La Sicilia 22-06-2006
giovedý 22 giugno 2006

VILLAROSA. Un sito creato da tre giovani per preservarne il patrimonio culturale
Quel «paese virtuale» su internet

VILLAROSA. Tra i tanti siti in cui ci si può imbattere navigando in internet, pochi sicuramente hanno le caratteristiche di "villarosani.it", portale creato da tre giovani villarosani, Andrea Bongiorno, Giuseppe Restivo e Gianluca Randazzo, a Milano per motivi di studio e lavoro. La lontananza da casa e l’attaccamento alle proprie origini, hanno spinto questi tre esperti in informatica alla creazione di uno spazio dedicato "o’ paisi" e ai "paisani" nel senso più stretto del termine, uno spazio che racconta la storia, le tradizioni, gli usi e le abitudini dei villarosani di Villarosa e di quelli sparsi in tutto il mondo, come ci spiegano: «L’obiettivo rincipale del portale, è di proporsi come veicolo di comunicazione tra i villarosani residenti e quelli delocalizzati. Ulteriore obiettivo è quello di diffondere la "villarosanità" a 360 gradi: le storie, i luoghi, la cucina, la cultura, le immagini». Villarosani.it nasce dall’esperienza di "quellidelroyal.com", portale nato per mettere in contatto un gruppo di amici che per studio o lavoro si trovano a Milano, Torino, Bologna e Roma. L’idea di ritrovarsi in un "bar virtuale", dove poter parlare di argomenti discussi fin dall’infanzia con conoscenti, è piaciuta a tal punto che gli amministratori hanno decisodi cambiare dominio per essere più facilmente rintracciabili da chi cerca in un motore di ricerca "Villarosa" o "villarosani". Adesso il sito è frequentato non solo da giovani che tengono contatti coni propri amici, ma anche da nostalgici che cercano foto attuali e d’epoca del paese, ricette, news, poesie di De Simone e storie ed aneddoti dei nostri nonni. Un forum diviso in numerose sezioni, permette inoltre di poter accostare ad argomenti leggeri (sport, musica e cinema), altri più seri come l’emigrazione, la storia delle famiglie fondatrici e la storia dei monumenti, con vecchie foto confrontate con quelle attuali. Tra gli obiettivi futuri c’è quello di ampliare la cechia degli utenti, raccogliendo le esperienze ele testimonianze di villarosani e di quanti conoscono Villarosa, per non perdere la memoria del suo patrimonio storico e culturale.

SALVATORE BRUNO

download_pdfScarica l'articolo originale in formato PDF