Home arrow Avis Dummy arrow Avisarrow Donazione di plasma (01)
giovedì 22 aprile 2021
Menù Avis
Chi siamo
Sostienici
Contattaci
Dicono di noi
Fotogallery Avis
Prossima donazione
La prossima donazione sarà giorno 4 luglio, non mancare!
Numero Verde Avis
800251580 - Numero Verde Avis

 

Pagina principale Pagina principale > Avis > Donazione di plasma (01)

  Image of ecard

Presentazione:


Donazione di plasma (01)


Nome: Donazione di plasma (01)
Data: 01.12.2008 15:33
Inserita da: niki
Descrizione: donazione di PL SM in aferesi al centro trasfusionale di enna
visite: 1549
Valutazione::
5.00/ 1 voto


01.12.2008 17:03
Image of commentsaby scrive:
La plasmaferesi(come la Piastrinoaferesi), si esegue con apparecchiature che prelevano il sangue e ne separano le componenti, restituendo le cellule al donatore in un processo continuo, attraverso un unico accesso venoso. Questa donazione ha una durata variabile da 35 minuti a 50 minuti circa, si effettua preferibilmente su appuntamento e poiché sono necessarie apparecchiature specifiche (separatori cellulari) si effettua presso strutture trasfusionali abilitate.

© 2021 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.

I contenuti presenti in queste pagine sono rilasciati, tramite Villarosani.it, dall'AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) di Villarosa. Villarosani.it non è pertanto responsabile degli stessi.

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.