendere questa decisione ma e meglio cosi DIO vi benedica se lo trova giusto.


 
Registrato

" border="0     é meglio un cane amico, che un amico cane
pazzotranquillo


Gruppo: Amministratore
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.423


WWW
« Risposta #1 inserita:: 25 Agosto 2008, 01:50:36 »

Questo è l'ultimo cosa? L'ultimo messaggio di religione che scrivi?  Punzecchiare
Registrato





fireman6326

Gruppo: Utente
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 12


« Risposta #2 inserita:: 31 Agosto 2008, 11:15:54 »

comunque sara sempre dio a giudicare e non tu Amen
Registrato
caluzzu


Gruppo: Bannati
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 928

DIO mi ama,alcuni esseri umani no.


« Risposta #3 inserita:: 31 Agosto 2008, 14:20:54 »

comunque sara sempre dio a giudicare e non tu Amen
il mio DIO lo scrivo in maiuscolo,voi il vostro dio lo scrivete in minuscolo perché voi lo siete
Registrato

" border="0     é meglio un cane amico, che un amico cane
fireman6326

Gruppo: Utente
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 12


« Risposta #4 inserita:: 31 Agosto 2008, 18:23:24 »

certo tu sei molto piu maiuscolo di me  :-D
Registrato
fireman6326

Gruppo: Utente
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 12


« Risposta #5 inserita:: 31 Agosto 2008, 18:26:50 »

ah dimenticavo a proposito del detto che hai scritto "meglio un cane amico che un amico cane" c'e ne uno palermitano che dice "meglio un serpente parente che un parente serpente"
Registrato
caluzzu


Gruppo: Bannati
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 928

DIO mi ama,alcuni esseri umani no.


« Risposta #6 inserita:: 31 Agosto 2008, 18:31:14 »

ah dimenticavo a proposito del detto che hai scritto "meglio un cane amico che un amico cane" c'e ne uno palermitano che dice "meglio un serpente parente che un parente serpente"
e il parente serpente sei tu?
Registrato

" border="0     é meglio un cane amico, che un amico cane
Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #7 inserita:: 31 Agosto 2008, 20:01:47 »

ok adesso mi sembra che dobbiamo smetterla
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.882 secondi con 19 interrogazioni al database.