Real Morello - Ciclope Bronte 20091115
Scritto da Zio d'America   
luned́ 16 novembre 2009

Real Morello - Ciclope Bronte (15/11/2009)

Amara sconfitta per il Real Morello all'esordio stagionale tra le mura amiche contro l'ottimo Ciclope Bronte che si impone per 2-0.

Il Real Morello, che schiera i due nuovi arrivi Giardina e Crapanzano dal 1' minuto, stenta in partenza e non crea pericolo alcuno alla porta brontese difesa da Gangi. E' degli ospiti la prima occasione da gol con il destro di Imbrosciano, autore di una tripletta alla prima contro il Catenanuova, che si disperde sul fondo. Pochi minuti dopo Montes con una giocata sulla destra entra nell'area avversaria ma è ottima la chiusura della difesa del Ciclope Bronte.

La partita stenta a decollare e l'unica nota che risalta è la buona capacità di palleggio a centrocampo di entrambe le squadre. Le due compagini sembrano studiarsi e temersi e per sbloccare il risultato occorre un episodio. Così avviene, quando Bruno è abilissimo a raggiungere un pallone proveniente da rimessa laterale e a battere Mangiavillano con una conclusione a fil di palo che sembra più un cross che un tiro. Pochi minuti dopo ci pensa Imbrosciano ad impegnare severamente il portiere del Real Morello che si supera annullando una conclusione a botta sicura.

Il Real Morello sembra stordito dal vantaggio degli etnei, ma reagisce in avvio di ripresa prima con Salvatore Rivituso su calcio di punizione e poi con Montes con una conclusione a botta sicura, ma è formidabile il portiere Gangi in entrambe le occasioni ad evitare il gol del pareggio.

E' proprio nel momento migliore della squadra di casa che arriva la doccia fredda, in occasione di un cross dalla sinistra senza pretese l'uscita alta di Mangiavillano non è delle migliori, Imbrosciano lo contrasta, agguanta il pallone e insacca a porta sguarnita. Il direttore di gara non segnala la carica sul portiere e il Ciclope Bronte raddoppia a mezz'ora dalla fine.

L'allenatore Falzone da inizio al valzer delle sostituzioni per dare freschezza e vivacità alla manovra villarosana, ma il risultato non è quello auspicato e l'unico guizzo è di Scelfo che supera con un dribbling due difensori, entra in area e conclude debolmente.

Il finale di gara non regala altre emozioni e dopo 5 minuti di recupero l'arbitro La Paglia decreta la fine delle ostilità. Dovrà lavorare molto il tecnico del Real Morello in vista dell'impegno di domenica prossima a Pietraperzia contro l'Eureka Pietrina, e soprattutto dovrà trovare nuove soluzioni tattiche tali da fornire un nuovo volto ad una squadra che non riesce ad esprimere ancora il proprio potenziale.

Nell'immediato post-partita è intervenuto come di consueto il presidente Michele Tornammè che giudica comunque in modo positivo la prestazione dei suoi: "ci siamo trovati di fronte una squadra di categoria superiore. Il risultato è giusto nonostante sia nato solamente da due nostre disattenzioni. Per il resto i ragazzi hanno dato il massimo e sono usciti dal campo a testa alta." Sulle perplessità espresse dal pubbico aggiunge: "alcuna parte del pubblico non ha l'idea dei sacrifici che stiamo facendo giorno dopo giorno per far togliere a Villarosa e ai villarosani qualche soddisfazione sportiva. Siamo ben lieti di ospitare numerosa gente sugli spalti, ma accettiamo le critiche solo se queste hanno un carattere costruttivo e non distruttivo come visto sinora, per vincere i ragazzi hanno bisogno di sostegno."
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO