Real Morello - Real Petilia
Scritto da Salvatore Bruno   
luned́ 15 dicembre 2008

Real Morello - Real Petilia (14/12/2008)

Villarosa. Vittoria all’ultimo respiro per il Real Morello che vince in casa contro il Real Petilia di Delia, realizzando due reti nei minuti di recupero. La squadra di mister Puglisi recupera lo svantaggio per due volte e va in rete al 95’ per il definitivo 3 a 2, mandando in rete, per la prima volta in stagione, Domenico Rivituso e Dario Augello, oltre al capocannoniere della squadra, con cinque reti, Lillo Puzzangara.

La gara si mette subito in salita per i padroni di casa che al 1’ subiscono la rete dello 0-1 con una punizione di Genova: la palla sbatte sulle spalle del portiere dopo aver colpito la traversa; sfortunato il portiere Prestifilippo, alla prima presenza in campionato. Il Real Morello però gioca meglio e al 19’ trova il pareggio con Puzzangara che sfrutta un passaggio filtrante di Graziano. Sterili attacchi da parte delle due squadre fino al 29’, quando gli ospiti trovano il nuovo vantaggio grazie a Di Maria, lasciato solo in area sugli sviluppi di una punizione. Il primo tempo si chiude con i padroni di casa che attaccano ma trovano gli avversari ad aspettarli per difendere il risultato.

La ripresa è tutta di marca villarosana. Al 5’ Puzzangara costringe alla deviazione il portiere del Real Petilia e sul successivo corner un diagonale da fuori area di Graziano va poco a lato. Al 11’ è Tornammè che prova la girata da fuori area, servito da Puzzangara che due minuti dopo impegna il portiere avversario in una parata centrale. Al 14’ Tornammè scatta in contropiede ma si allunga troppo il pallone sprecando una buona occasione. Adesso c’è solo il Real Morello, spinto dal numeroso pubblico in tribuna. Al 21’ Fasciana, uno dei migliori in campo, scende sulla sinistra e scocca un sinistro dalla trequarti che sfiora l’incrocio. Al 27’ è D’Urso che entra in area e impegna il portiere Sammartino. Cinque minuti dopo è ancora Fasciana a provare un tiro dalla distanza che trova la parata dell’estremo difensore di Delia. L’ultima azione di nota dei minuti regolamentari è al 38’ quando Tornammè viene anticipato in area su invito di Graziano. Il successivo corner vede un’incornata alta di Profeta. La partita sembra finire con una sconfitta, nonostante la buona prova dei villarosani, ma nei minuti di recupero arrivano due reti del Real Morello. Al 91’ Domenico Rivituso controlla di testa una punizione di Fasciana e effettua una rovesciata di sinistro che finisce in rete. Eurogol e squadra caricata dal pareggio, con il pubblico che spinge ancor di più i giocatori. Allo scadere, dopo un tiro di Salvatore Rivituso che sbatte sulla traversa, la palla arriva sulla testa di Augello, bravo a seguire l’azione, che insacca e fa esplodere di gioia compagni e tifosi che hanno assistito divertiti alla partita. Gli abbracci dei compagni in panchina e la felicità di quelli in tribuna fanno capire il grande spirito di gruppo che è uno dei punti di forza di questa squadra.
Con questa vittoria il Real Morello mantiene imbattibilità e testa della classifica, incalzato ad un punto dal Vallelunga e con tre punti di vantaggio sulle terze in classifica. "Il campionato è ancora lungo ma ad oggi il primo posto in classifica è il giusto premio per l’impegno di squadra e dirigenza – ha detto Vincenzo D’Amico, tesoriere della società.".
 
Salvatore Bruno