Real Morello - Milan AC
Scritto da Salvatore Bruno   
luned́ 19 gennaio 2009

Real Morello - Milan AC (18/01/2009) 

Villarosa. Il Real Morello pareggia in extremis per 1 a 1 contro il Milan di Milena, nel dodicesimo turno del campionato interprovinciale di terza categoria e si mantiene ad un solo punto dal primo posto dove adesso si trovano in coabitazione  il Vallelunga e l’Airone Sommatino.Prima della gara la società ha voluto ricordare con uno striscione ed un minuto di silenzio il piccolo Cristian Sorbello, scomparso prematuramente alla tenera età di cinque anni.

Partita con poche emozioni e poche occasioni da rete da entrambe le parti. I padroni di casa cercano di imbastire qualche azione che però non viene quasi mai finalizzata dalle punte, mentre gli ospiti agiscono di rimessa. Il Real Morello al 2’ prova a passare su calcio d’angolo con Scelfo che manda alto di testa. La scarsa vena degli attaccanti e l’immobilità del centrocampo portano a brutte conclusioni dalla distanza e su punizione di Macaluso, oggi in ombra; rispondono i ragazzi di Milena con i contropiede orchestrati da Vitellaro e Carrasi. Le azioni più pericolose del primo tempo sono comunque dei padroni di casa che al 30’ si portano al tiro con Di Salvo, che sfrutta un lancio di Ferrazzano incuneandosi in area e facendo partire un diagonale respinto dal portiere,e al 34’ sempre con lo stesso attaccante vanno vicino al gol con un colpo di testa su punizione di Fasciana. La prima frazione di gara si chiude con uno scialbo 0 a 0.

Il secondo tempo si apre col vantaggio del Milan che al 5’ manda in gol Carmelo Garrasi che sugli sviluppi di una punizione si gira in area e di destro batte Giarratana alla prima vera occasione della partita. I ragazzi di Milena si rendono ancora pericolosi al 9’ con Vitellaro che scende sulla destra e crossa ancora per Carrasi che manda alto di testa. Alcune punizioni innocue da entrambe le parti non ravvivano certo una gara giocata male e con poca grinta. Il Real effettua i cambi per dare una svolta alla gara e si rende pericoloso al 23’ con Luca Bondì, servito in area da Domini, che salta un uomo e da posizione decentrata tira nelle braccia del portiere ospite. La gara si spegne e non ci sono più azioni degne di nota fino al gol del pareggio che arriva, come già successo in casa a questa squadra, nei minuti di recupero. Sollami mette in area una palla morbida dalla sinistra su cui si avventa Bondì che la piazza alla sinistra del portiere.Finisce 1 a 1 con il rimpianto di aver perso punti in casa contro la penultima in classifica e con una prestazione deludente che non ha soddisfatto l’allenatore Puglisi.

Salvatore Bruno