Benvenuto! Accedi o registrati.
18 Febbraio 2020, 18:08:27

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.434 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Arte, cultura e spettacolo
| |-+  Biblioteca (Moderatore: nephilem)
| | |-+  VENDUTE di Zana Muhsen
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: VENDUTE di Zana Muhsen  (Letto 1740 volte)
nephilem


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« inserita:: 20 Aprile 2007, 23:32:53 »

VENDUTE


"era soltanto ieri sera. Poi è venuta la notte, quindi l'alba, qualche ora d'autobus e poi, all'aereoporto, la mia colazione mattutina: una tazza di tè con un cornetto. Papà e mamma non mi tolgono gli occhi di dosso e mi sento agitatissima.
Mamma, se non mi trovo bene laggiù, posso tornare indietro subito? Certo Zana, puoi ripartire all'istante... Che cosa ti prende ora? Sembravi così contenta!

Zana parte per lo yemen, il paese di suo padre. Immagina spiagge dorate, mare, avventure esotiche. Troverà l'inferno. Un inferno senza uscita,  senza scampo, un'incubo lungo otto anni.
Tanto durerà la prigionia di Zana, prima che il mondo "fuori" se ne accorga e venga a salvarla. Ma, nel frattempo, ha subito ogni genere di violenza, ha dovuto sposare uno sconosciuto e ha dato alla luce un bambino., diventato un'ostacolo in più alla sua liberazione.
E, quel che è peggio, ha visto la sorella minore, Nadia, cadere nella stessa trappola. Oggi Zana è libera, è tornata a casa in Inghilterra. Ma ha dovuto lasciare nello Yemen il suo bambino. E anche la mite, malinconica Nadia, che ormai perso la speranza e forse la volontà di tornare.

Molte cose vi sconvolgeranno in questo libro: ma soprattutto sapere, pagina dopo pagina, che è una storia vera. Quante giovani donne ogni anno subiscono la stessa sorte di Zana e Nadia? Quante mogli sono state tenute prigioniere da mariti di nazionalità diversa dalla loro, quanti bambini strappati alle loro madri? Molti più di quanto si sappia. E' una tratta occulta, uno stillicidio di sparizioni che riguarda le famiglie più che i governi. Spesso, è l'amaro finale dei matrimoni misti.
Con questo libro Zana Muhsen, che aveva quindici anni quando fu rapita, ha voluto raccontare al mondo la sua storia. Per salvare sua sorella. Ma anche perchè tutto questo non accada più.

Trama tratta dalla copertina
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.119 secondi con 19 interrogazioni al database.