Home arrow News
giovedý 13 dicembre 2018
Advertisement
Tutte le news
PDF Stampa E-mail
lunedý 26 marzo 2012
Real Morello - Cefalù Calcio (5 - 1) (25/03/2012)
Nel sedicesimo ed ultimo turno della regular season la squadra del Real Morello di Villarosa conclude il Campionato Regionale di Calcio a 5 femminile con una bella vittoria, ottenuta contro il Cefalù Calcio con il risultato di 5-1.

La partita è stata sbloccata dalle cefaludesi con Micaela Messina. Le marcature villarosane hanno portato la firma di Pamela Merulla (tripletta), Isabella Buzzanga e Luana Burgarello (21° centro stagionale). Si sottolinea la prestazione dei due portieri, ovvero Julinda Cullhaj per il Real Morello e Felicia Pinsino, estremo difensore degli ospiti.

Nonostante la vittoria, la compagine villarosana non riesce però ad ottenere il pass per il play-off a causa dei 16 punti che la distanziano dalla seconda classificata Pro Assoro, che grazie alla vittoria interna per 9-1 contro la Nuova Sportiva del Golfo accede direttamente al secondo turno degli spareggi.

Al termine della partita, è intervenuto il dirigente Gabriele Restivo: "Oggi è arrivato un bel risultato, cui tenevamo molto per chiudere a testa alta il nostro primo campionato regionale che, purtroppo, non ci vedrà protagonisti nella prima fase dei play-off. Traccio comunque un bilancio positivo di questa stagione da neopromossi, che a dicembre ci vedeva addirittura in coda alla classifica. Le nostre ragazze nel girone di ritorno hanno dimostrato determinazione e grosse qualità tecniche. Ci congratuliamo inoltre con tutte le squadre partecipanti per aver reso questo torneo una competizione di altissimo livello, la cui vincente sarà promossa in Serie A.”

Nonostante la stagione della squadra villarosana si sia appena conclusa, le ragazze continueranno comunque il loro programma di allenamenti in vista dell’attività primaverile ed estiva.
Ufficio stampa
A.S.D. Real Morello
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 05 marzo 2012
Real Morello - Futsal P5 (4 - 4) (04/03/2012)
IIl Real Morello compie una nuova impresa nel Campionato Regionale di Calcio a 5 femminile. Presso il Polivalente “F. Crupi” di Villapriolo, infatti, la compagine villarosana ferma con un roboante 4-4 la corsa della capolista Futsal P5, la quale nelle prime 14 partite disputate ha mostrato una netta superiorità tecnica grazie a 13 vittorie ed 1 pareggio.
L’avvio della gara è contraddistinto da una partenza sprint delle ragazze di casa, che al termine del primo tempo si ritrovano addirittura in vantaggio per 3-0, grazie alle reti di Vanessa Erbicella, Luana Burgarello ed Isabella Buzzanga.
La ripresa invece vede protagoniste le palermitane allenate da Natale Gentile, le quali riportano in parità l’incontro grazie alla doppietta di Alessandra Patti ed alla rete di Mary Puleo ma a 10’ dalla fine Luana Burgarello, con un gol da cineteca porta sul 4-3 il Real Morello. La capolista non ci sta, ed a pochi minuti dal termine sigla il definitivo 4-4 ancora con Puleo.
Al termine della partita è intervenuto, come di consueto, il dirigente Gabriele Restivo: “innanzitutto occorre complimentarsi con le nostre ragazze, che in campo hanno dato il 200% delle loro risorse fisiche e mentali. Sul 3-0 era inevitabile una reazione così veemente delle ospiti, che hanno mostrato ancora una volta enormi qualità ed una compattezza tale da poter essere definita la vera favorita per la promozione in Serie A. Noi abbiamo fatto di tutto per regalare loro la prima sconfitta stagionale, ma sicuramente il pareggio è il risultato giusto per quanto visto in campo”.

Nel prossimo incontro, il 19 marzo, il Real Morello affronterà in trasferta la Nuova Pro Nissa.
 Ufficio stampa
A.S.D. Real Morello
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 13 febbraio 2012
Vigor Montelepre – Real Morello (3 - 7) (12/02/2012)
Impresa del Real Morello che, in inferiorità numerica per tutto l’incontro, espugna il Mistral Meeting Club di Carini battendo la formazione del Vigor Montelepre con il risultato di 3-7.
La squadra villarosana ha sfoderato una prestazione gigantesca, seppur scendendo in campo con sole 4 calciatrici a causa delle defezioni provocate dall’ondata di gelo che si è abbattuta sulla Provincia di Enna nella notte tra sabato e domenica. Le avversarie monteleprine, le quali nel corso del campionato hanno dato del filo da torcere alle prime in classifica Futsal P5 e Pro Assoro, rappresentavano un avversario comunque ostico.
Le protagoniste del 5° turno di ritorno del Campionato Regionale di calcio a 5 femminile sono il portiere Ilaria Schembri, Noemi Benghini (1 gol), Vanessa Erbicella (2 gol) e Luana Burgarello (4 gol).
Al termine dell’incontro è intervenuto come di consueto il dirigente Gabriele Restivo: “oggi queste ragazze mi hanno commosso. Sono scese in campo non avendo nulla da perdere, ed hanno dato il massimo perché si sono semplicemente divertite. Spero che l’opinione pubblica capisca che a Villarosa è presente un patrimonio sportivo da tutelare e da valorizzare.”
Grazie a questo risultato il Real Morello si porta a quota 14 punti in classifica, tornando momentaneamente in zona playoff, in attesa del prossimo turno in cui osserverà un turno di riposo, seguito dall’impegno casalingo del 4 marzo contro la capolista Futsal P5.
 
Ufficio stampa
A.S.D. Real Morello
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 30 gennaio 2012
Quisquinese – Real Morello (2 - 2) (29/01/2012)
Secondo pareggio stagionale per la compagine villarosana del Real Morello, impegnata nel Campionato Regionale di Calcio a 5 femminile.

Nell’undicesimo turno di campionato la squadra presieduta da Salvatore Profeta esce indenne dal Comunale di Santo Stefano Quisquina (AG), contro la squadra locale della Quisquinese, che si conferma la terza forza del torneo.

La partita viene sbloccata al 20’ della prima frazione di gioco da Noemi Benghini, che trasforma il calcio di rigore procurato da Luana Burgarello, ma è Luana Mazarese, con un destro dalla distanza, a siglare il provvisorio 1-1 con cui l’arbitro manda le due squadre al riposo.

L’inizio della ripresa premia per costanza e per supremazia territoriale la squadra di casa, che si porta in vantaggio grazie alla marcatura di Rosalia Costa, ma le ospiti non ci stanno e reagiscono con Carmela Billone, abile ad insaccare su una respinta dell’eccezionale portiere locale Carmela Fertitta. Il Real Morello potrebbe portare a casa addirittura i tre punti, ma le occasioni sciupate nei minuti finali rendono giusto il risultato di pareggio maturato sul campo.

Al termine della partita, è intervenuto il dirigente Gabriele Restivo: "un’altra ottima prestazione. Le ragazze da quattro partite a questa parte stanno dimostrando il reale valore di questa squadra, ridimensionato dopo il girone di andata. E’ ancora presto per parlare di obiettivi, occorre prima impegnarsi ancora per raddrizzare una stagione che sino a qualche settimana fa sembrava messa veramente male.”

Nel prossimo turno andrà in scena il derby ennese tra il Real Morello e la Pro Assoro, la quale occupa attualmente la seconda posizione in classifica.
 
Ufficio stampa
A.S.D. Real Morello
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 16 gennaio 2012
Real Morello – Nuova Sportiva del Golfo (5 - 1)
(15/01/2012)
Torna a vincere il Real Morello, dopo il passo falso di Partinico, e lo fa con una prestazione perentoria nei confronti della Nuova Sportiva del Golfo, battuta con il risultato di 5-1.
La prima frazione di gioco si è conclusa sul risultato di 3-1, determinato da un notevole dominio territoriale della squadra di casa, brava a chiudersi in occasione delle sortite offensive delle avversarie, e soprattutto a ripartire in elocità ed a concludere a rete.
Nella ripresa le ragazze del Real Morello mostrano un impegno senza precedenti nel difendere il vantaggio acquisito e nel chiudere la partita insaccando per altre due volte.Le marcature hanno portato le firme di Noemi Benghini (doppietta) e Luana Burgarello (tripletta). La rete della squadra ospite è dovuta ad una sfortunata deviazione di Benghini su un pallone che aveva precedentemente colpito la traversa.
Una vittoria che premia il lavoro svolto alacremente nelle ultime settimane, e che da la possibilità di riacciuffare in classifica il Partinicaudace a quota 10 punti e staccare la Vigor Montelepre ferma a 7 punti.
Al termine del match è intervenuto il dirigente Gabriele Restivo: “vincere è sempre bello, soprattutto se ciò avviene con una prestazione simile e davanti al proprio pubblico. Spero che, grazie a questo risultato, le ragazze comprendano che il loro potenziale va sicuramente aldilà della posizione che occupiamo in classifica.”
Nel prossimo turno, il 29 gennaio, il Real Morello affronterà l’ostica formazione della Quisquinese, terza in classifica, a Santo Stefano Quisquina (AG).
 
Ufficio stampa
A.S.D. Real Morello
 
PDF Stampa E-mail
giovedý 08 dicembre 2011
Real Morello – Nuova Pro Nissa (4 - 5) (04/12/2011)
Perde ancora il Real Morello, questa volta in casa contro la favorita ma non irresistibile Nuova Pro Nissa, che espugna il Polivalente F. Crupi con una rete all’ultimo istante della partita.

Il Real Morello conferma i progressi mostrati nelle precedenti uscite con Vigor Montelepre e Futsal P5, ribattendo colpo su colpo alle sortite offensive delle nissene, guidate dal tandem delle gemelle Linda ed Ofelia Buggea. Ai punti il risultato avrebbe dovuto premiare la squadra di casa, la quale si è dimostrata ancora una volta troppo sprecona sotto porta, subendo le cinque reti nelle pochissime conclusioni delle ospiti.

Le marcature villarosane hanno portato la firma di Vanessa Erbicella con un gol, e di Luana Burgarello con una tripletta. Entrambe le ragazze, insieme al portiere Ilaria Schembri, sono state convocate per lo stage della Rappresentativa Regionale che si terrà a Caltanissetta domenica 11 dicembre.

Per la Nuova Pro Nissa i sigilli sono stati siglati dalle doppiette di Linda Buggea e Ausilia Capizzi, mentre il gol partita è arrivato dai piedi di Marzia Molinari. Da segnalare per le nissene la straordinaria prestazione del portiere Chiara Pilato, tra le migliori in campo.

Al termine della partita, è intervenuto il dirigente Gabriele Restivo: "oggi la sfortuna ci ha accompagnato per tutta la durata della gara. I progressi delle nostre ragazze si vedono ad occhio nudo partita dopo partita e perdere in questo modo dispiacerebbe a chiunque. Sono convinto che, nonostante il calendario nel girone di ritorno sia più impegnativo, continueremo a dire la nostra nella seconda metà di questo campionato.”

In seguito alla sosta di Campionato di domenica prossima, il Real Morello tornerà in campo il 18 dicembre facendo visita al fanalino di coda Cefalù Calcio.



Ufficio stampa
A.S.D. Real Morello
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 28 novembre 2011
Futsal P5 Real Morello (6 - 2) (27/11/2011)
Sconfitta in casa della capolista per il Real Morello di Villarosa, che esce comunque a testa alta dalla roccaforte del Green Prater di Palermo.

Nonostante i pronostici, il Real Morello per buona parte della gara ha evidenziato una notevole crescita del gioco di squadra e della circolazione di palla ed il chè, avvenuto contro una compagine dalla indiscussa caratura, dimostra i progressi svolti sinora.

Ancora da affinare la fase difensiva: le palermitane, infatti, hanno troppe volte perforato la difesa villarosana, andando a rete con 6 marcatrici diverse ovvero Zappalà, Patti, Sales, Perconti, Valdese ed Avella.

Per il Real Morello sono andate a rete Vanessa Erbicella e Luana Burgarello, le due villarosane nel giro della Rappresentativa Regionale.

Al termine della partita, è intervenuto il dirigente Gabriele Restivo: "Per affrontare la capolista era necessaria la miglior prestazione stagionale e le nostre ragazze, con grinta ed orgoglio, ci sono riuscite. Sappiamo che la sconfitta era pienamente preventivabile dato il divario tecnico che ci separa dal Futsal P5, ma lo spirito con cui abbiamo affrontato l'intera partita deve avere il compito di darci una più concreta consapevolezza dei nostri mezzi."

Nel prossimo turno vedrà di fronte il Real Morello e la Nuova Pro Nissa presso il Polivalente F. Crupi di Villapriolo.



Ufficio stampa
A.S.D. Real Morello
 
PDF Stampa E-mail
martedý 08 novembre 2011
Real Morello – Vigor Montelepre (4 - 3) (07/11/2011)
Arriva finalmente, al quinto tentativo, la prima storica vittoria del Real Morello nel Campionato Regionale di Calcio a 5 femminile.

La compagine villarosana ospita infatti la Vigor Montelepre di mister Natale Cucchiara, reduce da un importante avvio di stagione in cui si segnala la vittoria interna contro la Pro Assoro.

Il Real Morello, nonostante le assenze di Noemi Benghini e Giusi Cinquegrani, sfodera la migliore prestazione stagionale, la quale sembrava compromessa sino alle prime battute della ripresa, in cui il risultato provvisorio era di 1-3, grazie ai due tiri liberi realizzati da Romina Mannino ed alla marcatura di Cosima Cantelli.
L’intero match è stato contraddistino da una Vigor Montelepre accerchiata nella propria area di rigore, ma che si rendeva pericolosa nelle ripartenze grazie alle qualità ed alla velocità di Cristina Cucchiara.

Il Real Morello, di contro, ha espresso una buona circolazione di palla che ha messo letteralmente in ginocchio le avversarie nel finale di gara, come dimostra la rimonta avvenuta grazie alla tripletta di Luana Burgarello e all’eurogol di Carmela Billone.

Al termine della gara è intervenuta Noemi Benghini, il capitano del Real Morello assente per infortunio: “dopo un lungo periodo di digiuno, questo risultato ci da moltissimo morale. Per fortuna, al contrario delle recenti prestazioni, abbiamo lottato e vinto. Oggi tutte le ragazze sono state perfette, ma occorre proseguire così e lavorare sull’aspetto mentale, perché il campionato è ancora lunghissimo e pieno di insidie.”

Nel prossimo turno il Real Morello sfiderà presso il Green Prater di Palermo la capolista Futsal P5, reduce dal sonoro 11-1 inflitto alla Pro Assoro.


Ufficio stampa
A.S.D. Real Morello
 
PDF Stampa E-mail
venerdý 30 settembre 2011
Comunicato stampa n. 11 (30/09/2011)
La Delegazione Calcio a 5 Sicilia ha reso noto l’organico definitivo del Campionato Regionale di Calcio a 5 femminile:
Girone A
CEFALÙ CALCIO di Cefalù – PA
FUTSAL P5 di Palermo
NUOVA PRO NISSA di Caltanissetta
NUOVA SPORTIVA DEL GOLFO di Castellammare del Golfo – TP
PARTINICAUDACE di Partinico – PA
PRO ASSORO di Assoro – EN
QUISQUINESE di Santo Stefano di Quisquina – AG
REAL MORELLO di Villarosa – EN
VIGOR MONTELEPRE di Montelepre – PA
Girone B
DIANA CALCIO COMISO di Comiso – RG
LE FORMICHE di Siracusa
MANGESA SPORT di Augusta – SR
MARIO RAPISARDI di Catania
N.B.I. MISTERBIANCO di Misterbianco – CT
SPORTING BAGLIERI di Portopalo di Capo Passero – SR
SPORTLAND 2000 di Augusta – SR
VIRTUS SCICLI di Scicli – RG
VITTORIA CALCETTO di Vittoria – RG
Nei prossimi giorni verrà comunicato il calendario del torneo che, presumibilmente, avrà inizio domenica 9 ottobre.
 
PDF Stampa E-mail
martedý 30 agosto 2011
Comunicato stampa n.10 (30/08/2011)
L'A.S.D. Real Morello comunica di aver provveduto all'iscrizione della propria squadra al Campionato Regionale di Calcio a 5 femminile - Serie C, organizzato dal Comitato Regionale Sicilia della FIGC-LND.

Contestualmente, l’A.S.D. Real Morello annuncia l'acquisizione a titolo temporaneo delle prestazioni sportive delle calciatrici Antonella Amoruso,Carmela Billone, Isabella Buzzanga e Sonia Raspanti provenienti dall’U.S.D. Pro Assoro, che si aggiungono a Noemi Benghini, Luciana Buccheri, Luana Burgarello, Giusy Cinquegrani, Vanessa Erbicella, Pamela Merulla e Ilaria Schembri.
L’intera rosa, guidata dallo staff tecnico formato da Giovanni Buccheri e Michele Maggio, inizierà la preparazione precampionato il 31 agosto presso l’Oasi Fluviale Valle del Morello sita a Villarosa.
 
PDF Stampa E-mail
sabato 30 luglio 2011
CalcioinRosa Cup 2011

Il 1 AGOSTO 2011 a Campobello di Licata, presso il realmorello_calcioinrosa_2011campetto comunale “TRE TORRI” con inizio alle ore 19.30, si svolgerà il “II° CALCIOINROSA CUP” torneo di calcio a 5 femminile, organizzato dall’ATLETICO CAMPOBELLO C5 in collaborazione l’ACSI Comitato Provinciale di Agrigento, l’Assessorato Regionale al Turismo, Trasporti e Comunicazione ed con il patrocinio del Comune di Campobello di Licata, Cinque le squadre partecipanti: ATLETICO CAMPOBELLO C5, REAL PETILIA (CL), ASD PRO ASSORO (EN) REAL MORELLO (EN) e VIRTUS FAVARA (AG). Le squadre si sfideranno con gare di solo andata a girone unico all’Italiana a punti. Grande è la soddisfazione della dirigenza dell’Atletico Campobello C5, che ha visto questo torneo essere inserito nell’ambito delle manifestazioni regionali. Un torneo che ha come obiettivo di promuovere il calcio femminile e per far si che la società si accorga che il ruolo femminile si è evoluto e che una donna può essere molte più cose che non solo moglie e madre, ruoli che, d’altra parte, lo sport non può e non deve scalfire, ma che anzi deve riuscire a valorizzare, dando forza al ruolo femminile, sia in ambito agonistico, sia in ambito sociale. A presentare l’evento il Direttore Generale dell’Atletico Campobello C5 Sebastiano Caizza che ha dichiarato: “Ancora una volta l’Atletico Campobello C5, con questa manifestazione, per il secondo anno consecutivo, porta il calcio a 5 femminile regionale a Campobello di Licata. Sapere che detta manifestazione è stata inserita nelle manifestazioni sportive regionali per noi è motivo di grande orgoglio e di gratificazione per tutto il lavoro e l’impegno che per ogni evento questa dirigenza mette. Siamo felici di consentire alle rappresentanti del gentil sesso di esprimere la loro genialità attraverso il gioco del calcio a 5. La presenza di ancora più squadre rispetto alla scorsa edizione per noi è motivo di grande soddisfazione. La presenza di squadre che ormai a livello regionale sono una certezza, vuol dire che il calcio femminile a Campobello di Licata, attraverso l’Atletico Campobello C5, sta prendendo quota. Tutto ciò nasce dalla necessità di rafforzare le basi del calcio femminile visto che perfino in Ucraina sono più avanti di noi.

Ufficio Stampa Atletico Campobello C5

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 13 giugno 2011
Real Morello – Futsal Misterbianco (12/06/2011)
Si chiude con una vittoria l’avvincente campionato del Real Morello che batte per 6-0 il Futsal Misterbianco dopo che la squadra ospite è rimasta in inferiorità numerica al termine del primotempo, quando il risultato era di 5-1 in favore delle villarosane grazie alle doppiette di Luana Burgarello e Pamela Merulla ed alla rete di Noemi Benghini.
In attesa dell’omologazione del risultato da parte del Giudice Sportivo, quel che è certo è che il Real Morello giunge in seconda posizione al termine del torneo, grazie ai 21 punti conquistati. Un grandissimo risultato se si considerano le qualità espresse in campo da diversi avversari,che non permettevano di pronosticare il piazzamento d’onore alla vigilia.

Nel post-gara è intervenuto l’allenatore della squadra villarosana Giovanni Buccheri: “sono felice per il risultato raggiunto. Devo quello che per noi è un successo alle ragazze e allasocietà, che hanno svolto un lavoro fantastico per tutta la stagione.”

Dello stesso umore il dirigente accompagnatore Gabriele Restivo: “non poteva che chiudersi con una vittoria questa splendida avventura in Serie D. Dobbiamo goderci questo risultato maallo stesso tempo la nostra dirigenza sta già lavorando per la pianificazione della prossima stagione. Sappiamo che la nostra squadra va rinforzata al modo giusto in modo tale da poterben figurare negli impegni che affronteremo in futuro. Credo che le nostre ambizioni debbano però essere coniugate con la giusta umiltà al fine di evitare il ripresentarsi di alcuni spiacevoliepisodi.”
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 06 giugno 2011
Pro Assoro - Real Morello (05/06/2011)
Torna finalmente alla vittoria il Real Morello, battendo con il risultato di 2-8 in quel di Nicosia, la formazione del Pro Assoro allenata da Michele Maggio.
Grazie alle miti condizioni atmosferiche entrambe le squadre hanno dato vita ad una partita intensa e combattuta per tutti i 60 minuti.
Mattatrice dell’incontro è stata Giusy Cinquegrani che, grazie alla sua imprevedibilità e alla complicità delle compagne di squadra, ha sbaragliato la difesa avversaria andando a reteben quattro volte. Le altre marcature portano il nome di Pamela Merulla (tripletta) e di Luana Burgarello. Da segnalare comunque le maiuscole prestazioni di Noemi Benghini e Vanessa Erbicella in fase di copertura e di Ilaria Schembri, ancora una volta straordinaria tra i pali.
Al termine dell’incontro è intervenuto il dirigente accompagnatore Michele Tornammè: “sono rimasto incredibilmente soddisfatto dall’esito della partita, ma voglio sottolineare che il serenoclima del nostro spogliatoio, secondo me, vale molto più dei tre punti conquistati oggi. Spero che le nostre ragazze possano ripetersi domenica prossima, in cui c’è da raggiungere unobiettivo straordinario quale il secondo posto nel torneo.”
Grazie a questo successo il Real Morello consolida infatti la propria posizione in classifica portandosi al secondo posto solitario con 18 punti. Per la squadra villarosana saràimportantissimo il risultato della partita di mercoledì sera tra Camaleonte e Piano d’Api, altre due squadre in lotta per il titolo di vicecampione.
Prossimo appuntamento: Real Morello – Futsal Misterbianco (12 giugno, ore 17:00 – Villapriolo).
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 30 maggio 2011
Real Morello - Camaleonte Calcio (29/05/2011)
Altra sconfitta per il Real Morello calcio a 5 femminile, la quinta stagionale, arrivata per mano del Camaleonte Calcio con il risultato di 5-8 nella partita valevole per la decima giornata del Campionato di Serie D.
E’ la prima circostanza in questo torneo in cui, eccezion fatta per le prime battute dell’incontro, il Real Morello soffre il maggior agonismo e la maggiore corsa dell’avversario, segno evidente della fatica fisica e psicologica cumulata dall’intera squadra nel corso della stagione.
Le marcature di Luana Burgarello (tripletta) e Vanessa Erbicella (doppietta) non sono bastate per evitare una pesante sconfitta che complica il cammino della squadra villarosana, che sino ad ora aveva assunto le vesti di seconda forza del Campionato. La classifica dopo questo turno infatti vede ben quattro squadre, ovvero Real Morello, Pro Assoro, Piano d’Api e Camaleonte appaiate in seconda posizione a quota 15 punti.
Le rimanenti due giornate quindi renderanno ancora entusiasmante un campionato che conosce già il proprio vincitore.
Prossimo appuntamento: Pro Assoro – Real Morello (5 giugno, ore 19:00 – Parco Robinson -
Nicosia).
 
PDF Stampa E-mail
giovedý 26 maggio 2011
Calcio Femminile Acese Real Morello (25/05/2011)
Secondo ko consecutivo per il Real Morello nel Campionato di Serie D – Calcio a 5 femminile.
La compagine villarosana viene infatti battuta per 9-5 dalla squadra del Calcio Femminile Acese, la quale si assicura matematicamente con 3 giornate di anticipo la vittoria del torneo.
Nonostante il caldo intenso di Acireale e le indiscusse qualità dell’avversario, le ragazze villarosane disputano un ottimo incontro, passando più volte in vantaggio nella prima frazionedi gioco, ma un prevedibile calo fisico delle ospiti ha permesso alle padrone di casa di ribaltare il punteggio nella ripresa.
Le marcature del Real Morello portano le firme di Noemi Benghini (tripletta) e Vanessa Erbicella (doppietta), ma in generale tutta la squadra ha disputato una maiuscola partita, comedel resto all’andata, e ne sono prova i 10 gol siglati in 2 partite ad una squadra che vantava la miglior difesa del campionato.
Al termine della gara è intervenuto il dirigente del Real Morello Michele Tornammè: “le nostre ragazze sono riuscite a meravigliarmi ancora un’altra volta. Nonostante sia stato rispettatoil pronostico della vigilia, siamo usciti dal campo a testa alta. E’ fondamentale che la nostra squadra riesca a maturare dal punto di vista mentale poiché tecnicamente, e lo dimostrano irisultati, possiamo giocarcela alla pari con chiunque.”

Prossimo appuntamento: Real Morello – Camaleonte Calcio (29 maggio, ore 15:00 – Villapriolo).
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 23 maggio 2011

Real Morello - Calcio Femminile Acese (22/05/2011)

La prima sconfitta interna del Real Morello nel campionato di Serie D avviene per mano della capolista Calcio Femminile Acese che, al termine di un combattutissimo big match giocato su un campo allagato, riescono ad avere la meglio con il risultato di 5-6 sulla formazione villarosana.

Grazie alla tripletta di Luana Burgarello ed alle marcature di Vanessa Erbicella e Giusy Cinquegrani, il Real Morello esce a testa alta da una delle partite più decisive della stagione, giocata contro un avversario superlativo, trascinato da un’immensa Patty Caccamo, autrice delle 6 marcature che hanno deciso l’incontro.

Una sconfitta prevedibile alla vigilia, che le ragazze allenate da Giovanni Buccheri hanno provato ad evitare lottando su un campo ai limiti della praticabilità per tutti i 60 minuti.

Dopo un aspro post-partita, è intervenuto il presidente del Real Morello Salvatore Profeta: “Mi congratulo con la squadra avversaria per la loro indiscussa superiorità tecnica, ma allo stesso tempo voglio esprimere la mia più sincera soddisfazione nei confronti delle nostre ragazze che hanno onorato la maglia, dando vita ad una gara spettacolare che sino ad una decina di minuti dal termine ci vedeva clamorosamente in vantaggio. Per uno scherzo del calendario giocheremo la partita di ritorno fra 3 giorni ed auspico che la nostra formazione dia nuovamente il meglio per fare in modo di ricordare questo campionato a lungo, accendendo la passione e l’interesse della cittadina di Villarosa nei confronti di questa squadra.”

Prossimo appuntamento: Calcio Femminile Acese – Real Morello (25 maggio, ore 18:00 – Maracanà - Acireale).

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 16 maggio 2011

Calcio femminile a Villarosa

In questo numero parliamo di calcio a 5 femminile presentando la squadra dell’ASD Real Morello di Villarosa che a partire da quest’anno sta partecipando al Campionato di Serie D organizzato dalla Delegazione Provinciale FIGC-LND di Catania. Non si tratta comunque della prima esperienza calcistica per il Real Morello, essendo già stato vicecampione provinciale del Campionato UISP 2009/2010, e avendo preso parte anche alla fase regionale della Coppa Italia di calcio a 5 femminile.Il presidente della società Salvatore Profeta ci ha spiegato come è maturata la decisione di costruire una squadra di calcio a 5 femminile proprio a Villarosa: “C’è sempre stata la voglia nel nostro comune di far nascere una squadra di calcio femminile, forse quasi un’esigenza vista la richiesta di alcune ragazze con la passione per il calcio. Oggi possiamo dire di aver fatto nascere una realtà sportiva di buon livello, con un seguito di appassionati non indifferente e con i risultati che ci danno la spinta per continuare ad andare avanti e a credere in questo progetto”.Attualmente il campionato èrealmorello_calcio5 giunto all’ottava delle dodici giornate previste ed il Real Morello occupa la seconda posizione in classifica, risultato che fa crescere sicuramente le certezze e le ambizioni della squadra.Le ragazze impegnate in questo campionato sono: Noemi Benghini, Luana Burgarello, Giusy Cinquegrani, Vanessa Erbicella, Giusi Lorina, Pamela Merulla, Lucia Miccichè e Ilaria Schembri, mentre l’allenatore è Giovanni Buccheri, il team manager Gabriele Restivo. “Al di là dei risultati prettamente agonistici, il nostro obiettivo a medio-lungo termine è quello di contribuire a far crescere il movimento del calcio femminile dell’intera provincia e ci tengo a sottolineare che saremo ben lieti di accogliere qualsiasi ragazza interessata che abbia compiuto i 14 anni di età che ha piacere a volersi inserire in questo nostro progetto” continua Profeta.

Si ritiene estremamente interessante questa attività sportiva in quanto tende a valorizzare l’universo femminile sportivo della nostra provincia, fatto non usuale negli altri sport.

Filippo Occhino su www.dedalomultimedia.it
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 09 maggio 2011

Libertas Cerami - Real Morello (09/05/2011)

Quarta vittoria consecutiva per il Real Morello, che espugna il campo “Robinson” di Nicosia battendo con il risultato di 3-9 la formazione casalinga della Libertas Cerami.
Nonostante un primo tempo segnato da numerosi svarioni difensivi che avevano portato sul risultato di 3-2 le padrone di casa, una formidabile ripresa ha consentito alla formazioneallenata da Giovanni Buccheri di rimontare il punteggio, collezionando la seconda vittoria lontano dalle mura amiche.
Nella prima frazione di gioco le marcature hanno portato la firma di Luana Burgarello e Noemi Benghini, mentre nella ripresa la formazione villarosana è dilagata grazie alla tripletta di unascatenata Giusy Cinquegrani ed alle doppiette di Pamela Merulla e Vanessa Erbicella.
Al termine dell’incontro è stata notevole la gioia delle ragazze del Real Morello, che grazie a questa vittoria si portano a quota 15 punti in classifica dopo 7 partite disputate.
“Ancora il campionato è lungo” dichiara il dirigente Gabriele Restivo, “nelle prossime due partite, a distanza di tre giorni, affronteremo per due volte la capolista Calcio FemminileAcese. Fortunatamente le ragazze hanno a loro disposizione un turno di riposo per ricaricare le batterie per affrontare al meglio questi due appuntamenti che rappresentano il crocevia dellanostra stagione.”

Prossimo appuntamento: Real Morello – Calcio Femminile Acese (22 maggio, ore 15:00 – Villapriolo).
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 02 maggio 2011

Real Morello - Piano d'Api Calcio a 5 (02/05/2011)

Continua a volare il Real Morello nel Campionato di Serie D – Calcio a 5 femminile. Grazie alla terza vittoria consecutiva, infatti, la compagine villarosana si porta a 12 punti in classifica, accrescendo sicuramente le proprie certezze e ambizioni.
Al “Polivalente F. Crupi” di Villapriolo va in scena la rivincita della partita di andata tra Real Morello e Piano d’Api Calcio a 5, che finì con un clamoroso 8-2 per la formazione di San Nicolò.
Le pessime condizioni metereologiche non hanno compromesso la disputa dell’incontro, e nonostante il cattivo stato del manto erboso si sono messe in luce due squadre combattive e mai dome, che hanno dato vita ad una partita ricchissima di emozioni.
Al termine dell’incontro è maturato il risultato di 7-3 in favore delle padrone di casa che sono andate a segno grazie alle doppiette di Cinquegrani, Benghini e Merulla ed alla marcatura di Burgarello. Da segnalare i due gol più belli della giornata: il momentaneo 3-3 ad opera di Giusy Cinquegrani con un destro a girare da centrocampo e quello del 5-3 realizzato da NoemiBenghini con un pallonetto terminato sotto l’incrocio su un colpo di testa spalle alla porta.
Eloquentemente soddisfatto l’allenatore del Real Morello Giovanni Buccheri che al terminedell’incontro dichiara: “Ringrazio le ragazze per il grandissimo impegno dimostrato in partita ed in allenamento. La vittoria di oggi deve renderci consapevoli del nostro valore per continuare afar bene sin dalla prossima partita.”

Prossimo appuntamento: Libertas Cerami – Real Morello (8 maggio, ore 11:00 – Nicosia).
 
PDF Stampa E-mail
domenica 17 aprile 2011

Futsal Misterbianco – Real Morello (17/04/2011)

Terza vittoria in campionato per il Real Morello, la seconda consecutiva, la prima in trasferta. Questo è l’esito dell’incontro valevole per la sesta giornata del girone di andata e disputatosi presso l’impianto “La Palma d’Oro” di Misterbianco, espugnato con il risultato di 8-9.

Partita equilibratissima e palpitante sin dalle prime battute con il Real Morello passato per diverse volte in vantaggio e costantemente rimontato nel punteggio in una partita aperta adogni risultato e che non ha mai visto una delle due contendenti in vantaggio per più di un gol.

Grazie alla quaterna siglata da Vanessa Erbicella, alla tripletta di Luana Burgarello e alla doppietta Pamela Merulla, oltre ad una maiuscola prestazione di tutto l’organico, le ragazzevillarosane sfatano il tabù della prima vittoria in trasferta e rilanciano le proprie ambizioni di classifica. Il Real Morello si porta, anche se momentaneamente, al secondo posto in classifica a pari merito con la Pro Assoro a quota 9 punti.

“Oggi abbiamo assistito ad una prova straordinaria, a tratti commuovente delle nostre ragazze” commenta al termine dell’incontro il team manager Gabriele Restivo. “Il nostrogruppo ha dimostrato di saper superare ogni difficoltà fisica, ogni ostacolo tecnico, ogni decisione del giudice sportivo e persino ogni vicissitudine ambientale. Sono davvero orgogliosodi questa squadra.”

Prossimo appuntamento: Real Morello – Piano d’Api Calcio a 5 (3 maggio, ore 16:00 – Villapriolo).

 
PDF Stampa E-mail
domenica 10 aprile 2011

Real Morello - Pro Assoro (10/04/2011)

Seconda vittoria stagionale per le ragazze del Real Morello, che battono l’U.S.D. Pro Assoro con il risultato di 6-1. La compagine villarosana ha dominato il palcoscenico di gara per tutto l’arco dell’incontro, salvo poi rilassarsi nei minuti finali concedendo il gol della bandiera agli ospiti.

Nonostante le assenze di Giusi Lorina (ferma per squalifica) e di Pamela Merulla (infortunio), il Real Morello ha confermato le proprie doti offensive andando a segno con le doppiette di Luana Burgarello e Giusy Cinquegrani, e alle reti Noemi Benghini e Vanessa Erbicella.

Ecco il commento del dirigente del Real Morello Michele Tornammè a margine dell’incontro: “Sono molto soddisfatto per la prestazione delle nostre ragazze. Era importante vincere oggi, come sempre del resto quando si gioca in casa. Le ragazze ci hanno dato la conferma di battersi sempre e comunque per la maglia, nonostante il caldo e le assenze fossero due avversari in più da sconfiggere.”

Prossimo appuntamento: Futsal Misterbianco – Real Morello (17 aprile, ore 20:30 – Misterbianco).

 
PDF Stampa E-mail
giovedý 07 aprile 2011

Camaleonte Calcio - Real Morello (06/04/2011)

Seconda sconfitta in campionato per il Real Morello nel campionato di Serie D di Calcio a 5 femminile. Ad uscire vittoriose dal campo di Sant’Agata li Battiati sono le ragazze del Camaleonte Calcio, favorite alla vigilia, cui il Real Morello ha dato comunque filo da torcere sino alle battute finali del match.

La grinta e la voglia di bissare il successo ottenuto tre giorni prima contro la Libertas Cerami non sono bastate alle ragazze villarosane che, nonostante la sconfitta per il punteggio di 6-4, escono dal campo a testa alta, consapevoli di essersi scontrate con avversarie di prestigio.

Le marcature del Real Morello sono maturate grazie alle doppiette di Giusi Lorina (espulsa nel finale per proteste) e di Vanessa Erbicella.

“Sono amareggiato per il finale di gara e per il risultato che poteva sorriderci” dichiara mister Buccheri. “Oggi le ragazze hanno dato il massimo e meritavano sicuramente la vittoria. Auspico che la loro prestazione si riconfermi nelle prossime partite.”

Prossimo appuntamento: Real Morello – Pro Assoro (10 aprile, ore 15:00 – Villapriolo).

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 04 aprile 2011

Real Morello - Libertas Cerami (03/04/2011)

Il Real Morello centra la prima vittoria in campionato al secondo tentativo, battendo con un netto 9-1 la Libertas Cerami.

In una partita caratterizzata dal primo caldo stagionale, la compagine villarosana sfoggia le sue migliori qualità contro un avversario non irresistibile, ma comunque combattivo e che in alcune fasi della gara ha impegnato severamente il portiere rossoblu Ilaria Schembri.

Il risultato è maturato grazie alla tripletta di Luana Burgarello, alle doppiette di Vanessa Erbicella e Pamela Merulla, e alle marcature di Noemi Benghini e Giusi Lorina. Per gli ospiti è andata a segno Annamaria Occorso.

“Abbiamo sfatato il tabù della prima vittoria stagionale” ha dichiarato l’allenatore Giovanni Buccheri, che traccia la strada per i prossimi impegni: “prima della pausa Pasquale avremo altri tra impegni ravvicinati in 13 giorni ed in un campionato combattuto come il nostro sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione. Sono convinto che i 3 punti conquistati oggi valgano molto di più per il morale delle nostre ragazze.”

Prossimo appuntamento: Camaleonte Calcio – Real Morello (6 aprile, ore 20:30 – Sant’Agata li Battiati).

 

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 28 febbraio 2011
Comunicato stampa n.9 (27/02/2011)

E’ finalmente pronto ai nastri di partenza il Real Morello formato 2011. Dopo le non entusiasmanti prestazioni in Coppa Italia, infatti, la compagine villarosana è pronta più che mai ad intraprendere una nuova ed impegnativa avventura nel campionato interprovinciale di Serie D – Calcio a 5 femminile organizzato dalla Delegazione Provinciale FIGC – LND di Catania.

Saranno proprio le ragazze villarosane a dare il via al torneo nell’anticipo di venerdì sera (ore 20:30) che le vedrà di fronte al Piano d’Api Calcio a 5.

Questo è l’organico delle squadre partecipanti:

- Calcio Femminile Acese di Acireale (CT)
- Camaleonte Calcio di Sant’Agata li Battiati (CT)
- Futsal Misterbianco di Misterbianco (CT)
- U.S.D. Nicosia di Nicosia (EN)
- Piano d’Api Calcio a 5 di Piano d’Api - fraz. Acireale (CT)
- Pro Assoro di Assoro (EN) – disputa le partite interne a Nicosia
- Real Morello di Villarosa (EN)

Si ricorda che l’A.S.D. Real Morello disputerà le partite interne presso il Centro Sportivo Polivalente “Felice Crupi” sito in via Roma snc, Villapriolo.

E’ possibile visionare il calendario completo nella sezione “Serie D” alla destra della home page.

 
PDF Stampa E-mail
martedý 28 settembre 2010
Real Morello - Cus Palermo (26/09/2010)
Esordio da dimenticare per le ragazze del Real Morello di calcio 5 uscite sconfitte nel primo turno di coppa Italia contro il Cus Palermo. Un passivo che fa male per la squadra di mister Giovanni Buccheri che ha vi- sto cedere la sua formazione per 11-0, un risultato che la dice lunga sull’andamento della gara che ha messo in evidenza quelli che per ora sono i limiti della formazione.
Per certi versi la sconfitta non arriva a sorpresa considerato che le due squadre mettevano in campo forze diverse dovute soprattutto dall’organico superiore del Cus Palermo allestito che affrontare un buon campionato in serie C, mentre per il Real Morello si profila la partecipazione al campionato di serie D che inizierà il prossimo dicembre.
Al di là del passivo subito a lasciare l’amarezza in bocca è stata l’assenza di una reazione delle ragazze sul campo che, magari, avrebbe evitate il 11-0 che quasi certamente pregiudicherà il passaggio del turno seppur ci sia ancora da giocare un’altra gara contro il Pro Assoro (data ancora da stabilire), altra formazione di serie C pronta a lottare per staccare il pass per il turno successivo di coppa Italia. Burgarello e compagne dopo aver esaminato i motivi di questa sconfitta sono però alla ricerca del pronto riscatto e, spiega il dirigente Gabriele Restivo, "abbiamo fiducia in loro. La sconfitta - aggiunge Restivo - comunque, a parte la qualificazione in coppa Italia, non pregiudica nulla e siamo certi che le ragazze non deluderanno in campionato che re- sta il nostro primo obiettivo stagionale".
William Savoca
Articolo tratto interamente da La Sicilia del 28/09/2010
 
PDF Stampa E-mail
giovedý 23 settembre 2010
Comunicato stampa n.8 (20/09/2010)
Il Consiglio Direttivo dell’Associazione Sportiva Dilettantistica Real Morello, insediatosi in data 18/09/2010, ha indicato le nuove cariche sociali:
- Presidente: Salvatore Profeta
- Vicepresidente: Paolo Intile
- Segretario: Gabriele Restivo
- Tesoriere: Giovanni Buccheri
- Consigliere: Michele Tornammè
- Consigliere: Salvatore Burgarello
- Consigliere: Giuseppe La Placa
- Consigliere: Calogero Caccamisi

Il Consiglio Direttivo è lieto di comunicare di aver confermato il sig. Giovanni Buccheri quale responsabile tecnico della squadra di Calcio a 5 femminile, regolarmente iscritta per la stagione 2010/2011 al campionato interprovinciale di Serie D ed alla Coppa Italia.
Il medesimo organo ha, inoltre, modificato la sede legale trasferendola in Corso Garibaldi 311.
Villarosa, lì 20/09/2010
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 19 luglio 2010
Triangolare Calcio a 5 femminile - Real Morello-Libertas A.Moro S.Caterina-Frontiiera Pietraperzia, Venerdì 23 luglio 2010 ore 19.30, Campo sportivo polivalente di Villapriolo
 
PDF Stampa E-mail
martedý 30 marzo 2010
Comunicato stampa n.7 (30/03/2010)
Terza Categoria, raggiunta la zona play-off 

Approda ai play-off promozione il Real Morello guidato da Angelo Falzone, raggiungendo l'obiettivo minimo prefissato ad inizio stagione.

Al termine della stagione regolare, infatti, la compagine villarosana si piazza al quarto posto con 21 punti frutto di 6 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte, preceduta dai campioni del Ciclope Bronte, dallo Sporting Catenanuova e dal Real Adrano, prossimo avversario del Real Morello nelle semifinali dei play-off

La quinta squadra che raggiunge l'ultimo biglietto per gli spareggi è la Libertas di Cerami. 

"E' una bella soddisfazione" esordisce il dirigente villarosano Salvatore Profeta. "Aver raggiunto l'obiettivo prefissatoci prima dell'inizio del campionato è già un ottimo risultato se valutiamo le peripezie sportive ed extrasportive che abbiamo affrontato durante tutta la stagione. Adesso affronteremo un avversario ostico come il Real Adrano, ma il nostro punto di partenza deve essere l'ultima vittoria casalinga ottenuta proprio contro di loro. Sono fiducioso."

 
PDF Stampa E-mail
martedý 30 marzo 2010

Calcio a 5 femminile
Triangolare Giocagin, altro successo per il Real Morello

Ritorna a vincere il Real Morello dopo la sconfitta in finale del torneo provinciale UISP, e lo fa in occasione del triangolare di calcio a 5 femminile presente all'interno del calendario della manifestazione nazionale Giocagin, organizzata dalla UISP in 50 città italiane grazie alla collaborazione con il Segretariato Sociale della Rai e all'adesione di importanti istituzioni come il Presidente della Repubblica, la Presidenza del Consiglio dei Ministri e il Ministero del Lavoro, Salute e Politiche Sociali.

Il vero scopo della manifestazione, oltre alla promozione ed alla diffusione dei valori dello sport, è stata la destinazione dei proventi devoluti alla Cooperazione Sportiva Internazionale "Peace and Games" e ad Unicef Italia per aiutare rispettivamente i bambini di Bosnia Herzegovina e Palestina.

Passando al lato prettamente sportivo del torneo, il Real Morello ha trionfato sulle formazioni La Vigneta di Nicosia e Ciuro Sport di Gangi, con i risultati di 4-1 dopo i calci di rigore nel primo incontro e di 4-1 nella seconda ed ultima partita.

La vittoria sulla squadra nicosiana è avvenuta dopo il risultato di 1-1 al termine del tempo regolamentare grazie alla rete di Luana Burgarello ed ai rigori trasformati nell'ordine dalla stessa Burgarello, da Noemi Benghini e da Vanessa Erbicella. Compito facile invece contro la Ciuro Sport, dove le ragazze di Giovanni Buccheri si portano addirittura su un parziale di 4-0 nelle battute iniziali grazie al poker di Burgarello, servita in tutte le occasioni da Benghini per poi vedersi accorciare le distanze grazie alla marcatura di Maria Domenica Mocciaro, capocannoniere del torneo provinciale.

A margine della conclusione del torneo, è intervenuto il team manager del Real Morello Gabriele Restivo che ha dichiarato: "è sicuramente una bella soddisfazione imporsi contro queste due squadre che hanno molta più esperienza rispetto a noi, questo era un ottimo banco di prova per testare la condizione delle nostre ragazze in vista delle fasi regionali UISP, ma credo che ancora più importante sia stato contribuire ad una nobile causa come quella della solidarietà nei confronti dei bambini di alcuni paesi in via di sviluppo come Bosnia e Palestina. E' fondamentale che il nostro movimento sportivo e la nostra società appoggino queste iniziative volte a regalare un sorriso a chi ne ha veramente bisogno."

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 15 febbraio 2010

Calcio a 5 femminile
Sconfitti in finale, ma a testa alta

Si ferma in finale l'irrefrenabile corsa del Real Morello femminile che viene battuto dai favoriti della vigilia del Moda Sport di Enna nella partita svoltasi presso il Palasport di Piazza Armerina.

Una partita giocata sempre alla pari, con diverse occasioni clamorose nelle battute iniziali come i due pali colpiti da Luana Burgarello dopo una bellissima azione in velocità e da Noemi Benghini su un calcio di punizione deviato dalla barriera.

Ma l'esperienza e le qualità tattiche del Moda Sport consentono di sbloccare il punteggio nel primo tempo sino a portarsi su un parziale di 4-0 a metà della ripresa, quando le ragazze di Giovanni Buccheri riescono a trafiggere il portiere ennese Elisa Ragusa, migliore in campo, grazie alla marcatura di Noemi Benghini e pochi minuti dopo con colei che risulterà il vicecapocannoniere del torneo, Luana Burgarello.

I minuti finali consentono alla squadra allenata da Carlo Mingrino di arrotondare il punteggio sul 6-2, risultato che rimarrà tale nonostante le diverse occasioni di marca villarosana maturate nel finale di gara e i due tiri liberi concessi dall'arbitro, falliti da Benghini ed Erbicella.

Il fischio finale segna la vittoria del Moda Sport e quella che, perlomeno nel risultato, è stata una sconfitta per il Real Morello alla prima esperienza assoluta nel mondo del calcio femminile la quale ha scontrato "giganti" a livello provinciale e che è addirittura riuscita a battere, ricordiamolo, la compagine ennese nel girone eliminatorio.

Il Real Morello porta comunque a casa due trofei: quello come secondo classificato oltre all'importante Coppa Disciplina, che costituiscono i primi titoli nell'ancora giovane storia della società villarosana. Altro riconoscimento è il lasciapassare per le fasi regionali che si terranno a Licata nel mese di marzo. 

I commenti nel post-partita non si sono fatti attendere ed è stato Giovanni Buccheri, con le sue parole a rincuorare le proprie ragazze: "devono essere consapevoli dell'impresa che, uniti, siamo riusciti a raggiungere. In pochi mesi siamo passati dall'obiettivo di non sfigurare alle ambizioni di vittoria, svanite oggi contro una squadra importante e soprattutto contro l'esperienza decennale delle proprie atlete. Sono molto fiducioso per il nostro futuro."

E' stato anche il team manager Gabriele Restivo ad intervenire: "nonostante la sconfitta, le nostre ragazze sono uscite dal campo a testa alta e tra gli applausi del caloroso pubblico villarosano accorso sino a Piazza Armerina. Credo che queste ragazze se manterranno l'abnegazione e lo spirito di sacrificio dimostrato in questi mesi ci faranno togliere moltissime soddisfazioni a partire dagli impegni a livello regionale che affronteremo il prossimo mese."

Sull'acceso clima nel pre e nel post-partita aggiunge: "se le ragazze ennesi ci tenevano così tanto a vincere, e la loro gioia dopo il fischio finale è così tanta, ciò mi riempie d'orgoglio perché fa capirci che ci temono."


 
PDF Stampa E-mail
sabato 30 gennaio 2010

Comunicato stampa n.6 (30/01/2010)

L' A.S.D. Real Morello comunica di aver inoltrato reclamo alla delegazione provinciale di Enna della Federazione Italiana Giuoco Calcio e all'A.S.D. Sporting Catenanuova, in relazione all'incontro tra Real Morello e Sporting Catenanuova del 24/01/2010 valido per il campionato di terza categoria, stagione sportiva 2009/2010.

Il consiglio direttivo dell'A.S.D. Real Morello, attraverso il sopracitato reclamo, chiede la ripetizione dell'incontro, prematuramente sospeso durante la prima frazione di gioco dall'arbitro sig. Riina per una serie di proteste e scontri verbali tra i calciatori di entrambe le squadre. Oltre alle discutibili, seppur legittime, decisioni arbitrali concernenti le azioni di gioco, ciò che l'A.S.D. Real Morello protesta è la sospensione della partita, decisione tempestiva quanto prematura, in un contesto alquanto acceso, ma consono per il proseguimento di una partita ufficiale.

Ciò che è stato trascritto a referto dal direttore di gara, e riportato sul Comunicato Ufficiale n. 28 della delegazione provinciale di Enna della FIGC e pubblicato il 28/01/2010, con le relative decisioni del giudice sportivo, è riconducibile alla verità solamente in parte e in alcune circostanze descrive situazioni che in realtà non sono avvenute, ledendo la reputazione e la dignità di coloro i quali sono stati coinvolti.

La prova di tutto ciò è il clima di serenità con cui la compagine catenanuovese ha abbandonato l'impianto sportivo di Villarosa, a dimostrazione dell'amicizia che contraddistingue i rapporti umani ed in seconda battuta sportivi e istituzionali tra le due società coinvolte in questa deplorevole vicenda.

Auspicando una consona decisione degli organi preposti, l'A.S.D. Real Morello ribadisce il totale rigetto di qualsiasi manifestazione di violenza, sia essa fisica o verbale e si impegna quotidianamente affinchè il calcio sia prima di ogni cosa un gioco, oltre che la manifestazione sportiva più popolare nel nostro Paese.

Il segretario
Gabriele Restivo
 
Il Presidente
Michele Tornammè
 
PDF Stampa E-mail
venerdý 29 gennaio 2010

Calcio a 5 femminile
Siamo in finale!

Ancora un'altra vittoria per il Real Morello in versione femminile, guidato da Giovanni Buccheri alla conquista della finale, atto conclusivo di un avvincente Torneo Provinciale.

E' un Real Morello che non si pone limiti, e che con un'altra goleada liquida la Libertas Aldo Moro di Santa Caterina Villarmosa. Risultato finale 7-3 con il bomber Luana Burgarello protagonista assoluto ed autrice di ben 5 marcature.
Ad arrotondare il punteggio hanno contribuito Vanessa Erbicella e Pamela Merulla con un gol a testa.

A fine partita è intervenuta Noemi Benghini, per l'occasione capitano, che a nome della squadra dichiara: "Non stiamo più nella pelle, non vediamo l'ora di disputare la finale, a prescindere da chi sia l'avversario. Oggi abbiamo disputato una partita eccezionale, ed aldilà delle ottime individualità abbiamo dimostrato grande affiatamento e uno splendido gioco di squadra. Miglioriamo partita dopo partita, allenamento dopo allenamento, e per tutto questo dobbiamo ringraziare il nostro tecnico Giovanni Buccheri che oltre ad avere ottime conoscenze tecniche, è un grandissimo motivatore."

"Sono orgoglioso di queste ragazze" esordisce il presidente del Real Morello, Michele Tornammè. "E' incredibile la facilità con cui queste calciatrici si intendano dentro il campo, e le doti tecnico-tattiche dimostrate da ognuna di esse sono la dimostrazione che la nostra è una grande squadra. Buona parte del merito va sicuramente al loro allenatore." Sul raggiungimento di un importante palcoscenico come la finale aggiunge: "ad inizio stagione avrei puntato 1 euro solo ed esclusivamente per la fiducia riposta in tutta la squadra e nello staff tecnico, partita dopo partita mi sono ricreduto ed adesso puntiamo alla vittoria finale. Anche se, comunque vada, siamo felici di esser stati protagonisti indiscussi di questo torneo."

 
PDF Stampa E-mail
venerdý 22 gennaio 2010

Calcio a 5 femminile
Raggiunta la semifinale!

Sesta vittoria nelle ultime sei partite per il Real Morello allenato da Giovanni Buccheri e protagonista assoluto del torneo provinciale UISP di Calcio a 5 femminile. 

Battendo con un netto 6-1 il Real Troina grazie alla tripletta di Luana Burgarello, la doppietta di Vanessa Erbicella e la marcatura di Pamela Merulla, le ragazze villarosane infatti raggiungono le semifinali in cui sfideranno sabato 23 gennaio la Libertas A. Moro di Santa Caterina Villarmosa, che ha battuto ed eliminato a sorpresa la formazione nicosiana de La Vigneta sul neutro di Gangi. 

"E' davvero un onore oltre che una grandissima soddisfazione essere approdati in semifinale" esordisce un raggiante Giovanni Buccheri a fine partita, "nonostante tutta la fiducia riposta da parte mia e della società in queste ragazze, qualche mese fa non avrei mai immaginato di poter essere tra le quattro squadre più forti in Provincia, esprimendo oltretutto una grandissima qualità di gioco. Ora la nostra attenzione deve rivolgersi al prossimo impegno di sabato, dobbiamo mantenere la calma ed i piedi per terra." 

Sulla prestazione delle sue ragazze aggiunge "oggi, a parte qualche disattenzione dovuto all'orario mattutino, le ragazze sono state perfette in ogni reparto e la dimostrazione più efficace è il risultato finale. Auspico vivamente che la cornice di pubblico vista oggi venga raddoppiata sabato prossimo.".
 
PDF Stampa E-mail
martedý 19 gennaio 2010

Comunicato stampa n.5 (19/01/2010)

Trofeo delle Province: si completano i quadri

Completata la griglia per i Sedicesimi di finale del Trofeo delle Province. I nove ripescaggi sono avvenuti per sorteggi in seduta pubblica; riguardano Alpha Athletic Generation, Aurora Mussomeli, Novara 1965, Nuova San Lorenzo, Real Morello, Sanconitana, Sparagonà Santa Teresa, Tonnarella e Villabate.

Queste squadre vanno ad aggiungersi a quelle qualificate sul campo: Accademia Mazzarinese, Aci Bonaccorsi, Akron Savoca, Alì Terme, Atletico Belpassese, Bolognetta, Città di Terme Vigliatore, Ciumaredda Accademy, Contesse, Europa Montelepre, Gangi, Lascari, Maniacese, Mascali, Mondelliana, Mongiuffi Melia, Montagnareale, Palazzo Adriano, Pro Canicattì, Real Taormina, Robur Messina, Vallelunga e Zafferia.

Gli accoppiamenti (in base al criterio della viciniorietà) e le date della fase successiva verranno presto fissati dalla Lega.

Le squadre già eliminate sono: Biscari, Campofelice, Canneto Cris Merlino, Chianchitta 1994, Fiumefreddo 2008, Forzadagroscifi, Gescal, Libertas Aci Real, Soccer Club Messinaudace, Sporting Giardini Naxos e Virtus Bivona. 

Fonte: FIGC - LND Comitato Regionale Sicilia
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 21 dicembre 2009

Real Morello - Real Centuripe (20/12/2009)

Ancora un altro successo interno del Real Morello, il terzo consecutivo tra campionato e coppa, che non molla la presa su Sporting Catenanuova e Real Adrano, le altre papabili per la conquista di un buon piazzamento in zona play-off.

La partita inizia subito con ritmi altissimi, merito del Real Centuripe allenato da Guagliardo che attua un forcing sfrenato nella metà campo villarosana a discapito dell'autonomia fisica che, come ovvio, cala nella ripresa.

In questi frangenti della partita escono le individualità soprattutto di Greco che al 5' minuto è protagonista di uno slalom con cui salta Fasciana e Profeta portandosi alla conclusione di sinistro dal limite dell'area, il tiro finisce sul fondo e alla sinistra di Mangiavillano.

Nei minuti immediatamente successivi è ancora il Real Centuripe a fare la partita con un ottimo possesso palla a centrocampo ed una buona propensione offensiva che impegna non poco il duo Rizzo-Profeta al centro della difesa villarosana, difesa che comunque tiene botta e riesce ad evitare il gol avversario.

Il Real Morello tarda a reagire, e lo fa dopo la mezz'ora di gioco con Lachina che da luce all'azione d'attacco dei villarosani con diversi giochi di prestigio, illuminanti assist, intelligenti duetti con Longi e pericolose conclusioni di destro e di sinistro che riescono ad impegnare il portere ospite Paternò.

Al 37' è proprio Lachina a subire un fallo a centro area, Profeta riesce a segnare in mischia, ma l'arbitro Mancuso di Enna assegna la massima punizione. E' Longi ad incaricarsi della battuta, ma il suo tiro di destro è alto ed il risultato permane sullo 0-0.

L'avvio di ripresa vede ancora il Real Morello attaccare, naturale conseguenza dello spostamento in avanti del baricentro dovuto all'ingresso di Montes al posto di Salvatore Rivituso che ha accusato un fastidio all'inguine.

Numerose azioni d'attacco di entrambe le squadre vengono fermate, spesso ingiustamente, dall'arbitro per fuorigioco ed il chè è buono solo ad innalzare la tensione, che in campo come sugli spalti raggiunge e supera il livello di guardia.  

Ma il risultato non poteva non sbloccarsi con la specialità della casa, ovvero con un'azione su palla inattiva. Il solito Rizzo dai 35 metri scodella un pallone sul secondo palo dove trova Montes che salta un avversario e mette in mezzo un pallone facile facile che Lachina deve solamente appoggiare in rete per il gol dell'1-0.

Sulle ali dell'entusiasmo il Real Morello cerca il raddoppio prima con Giarratano, poi con Longi, ma l'occasione più ghiotta è sui piedi del subentrato Mendola che salta Biondi e Maita e piazza un pallone che fa la barba al palo alla destra di Paternò. Un'azione fotocopia sempre dello stesso Mendola all'82' minuto impegna il portiere ospite che si salva in calcio d'angolo.

I 7 minuti di recupero sembrano un'eternità per gestire il debole vantaggio di un gol, ma la girandola della fortuna questa volta aiuta la compagine villarosana, che stava per essere beffata da un tiro insidioso di Greco dai 40 metri che colpisce la parte interna della traversa con Mangiavillano a terra dolorante.

Il fischio finale è una vera e propria liberazione per i ragazzi di Angelo Falzone, che chiudono in crescendo il girone d'andata e si proiettano subito al ritorno del primo turno di coppa in cui saranno di scena a Gangi.

A fine partita sono intervenuti due tra i protagonisti della partita di oggi, Manuel Mangiavillano e il match-winner Marco Lachina. Il portiere dichiara: "sono contento della prestazione di tutta la squadra quest'oggi, grazie agli innesti di Lachina e Crapanzano stiamo riuscendo a subire poco e a creare molto, inoltre nelle partite casalinghe il pubblico sta iniziando davvero ad incitarci e ad aiutarci.

Positivo anche il parere del bomber: "stiamo migliorando in difesa visto che da due giornate consecutive non prendiamo gol, però sbagliamo molto in attacco. Dal punto di vista strettamente tecnico-tattico abbiamo fatto girare palla molto meglio e abbiamo evitato di fare mille lanci lunghi. Sono molto fiducioso per la ripresa dopo la sosta.".
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 14 dicembre 2009

Real Morello - Catenanuova (13/12/2009)

Ottima prestazione del Real Morello che supera per 3-0 il Catenanuova e trova la tanto auspicata continuità dopo la vittoria di martedì in Coppa.

I ragazzi di Falzone dimostrano subito grinta e caparbietà attaccando sin da subito con Giarratano, Longi e Lachina. Proprio quest'ultimo prende in mano le redini della manovra offensiva e al 12' minuto è protagonista di una meravigliosa azione che lo porta a saltare nell'ordine Di Benedetto e Viglianisi portandosi sulla linea di fondo, il cross di sinistro è con il contagiri per testa di Longi che, inspiegabilmente, sciupa tutto mandando a lato.

E' il Real Morello a fare la partita continuando ad attaccare, ma il Catenanuova si propone bene nelle ripartenze con Vicino ed Esposito. Al quarto d'ora è Miritello che arriva a concludere dal limite dell'area, ma il tiro è debole e centrale e non provoca particolari preoccupazioni a Mangiavillano.

Al 30' minuto si sblocca il risultato: Caramanna verticalizza a memoria per Longi che supera in velocità i difensori in marcatura e da 20 metri supera il portiere in uscita con un delizioso pallonetto che si insacca a fil di palo. Prima marcatura stagionale per lui, in un evidente stato di ottima forma fisica.

Il Catenanuova prova a reagire in contropiede e si porta alla conclusione con un diagonale di Vicino che si perde sul fondo. Ma al Real Morello gioca ancora le sue carte su calcio piazzato, il marchio di fabbrica della gestione Falzone: la solita punizione di Rizzo dalla trequarti destra è un'insidia per la difesa avversaria, così come lo è la solita zuccata di Profeta da centro area. Il risultato è il 2-0 che riesce a dare una discreta tranquillità al gioco della squadra villarosana.

Nell'avvio di ripresa il Catenanuova ha un nuovo piglio e cerca di attaccare a pieno organico con l'obiettivo di ridurre le distanza, ma l'ottima prestazione della difesa villarosana impedisce agli avversari di creare azioni pericolose.

Pericoloso è invece il sinistro di Fasciana deviato quel quanto basta da Parisi per mandare il pallone in angolo.

Al 25' della ripresa gli ospiti sfiorano la rete del 2-1 con Vicino che con un destro da distanza ravvicinata impegna severamente Mangiavillano, autore di un'eccellente parata.

Il valzer delle sostituzioni è fondamentale per mantenere vivo il gioco di entrambe le squadre, reduci dalle fatiche di Coppa in settimana. Ed è proprio un subentrato eccellente come Montes a sfiorare il gol del 3-0 di testa ma il portiere Riolo con un riflesso felino è bravissimo a bloccare il pallone. Ma ci pensa un'altro giocatore subentrato dalla panchina come Salvatore Rivituso a stabilire le giuste lunghezze per quanto visto in campo e con una rasioiata di sinistro dal limite dell'area di rigore allo scadere dei minuti di gioco interrompe il digiuno da rete in campionato che proseguiva da quasi due anni.

Il fischio finale dell'arbitro Cino è accompagnato dalla soddisfazione del pubblico che vede vincere per la prima volta in stagione la squadra di casa in una giornata in cui non si è vista alcuna forma di contestazione nei riguardi della squadra.

A margine dell'incontro è intervenuto il capitano del Real Morello, Domenico Rivituso, che dichiara: "siamo molto soddisfatti per il risultato maturato. Nel primo tempo meritavamo molto più che il 2-0, mentre nella ripresa ci siamo limitati a controllare il vantaggio con non poche difficoltà a causa della fatica fattasi sentire per il doppio impegno settimanale. Sono felicissimo per l'atmosfera di oggi e tutto il gruppo è contento per essersi riappropriato del suo tifo. Era ora."
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
mercoledý 09 dicembre 2009
Trofeo delle Province
Real Morello - Gangi
(08/12/2009)
Torna alla vittoria il Real Morello nel primo turno del Trofeo delle Province regionale in cui ha affrontato e battuto il Gangi per 3-2.

E pensare che la partita si era subito messa male per i villarosani. Il Gangi infatti al minuto 8 approfittava di uno svarione difensivo e di una fortunosa deviazione su azione di calcio d'angolo per portarsi in vantaggio con Ferrigno.

Il Real Morello non ci sta e reagisce come meglio non potrebbe: nel giro di venti minuti grazie alle ottime doti di palleggio dei suoi uomini riesce a costruire ben cinque nitide palle gol. Longi, oggi capitano, ne fallisce ben tre, quella più clamorosa avviene al 22' minuto: Fasciana salta tre uomini sulla fascia sinistra e serve Lachina che vede un corridoio per il trequartista ennese il quale solo davanti il portiere Castagna non fa altro che tirargli addosso.

Pochissimi minuti dopo ci pensa Domenico Rivituso ad impensierire il portiere ospite colpendo la parte superiore della traversa su calcio di punizione. Il gol villarosano è nell'aria ed arriva, puntuale, su azione da fermo con Profeta che colpisce potentemente il pallone di testa siglando il pari.

E' un vero e proprio assedio all'area di rigore gangitana e al 41' il Real Morello ribalta il risultato con un'azione identica a quella del pareggio: punizione battuta da Crapanzano e colpo di testa di Domenico Rivituso, al secondo gol in 48 ore dopo quello di Adrano. Prima dell'intervallo è addirittura Saporito a sfiorare il raddoppio, ma la sua conclusione di testa è fuori misura.

La ripresa inizia sulla stessa lunghezza d'onda, con la formazione ospite in maglia arancio-nera che non riesce ad arginare le pericolosissime azioni create dal tandem Longi-Lachina, i quali però non riescono a concretizzare le diverse occasioni da gol.

Al 60' sembra verificarsi l'ennesima beffa per il Real Morello: Crapanzano, già ammonito, protesta vivacemente con l'arbitro Scorsone che estrae il secondo cartellino giallo e logicamente quello rosso. Ma i ragazzi di Falzone, in inferiorità numerica ma molto più freschi degli avversari grazie agli inserimenti dalla panchina di Rizzo e Laquatra, continuano ad attaccare e trovano la rete del 3-1 al quarto d'ora dal termine con un destro incrociato di Lachina, servito egregiamente da un pallonetto firmato Longi, tra i migliori in campo.

Il 3-1 è un risultato ottimo in vista del ritorno, ma al Real Morello non sono mai piaciute le cose facili e su una azione di rimessa laterale, tanto per complicarsi la vita, lascia solissimo Salvatore Lo Giudice che entra indisturbato in area, colpisce la traversa con un pallone piazzato e sulla stessa ribattuta è bravo Callari a ribadire in rete il gol del definitivo 3-2.

Tutto sommato un buon risultato per il Real Morello che, forte di questo, potrà giocarsi la partita contro un avversario non irresistibile avendo due risultati su tre a disposizione.
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 07 dicembre 2009

Real Adrano - Real Morello (06/12/2009)

Seconda sconfitta stagionale per il Real Morello di Angelo Falzone, che fallisce la prova d'appello dopo il mezzo passo falso casalingo di domenica scorsa contro la Libertas Cerami.

La lontana trasferta di Adrano è un ottimo banco di prova per testare lo stato di forma dei villarosani che si schierano in campo con tre uomini d'attacco come Longi, Mendola ed il nuovo acquisto Lachina per sopperire all'assenza prolungata di Angelo Montes, ancora sofferente al piede destro.

L'avvio è il classico visto sinora e il Real Morello si rende subito pericoloso con Longi al 4', per poi sparire lentamente dal campo lasciando l'iniziativa alla formazione adranese che trova il vantaggio dopo poco più di venti minuti di gioco con Alessio Santangelo, abile a ribadire in porta dopo la traversa centrata da Maccarrone servito splendidamente da Lo Cicero. Sono gli etnei che continuano a dettare il gioco nonostante il vantaggio di un gol e trovano il raddoppio dieci minuti dopo con Liotta che beffa nuovamente Mangiavillano con un tiro angolato.

L'episodio sembra scuotere la formazione villarosana che prova a portarsi in avanti prima con Longi e poi con Lachina ma il reparto arretrato adrianese sembra più un'aula bunker che un quartetto difensivo. Nonostante la bravura dei padroni di casa nel fermare sul nascere le iniziative ospiti, il Real Morello riesce ad accorciare le distanze in mischia con il capitano Domenico Rivituso.

La partita viene riaperta per pochissimi minuti fin quando un errore difensivo consente a Santangelo di trovare il 3-1 a pochi attimi dal riposo.

Al fischio d'inizio della ripresa, il Real Morello sembra più presente ed agguerrito e riesce a trovare un paio di conclusioni con Longi, spostato in avanti, che però non riesce a far male più di tanto all'ottimo portiere adranese Buccheri.

Il buon momento degli ospiti è coronato dalla rete di Lachina, all'esordio con la maglia villarosana che insacca dopo una serie di rimpalli a pochi passi dalla porta. Il copione è lo stesso del primo tempo e un'altra grande conclusione di Santangelo, con la complicità di Mangiavillano, serve a siglare il 4-2 e la tripletta personale per il bomber etneo. Ormai la partita non ha più nulla da dire ed entrambe le squadre a poco più di un quarto d'ora dal termine sembrano tirare i remi in barca ma il 5-2 arriva ad opera di Maccarrone quasi allo scadere.

Una pesante sconfitta per il Real Morello, anche a causa delle vittorie delle due squadre catenanuovesi, dirette concorrenti per la zona play-off. Una battuta d'arresto che è comunque rimediabile se i ragazzi di Falzone riusciranno a sfruttare i 3 impegni casalinghi consecutivi con Catenanuova, Real Centuripe e la prima di ritorno contro lo Sporting.
LEGGI IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
domenica 06 dicembre 2009

Calcio a 5 femminile
Real Morello - Moda Sport Enna
(06/12/2009)

Calcio a 5 donne, prosegue il momento di grazia.

E' un Real Morello formato spettacolo quello in versione femminile, che batte anche la formazione ennese del Moda Sport e la aggancia in vetta alla classifica del proprio girone.
La vittoria maturata grazie alle marcature di Erbicella, Merulla e l'eurogol di Benghini è la terza consecutiva e consente alle ragazze villarosane di aver fatto punteggio pieno nelle tre partite casalinghe della prima fase del torneo provinciale UISP.

"Sono davvero contento" afferma soddisfatto l'allenatore Giovanni Buccheri che aggiunge "dobbiamo lavorare ancora tanto con queste ragazze per chiudere subito i conti ed ottenere un buon piazzamento nel nostro girone. Adesso ci aspettano due importanti trasferte con le squadre di Pietraperzia e Santa Caterina Villarmosa, battute all'andata e che sicuramente scenderanno in campo per riscattarci, come del resto abbiamo fatto noi oggi contro il Moda Sport che all'andata ci aveva fatto male con un sonoro 6-1.

Adesso la classifica stabilisce il primato in coabitazione di Real Morello e Moda Sport con 9 punti dopo 4 partite. Per il Moda Sport di mister Santangelo non è affatto una novità, ma per il Real Morello è una sorta di miracolo in quanto squadra e staff tecnico sono stati allestiti solamente pochi giorni prima dell'inizio del torneo.
 
PDF Stampa E-mail
domenica 29 novembre 2009

Real Morello - Libertas Cerami (29/11/2009)

Amaro pareggio casalingo del Real Morello contro la Libertas Cerami, nell'incontro valido per la 4° giornata del campionato di Terza Categoria, girone ennese.

I ragazzi guidati da Angelo Falzone, scesi in campo con l'ormai rodato modulo 4-3-2-1 passano per due volte in vantaggio e per due volte vengono rimontati, in una partita giocata comunque bene e caratterizzata da un arbitraggio quantomeno discutibile.

La partita sembra subito mettersi sui binari giusti. E' al 2' minuto che si sblocca il risultato: Rizzo, con un calcio di punizione dei suoi dai 25 metri centra in pieno la traversa, ma è bravissimo Alessio Laquatra, all'esordio da titolare, a ribadire in rete con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Primo gol in Terza Categoria per il più giovane dei calciatori del Real Morello che rischia di raddoppiare qualche minuto dopo approfittando di un lancio con il contagiri del capitano Domenico Rivituso, ma il pallone viene colpito male ed il diagonale diretto al secondo palo si perde sul fondo.

La formazione villarosana sembra avere in mano le redini del gioco e la formazione ceramese non riesce addirittura a superare la linea mediana del campo. Le occasioni da gol si susseguono ma Mendola, schierato unica punta vista l'assenza per infortunio di Montes, non è lucido sottoporta per chiudere anzitempo la partita.

Tutto sembra girare per il verso giusto nei meccanismi tattici dei villarosani, ma al quarto d'ora è l'arbitro Paternò a regalare l'occasione del pareggio alla formazione ospite segnalando un inesistente fallo di mano di Falzone a centro area. Risultano, come ovvio, vane le proteste dei villarosani e Biondo pareggia i conti spiazzando Mangiavillano. 

L'episodio sembra aver tagliato le gambe alla formazione di casa che non riesce più a trovare il bandolo della matassa e a riportarsi in avanti come nelle battute iniziali della partita. E' addirittura la Libertas Cerami a sfiorare il gol del vantaggio ancora con Biondo in un'azione di contropiede.

Nel secondo tempo qualcosa sembra cambiare: il Real Morello passa al 4-4-2 inserendo Longi al posto di Giarratano, ed è proprio il nuovo entrato a dare un nuovo volto alla manovra offensiva villarosana saltando l'uomo e creando superiorità numerica là davanti, ma l'occasione più ghiotta per portarsi in avanti nel punteggio avviene al 79' quando Rivituso batte il portiere ospite con un deciso colpo di testa su un'azione di palla inattiva, ma è nuovamente l'arbitro a salire in cattedra e ad annullare la marcatura per un presunto fuorigioco.

All'84' minuto si ripete lo stesso schema su calcio piazzato: Rivituso, anzichè indirizzare il pallone verso la porta, gioca di sponda e serve un pallone sul piatto d'argento a Fasciana che non deve far altro che insaccare la rete del 2-1 per la gioia del pubblico.

Ma nel calcio nulla si può dire fino al fischio finale, ed infatti è così: una gravissima disattenzione difensiva di Rizzo al 93' consente a Biondo di entrare in area, alzare la testa e indirizzare sul secondo palo il pallone del definitivo 2-2. Nell'ulteriore minuto di recupero c'è tempo anche per l'espulsione per proteste di Rosario Falzone, a coronamento di un rivedibile arbitraggio.

Due punti persi per il Real Morello, se si considera che il risultato è maturato nel finale e che per gran parte dell'incontro la formazione villarosana è sembrata in completo controllo della situazione. Resta comunque un risultato che consente ai villarosani di mantenersi in terza posizione in classifica, in virtù della miglior differenza reti.
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
domenica 29 novembre 2009

Real Morello - Libertas Cerami (29/11/2009)

Amaro pareggio casalingo del Real Morello contro la Libertas Cerami, nell'incontro valido per la 4° giornata del campionato di Terza Categoria, girone ennese.

I ragazzi guidati da Angelo Falzone, scesi in campo con l'ormai rodato modulo 4-3-2-1 passano per due volte in vantaggio e per due volte vengono rimontati, in una partita giocata comunque bene e caratterizzata da un arbitraggio quantomeno discutibile.

La partita sembra subito mettersi sui binari giusti. E' al 2' minuto che si sblocca il risultato: Rizzo, con un calcio di punizione dei suoi dai 25 metri centra in pieno la traversa, ma è bravissimo Alessio Laquatra, all'esordio da titolare, a ribadire in rete con un colpo di testa da distanza ravvicinata. Primo gol in Terza Categoria per il più giovane dei calciatori del Real Morello che rischia di raddoppiare qualche minuto dopo approfittando di un lancio con il contagiri del capitano Domenico Rivituso, ma il pallone viene colpito male ed il diagonale diretto al secondo palo si perde sul fondo.

La formazione villarosana sembra avere in mano le redini del gioco e la formazione ceramese non riesce addirittura a superare la linea mediana del campo. Le occasioni da gol si susseguono ma Mendola, schierato unica punta vista l'assenza per infortunio di Montes, non è lucido sottoporta per chiudere anzitempo la partita.

Tutto sembra girare per il verso giusto nei meccanismi tattici dei villarosani, ma al quarto d'ora è l'arbitro Paternò a regalare l'occasione del pareggio alla formazione ospite segnalando un inesistente fallo di mano di Falzone a centro area. Risultano, come ovvio, vane le proteste dei villarosani e Biondo pareggia i conti spiazzando Mangiavillano. 

L'episodio sembra aver tagliato le gambe alla formazione di casa che non riesce più a trovare il bandolo della matassa e a riportarsi in avanti come nelle battute iniziali della partita. E' addirittura la Libertas Cerami a sfiorare il gol del vantaggio ancora con Biondo in un'azione di contropiede.

Nel secondo tempo qualcosa sembra cambiare: il Real Morello passa al 4-4-2 inserendo Longi al posto di Giarratano, ed è proprio il nuovo entrato a dare un nuovo volto alla manovra offensiva villarosana saltando l'uomo e creando superiorità numerica là davanti, ma l'occasione più ghiotta per portarsi in avanti nel punteggio avviene al 79' quando Rivituso batte il portiere ospite con un deciso colpo di testa su un'azione di palla inattiva, ma è nuovamente l'arbitro a salire in cattedra e ad annullare la marcatura per un presunto fuorigioco.

All'84' minuto si ripete lo stesso schema su calcio piazzato: Rivituso, anzichè indirizzare il pallone verso la porta, gioca di sponda e serve un pallone sul piatto d'argento a Fasciana che non deve far altro che insaccare la rete del 2-1 per la gioia del pubblico.

Ma nel calcio nulla si può dire fino al fischio finale, ed infatti è così: una gravissima disattenzione difensiva di Rizzo al 93' consente a Biondo di entrare in area, alzare la testa e indirizzare sul secondo palo il pallone del definitivo 2-2. Nell'ulteriore minuto di recupero c'è tempo anche per l'espulsione per proteste di Rosario Falzone, a coronamento di un rivedibile arbitraggio.

Due punti persi per il Real Morello, se si considera che il risultato è maturato nel finale e che per gran parte dell'incontro la formazione villarosana è sembrata in completo controllo della situazione. Resta comunque un risultato che consente ai villarosani di mantenersi in terza posizione in classifica, in virtù della miglior differenza reti.
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 23 novembre 2009

Eureka Pietrina - Real Morello (22/11/2009)

Ruggito del Real Morello che nella 3° giornata del campionato di Terza Categoria regola la matricola Eureka Pietrina con un netto 2-5.

La vittoria ottenuta in trasferta, la prima di questo campionato, è maturata grazie alla caparbietà ed alla voglia di prevalere della formazione villarosana, abilissima prima a rimontare lo svantaggio e poi ad allungare sfruttando una buona parte delle numerose occasioni da gol realizzate nei 90 minuti.

Falzone ripropone il modulo 4-3-2-1 visto due settimane fa a Catenanuova e sembra partire con il piede giusto: è di Montes, con un tiro dai 20 metri, la prima conclusione della partita al 3' minuto. Conclusione che, però, si disperde sul fondo. Risponde la formazione pietrina con uno splendida triangolazione tra G. Di Gloria e il capitano Milazzo che con un tiro di collo pieno a fil di palo porta in vantaggio la propria squadra.

Sembra non poter reagire il Real Morello allo svantaggio iniziale e sulla testa dello stesso Milazzo si presenta l'occasione del raddoppio, ma è bravissimo Mangiavillano a togliere letteralmente il pallone dalla porta.

L'episodio scuote i villarosani che al 32' pareggiano i conti: punizione dalla fascia destra di Rizzo, incornata di Montes. Qualche minuto più tardi arriva addirittura il vantaggio degli ospiti con un'altra azione su calcio piazzato, questa volta batte Fasciana, il pallone ribattuto da Giordano carambola sui piedi di Profeta che realizza l'1-2. Al ritorno dagli spogliatoi il copione è sempre lo stesso: punizione di Rizzo e sinistro al volo di Fasciana che sigla il suo primo gol con la maglia del Real Morello. La squadra di Villarosa cerca addirittura il 4-1 nell'ordine con Caramanna, Mendola e Montes ma è bravo e fortunato Giordano ad impedire al Real Morello di dilagare.

L'incontro, accesissimo sin dai primi minuti, si incattivisce e costringe l'arbitro Rutella a metter mano al cartellino. Tocca all'Eureka attaccare e lo fa in successione S. Di Gloria e Caffo quest'ultimo autore di due conclusioni acrobatiche che impegnano severamente Mangiavillano che con una serie di miracoli chiude la propria porta.  

Ma il gol dei padroni di casa non si fa aspettare e arriva al 78' ad opera di Bongiovanni che entra in area indisturbato e con un diagonale accorcia le distanze. E' un vero e proprio assedio all'area di rigore villarosana ma un pallone sporco lanciato in avanti da i difensori ospiti è intercettato da Montes in posizione regolare che avanza palla al piede per 40 metri, alza la testa e batte il portiere con un pallonetto: 4-2 e risultato in ghiaccio a pochissimi minuti dal termine. L'Eureka prova a gettare il cuore oltre l'ostacolo attaccando a pieno organico e sbilanciandosi troppo, il risultato sta nel 5-2 che arriva al 3' dei 5 minuti di recupero ancora ad opera di Montes lanciato da D. Rivituso: tripletta e infortunio per il bomber villarosano che cade male dopo la conclusione. Dovrebbe recuperare in una settimana.  

Il fischio finale sancisce la vittoria del Real Morello, la prima stagionale, che consente ai villarosani di recuperare importanti posizioni in classifica e che rappresenta sicuramente un'importante iniezione di fiducia per tutta la squadra e per l'intero ambiente.

Nel post partita è intervenuto l'allenatore del Real Morello Angelo Falzone che dichiara "ci siam trovati di fronte una squadra non fortissima dal punto di vista tecnico, ma agguerrita e agonisticamente cattiva, la quale nei primi minuti di gioco, momento in cui alcuni dei nostri hanno stentato, ci hanno messi in seria difficoltà. Finalmente siamo riusciti ad esprimere il nostro potenziale e ad imporci sugli avversari. Spero che, una volta raggiunta la prima vittoria, i ragazzi si facciano convinti delle proprie capacità e che riescano a fare una bella figura in un'importantissima partita come quella di domenica prossima con il Libertas Cerami."
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
domenica 22 novembre 2009

Calcio a 5 femminile
Real Morello - Comunità Frontiera
(21/11/2009)

Straripante successo delle ragazze del Real Morello allenate da Giovanni Buccheri che si impongono con il risultato di 8-2 sul Santa Caterina Villarmosa.

Nella seconda giornata del girone A, all'esordio casalingo, la squadra di Villarosa riscatta l'amaro esordio in campionato contro il Moda Sport Enna, vincendo ma soprattutto convincendo e dimostrando che i progressi avvengono settimana dopo settimana, partita dopo partita.

Ad iscrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori sono state Samantha Stivala, Vanessa Erbicella, Noemi Benghini, Luana Burgarello e Pamela Merulla. Queste ultime tre autrici di una doppietta.

Importantissimo, quindi, il successo di domenica scorsa che consente al Real Morello di agganciare al secondo posto la Comunità Frontiera di Pietraperzia, squadra che verrà affrontata nel prossimo turno di campionato.

Al termine dell'incontro è intervenuto l'allenatore delle ragazze villarosane Giovanni Buccheri che indica il cammino per centrare una comoda posizione per la zona play-off: "la strada è ancora lunga, ma se giochiamo come oggi non abbiamo motivo di temere nessuno. Le ragazze vanno affiatandosi sempre più e con le qualità tecniche individuali a nostra disposizione possiamo davvero recitare una parte da protagonista in questo torneo."
 
PDF Stampa E-mail
venerdý 20 novembre 2009

Calcio a 5 femminile
Real Morello - Santa Caterina Vill.sa
(13/11/2009)

Straripante successo delle ragazze del Real Morello allenate da Giovanni Buccheri che si impongono con il risultato di 8-2 sul Santa Caterina Villarmosa.

Nella seconda giornata del girone A, all'esordio casalingo, la squadra di Villarosa riscatta l'amaro esordio in campionato contro il Moda Sport Enna, vincendo ma soprattutto convincendo e dimostrando che i progressi avvengono settimana dopo settimana, partita dopo partita.

Ad iscrivere il proprio nome sul tabellino dei marcatori sono state Samantha Stivala, Vanessa Erbicella, Noemi Benghini, Luana Burgarello e Pamela Merulla. Queste ultime tre autrici di una doppietta.

Importantissimo, quindi, il successo di domenica scorsa che consente al Real Morello di agganciare al secondo posto la Comunità Frontiera di Pietraperzia, squadra che verrà affrontata nel prossimo turno di campionato.

Al termine dell'incontro è intervenuto l'allenatore delle ragazze villarosane Giovanni Buccheri che indica il cammino per centrare una comoda posizione per la zona play-off: "la strada è ancora lunga, ma se giochiamo come oggi non abbiamo motivo di temere nessuno. Le ragazze vanno affiatandosi sempre più e con le qualità tecniche individuali a nostra disposizione possiamo davvero recitare una parte da protagonista in questo torneo."
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 16 novembre 2009

Real Morello - Ciclope Bronte (15/11/2009)

Amara sconfitta per il Real Morello all'esordio stagionale tra le mura amiche contro l'ottimo Ciclope Bronte che si impone per 2-0.

Il Real Morello, che schiera i due nuovi arrivi Giardina e Crapanzano dal 1' minuto, stenta in partenza e non crea pericolo alcuno alla porta brontese difesa da Gangi. E' degli ospiti la prima occasione da gol con il destro di Imbrosciano, autore di una tripletta alla prima contro il Catenanuova, che si disperde sul fondo. Pochi minuti dopo Montes con una giocata sulla destra entra nell'area avversaria ma è ottima la chiusura della difesa del Ciclope Bronte.

La partita stenta a decollare e l'unica nota che risalta è la buona capacità di palleggio a centrocampo di entrambe le squadre. Le due compagini sembrano studiarsi e temersi e per sbloccare il risultato occorre un episodio. Così avviene, quando Bruno è abilissimo a raggiungere un pallone proveniente da rimessa laterale e a battere Mangiavillano con una conclusione a fil di palo che sembra più un cross che un tiro. Pochi minuti dopo ci pensa Imbrosciano ad impegnare severamente il portiere del Real Morello che si supera annullando una conclusione a botta sicura.

Il Real Morello sembra stordito dal vantaggio degli etnei, ma reagisce in avvio di ripresa prima con Salvatore Rivituso su calcio di punizione e poi con Montes con una conclusione a botta sicura, ma è formidabile il portiere Gangi in entrambe le occasioni ad evitare il gol del pareggio.

E' proprio nel momento migliore della squadra di casa che arriva la doccia fredda, in occasione di un cross dalla sinistra senza pretese l'uscita alta di Mangiavillano non è delle migliori, Imbrosciano lo contrasta, agguanta il pallone e insacca a porta sguarnita. Il direttore di gara non segnala la carica sul portiere e il Ciclope Bronte raddoppia a mezz'ora dalla fine.

L'allenatore Falzone da inizio al valzer delle sostituzioni per dare freschezza e vivacità alla manovra villarosana, ma il risultato non è quello auspicato e l'unico guizzo è di Scelfo che supera con un dribbling due difensori, entra in area e conclude debolmente.

Il finale di gara non regala altre emozioni e dopo 5 minuti di recupero l'arbitro La Paglia decreta la fine delle ostilità. Dovrà lavorare molto il tecnico del Real Morello in vista dell'impegno di domenica prossima a Pietraperzia contro l'Eureka Pietrina, e soprattutto dovrà trovare nuove soluzioni tattiche tali da fornire un nuovo volto ad una squadra che non riesce ad esprimere ancora il proprio potenziale.

Nell'immediato post-partita è intervenuto come di consueto il presidente Michele Tornammè che giudica comunque in modo positivo la prestazione dei suoi: "ci siamo trovati di fronte una squadra di categoria superiore. Il risultato è giusto nonostante sia nato solamente da due nostre disattenzioni. Per il resto i ragazzi hanno dato il massimo e sono usciti dal campo a testa alta." Sulle perplessità espresse dal pubbico aggiunge: "alcuna parte del pubblico non ha l'idea dei sacrifici che stiamo facendo giorno dopo giorno per far togliere a Villarosa e ai villarosani qualche soddisfazione sportiva. Siamo ben lieti di ospitare numerosa gente sugli spalti, ma accettiamo le critiche solo se queste hanno un carattere costruttivo e non distruttivo come visto sinora, per vincere i ragazzi hanno bisogno di sostegno."
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 09 novembre 2009

Sporting Catenanuova - Real Morello (07/11/2009)

Buon avvio di campionato per il Real Morello, di scena sul Comunale di Catenanuova contro i padroni di casa dello Sporting, ed autore di una buona prestazione che porta alla conquista di un pareggio fuori dalle mura amiche.

L'allenatore Angelo Falzone, all'esordio ufficiale sulla panchina villarosana, propone un robusto 4-5-1 con gli esterni Scelfo e Mendola molto alti, per contrastare il solido 4-4-2 della squadra di casa.

L'inizio della partita è tutto appannaggio degli ospiti che fanno del possesso palla una delle loro caratteristiche di gioco. Lo Sporting Catenanuova sembra stordito dal ritmo del Real Morello e accenna ad una reazione che porta alla conclusione di Lo Presti che finisce sul fondo. Il Real Morello reagisce e sblocca il risultato al 13': punizione dalla destra di Mendola, uscita a vuoto di La Russa, stacco di testa di Montes sul secondo palo e Real Morello in vantaggio.

Da questo momento la partita si infiamma e i padroni di casa tentano di pareggiare i conti con le conclusioni di Plumari e Di Bari, proprio quest'ultimo sembra il più in forma dei suoi e la dimostrazione è la rapidità con cui riesce ad acciuffare un pallone sporco sulla trequarti, penetrare in area e siglare l'1-1 con un delizioso tocco d'esterno.

Il finale di 1° tempo è avaro di emozioni, e con lo stesso ritmo inizia la ripresa con le due squadre che sembrano accontentarsi del pareggio anche a causa del sorgere della fatica, tipica della prima di campionato.

Ma il Real Morello non smette di credere al colpaccio e si riporta in vantaggio al quarto d'ora dal termine: un lancio di S. Rivituso imbecca Montes che punta il portiere e lo salta con una conclusione dal limite corto dell'area di rigore. Esplodono di gioia i ragazzi di mister Falzone che devono fare ancora i conti con la tenacia dei catenanuovesi allenati da Orazio Rapisarda. Al minuto 85 su azione di calcio d'angolo determina il punto del definitivo pareggio.

E' Lombardo a trovare una splendida conclusione al volo di destro che batte l'incolpevole Mangiavillano per il delirio della notevole cornice di pubblico.

Il 2-2, giusto per quanto visto in campo, è il risultato finale. Emerge l'ottima organizzazione di gioco impartita da Falzone ai suoi ragazzi, una buona tenuta difensiva e sicuramente la straordinaria verve realizzativa di Montes, prelevato durante l'estate dall'Enna Calcio.

A margine della partita interviene il presidente Michele Tornammè che dichiara: "ho apprezzato l'eccellente prova da parte dei ragazzi, sono estremamente convinto che non sia stato ancora espresso tutto il potenziale di questa squadra poichè durante gli ultimi mesi abbiamo rinforzato la rosa con diversi elementi che devono ancora inserirsi nei meccanismi tattici dell'allenatore. Mi rende ancor più felice il fatto che sia stata una partita corretta e ricca di fair play, che per la nostra società viene ancor prima dei risultati sportivi."
LEGGI LE PAGELLE E IL TABELLINO
 
PDF Stampa E-mail
sabato 07 novembre 2009

Real Morello-Enna Calcio (05/11/2009)

Altra grande prova del Real Morello nel ciclo delle amichevoli precampionato. Nell'ultima uscita prima dell'esordio di sabato a Catenanuova i ragazzi di mister Falzone escono sconfitti, ma comunque a testa alta, da un match affrontato alla pari e con un discreto equilibrio in campo.
4-2 il punteggio finale, con le due reti villarosane, o per meglio dire villapriolesi, che portano la firma dei fratelli Francesco e Marco Rizzo, quest'ultimo "prestato" dai gialloverdi in quanto milita tra le fila degli allievi regionali.

"E' stata senza dubbio un'ottima prestazione", questo il commento a caldo del presidente del Real Morello Michele Tornammè che aggiunge: "Angelo Falzone ha effettuato un lavoro straordinario in questo inizio di stagione e ne stiamo iniziando a cogliere i primi frutti, con il tempo le cose andranno sicuramente migliorando. Non vediamo l'ora che arrivi il momento dell'esordio in campionato.".
 
PDF Stampa E-mail
mercoledý 04 novembre 2009

Comunicato stampa n.4 (04/11/2009)

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Real Morello annuncia l'affiliazione al Comitato Provinciale ennese UISP (Unione Italiana Sport per Tutti) e congiuntamente l'iscrizione al Campionato di Calcio a 5 femminile.
Questa rappresenta una grande occasione per il gentilsesso di mettersi in evidenza nelle competizioni calcistiche a livello provinciale, ed il Real Morello ha il piacere e l'onore di patrocinare l'avvento del calcio femminile a Villarosa.
Il direttivo dell'A.S.D. Real Morello comunica che l'allenatore della squadra di calcio a 5 femminile sarà il sig. Giovanni Buccheri e che le partite casalinghe verranno disputate presso il Centro Sportivo Polivalente di Villapriolo.

Il campionato inizierà venerdì prossimo con l'anticipo che vedrà di fronte il Real Morello e la Moda Sport di Enna nell'incontro che si disputerà alle 20:30 presso il Palazzetto dello Sport di Enna Bassa.

Questo è il calendario delle prime 3 giornate del Girone A del Campionato di Calcio a 5 femminile UISP:

1^ GIORNATA
MODA SPORT ENNA - REAL MORELLO
06/11   ore 20:30
SANTA CATERINA VILLARMOSA - COMUNITA' FRONTIERA 08/11   ore 10:30
         
2^ GIORNATA
REAL MORELLO - SANTA CATERINA VILLARMOSA
13/11   ore 15:30
MODA SPORT ENNA - COMUNITA' FRONTIERA 14/11   ore 20:30
 
3^ GIORNATA
REAL MORELLO - COMUNITA' FRONTIERA
21/11   ore 15:30
SANTA CATERINA VILLARMOSA - MODA SPORT ENNA 22/11   ore 10:30
 
PDF Stampa E-mail
mercoledý 04 novembre 2009

Comunicato stampa n.3 (04/11/2009)

Si parte! In vista del fischio d'inizio del Campionato interprovinciale di Terza Categoria che avrà luogo sabato prossimo a Catenanuova (ore 14:30), il Real Morello conclude il ciclo di incontri precampionato con un'amichevole di lusso, che si terrà giovedì alle 15:00, in cui affronterà l'Enna Calcio presso il Campo Sportivo Comunale di Villarosa.

Per questo importante impegno, l'allenatore Angelo Falzone ha convocato tutti i calciatori a propria disposizione, e probabilmente adotterà nuove soluzioni tecniche provate in allenamento.

Al termine del match, l'intera delegazione del Real Morello composta da dirigenti, giocatori e staff tecnico, verrà ricevuta presso il Palazzo di Città dal sindaco Gabriele Zaffora e dall'assessore con delega allo sport Renato Albo per il rituale saluto delle istituzioni.
 
PDF Stampa E-mail
domenica 18 ottobre 2009

Organico campionato 2009-2010

E' stato definito l'organico del campionato.

La delegazione provinciale della FIGC-LND di Enna ha diramato la composizione dell'organico del girone interprovinciale Enna-Catania di Terza Categoria: 

  • A.S.D. Catenanuova
  • A.S.D. Ciclope Bronte
  • A.S.D. Eureka Pietrina
  • A.S.D. Libertas Cerami
  • A.S.D. Real Adrano
  • A.S.D. Real Centuripe
  • A.S.D. Real Morello
  • A.S.D. Sporting Catenanuova
 
Il calendario del campionato verrà ufficializzato il 23 ottobre presso la sala conferenze del CONI di Enna alla presenza del Presidente del Comitato Regionale Sicilia FIGC-LND, Dott. Sandro Morgana.
 
PDF Stampa E-mail
sabato 10 ottobre 2009

Verso l'inizio del campionato

Grande prova del Real Morello alla terza uscita stagionale dopo quelle con Libertas A.Capra e Real Suttano, uscito a testa alta dal Comunale di Calascibetta dove ha sfidato i "vicini di casa" del San Sebastiano venendo sconfitti per 2-1. 

Una buona dimostrazione di carattere, di quantità e di qualità da parte dei ragazzi di mister Falzone, abili a ribaltare con Montes lo svantaggio maturato nel secondo tempo, ma disattenti nel finale in cui subiscono il gol decisivo.

Oltre alle buone indicazioni giunte dai singoli, l'allenatore è rimasto positivamente impressionato dal collettivo, tant'è vero che i villarosani nel primo tempo hanno messo alle corde la squadra xibetana che milita nel girone catanese di Prima Categoria. 

Altra nota lieta l'inserimento dei nuovi acquisti Mangiavillano, Falzone, Bosco, Caramanna, Laquatra e Saporito. Alla ricerca del giusto feeling il duo d'attacco Mendola-Montes, sempre pericoloso là davanti. 

Per quanto riguarda il programma delle amichevoli precampionato, è fissato per giovedì prossimo allo stadio Palmintelli di Caltanissetta l'incontro tra Real Morello e Atletico Caltanissetta, anch'esso militante in Prima Categoria.

 

 
PDF Stampa E-mail
giovedý 08 ottobre 2009

Amichevoli precampionato 2009-2010

In seguito al termine della preparazione atletica, i ragazzi di mister Falzone affronteranno diversi match in vista della prima giornata di campionato che avrà luogo il 25 ottobre. 
Dopo il pareggio per 4-4 con la Libertas A. Capra e la vittoria di Resuttano con i padroni di casa per 1-0, il Real Morello se la dovrà vedere con la San Sebastiano di Calascibetta, squadra militante in Prima Categoria. 
Il match si disputerà a Calascibetta l'8 ottobre alle 19:30.

 

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 07 settembre 2009

Comunicato stampa n.2 (07/09/2009)

L'A.S.D. Real Morello ha scelto l'allenatore Angelo Falzone per la guida tecnica della prima squadra nel corso della stagione sportiva 2009/2010. 

Per il Real Morello si tratta di una scelta autorevole pienamente adeguata agli obiettivi della società. 

Angelo Falzone, nisseno, proviene dalla Juvenissa, squadra che ha partecipato nella scorsa stagione al campionato di Seconda Categoria, nella quale è stata promossa sotto la propria guida nella stagione 2007/2008. Da calciatore ha calcato i campi della Promozione giocando in diverse squadre del nisseno. 

Grazie alla sua partecipazione, sarà possibile integrare all'attuale rosa di calciatori alcuni giovani provenienti dalla Juvenissa ed attualmente svincolati. 

Angelo Falzone guiderà la squadra a partire dalla seconda parte della preparazione precampionato che inizierà lunedì prossimo.

 

 
PDF Stampa E-mail
martedý 01 settembre 2009

Comunicato stampa n.1 (01/09/2009)

L'A.S.D. Real Morello ha rinnovato le cariche sociali per la stagione 2009/2010. 

Presidente: Michele Tornammè

Vicepresidente: Salvatore Mirabella

Segretario: Gabriele Restivo

Tesoriere: Salvatore Profeta

Responsabile delle attrezzature tecnice: Vincenzo D'Amico

Responsabile del Campo Sportivo Comunale: Giovanni Buccheri

Collaboratori: Giuseppe La Placa, Orazio Sorbello, Calogero Caccamesi.

 

 
PDF Stampa E-mail
mercoledý 06 maggio 2009
Triangolare Amichevole - Amici di Amsterdam-Real Morello-U.S. Villa. Domenica 10 maggio 2009 ore 15.00, Campo sportivo comunale di Villarosa
 
PDF Stampa E-mail
mercoledý 22 aprile 2009

Real Morello - Chiaramontana (19/04/2009)

Sesta sconfitta in campionato, probabilmente quella più immeritata, per il Real Morello di Villarosa nella 24° giornata del campionato di terza categoria. Il Real Morello gioca con l’obiettivo di vincere per mantenersi in piena zona play-off vista la concomitanza con il derby di Santa Caterina, le cui due squadre sono dirette inseguitrici dei villarosani. L’allenatore Gaetano Puglisi schiera un tridente pesante con Puzzangara, Cherico e Di Salvo e gli effetti si vedono subito al 2’ minuto: da un’azione corale a centrocampo, Puzzangara guadagna palla, ma spara alto.

All’11’ altra buona opportunità sui piedi di Gruttadaura, il migliore in campo quest’oggi, che impegna severamente il portiere Arganello il quale si salva in corner. Il copione non cambia, ed è Puzzangara al 20’ minuto che con un bolide su calcio piazzato manda il pallone fuori, alla destra del portiere. La Chiaramontana tiene botta e si fa vedere in avanti con il duo d’attacco Arnone-Corbetto, abili nelle ripartenze. Ma è ancora il Real Morello a farsi vedere in avanti al 35’ con una percussione di Restivo, oggi laterale difensivo, che manda il pallone fuori di pochissimo. Pochi minuti più tardi è il turno di Di Salvo che con una girata al volo impegna il portiere avversario.

I primi minuti della ripresa sono tutti di marca villarosana: Cherico, Rivituso ed il neo-entrato Graziano confezionano un’azione da cineteca che vede quest’ultimo colpire il palo con un tiro a botta sicura. Ma è sugli sviluppi di un calcio d’angolo per il Real Morello che si decide la partita al 70’ minuto: pallone sciupato al limite dell’area, ripartenza veloce della Chiaramontana che sull’asse Lo Manto-Corbetto si porta in avanti, palla in mezzo per Arnone che non deve far altro che insaccare alle spalle dell’incolpevole Giarratano.

Ci vuole una scossa per il Real Morello che sembra stordito dal gol ospite. Puglisi inserisce nell’ordine Bondì, Ippolito e Scelfo e da ordine alla squadra di portarsi nella metà campo avversaria. Sembra il film visto e rivisto contro Real Petilia, Milan, Libertas Capra e Sicilianamente: il Real ci prova in tutti i modi. Scelfo colpisce la traversa sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Rivituso prova la rovesciata dal limite dell’area, Graziano, Bondì e Ippolito si rendono pericolosi in avanti ma il portiere ospite in più riprese riesce a parare anche l’impossibile.

Finisce, dopo 7 minuti di recupero, un’incredibile partita che rimette in gioco le speranze del Real Morello di raggiungere i play-off, ma che rende comunque soddisfatto il tecnico Puglisi sotto l’aspetto tecnico ed atletico.

Nelle ultime due partite di campionato il Real Morello avrà solo un risultato a disposizione, quello di vincere ed ottenere quei 6 punti che consentiranno matematicamente il passaggio agli spareggi per la promozione in seconda categoria.

Gabriele Restivo

 

 
PDF Stampa E-mail
martedý 10 marzo 2009

Accademia Mazzarinese - Real Morello (08/03/2009)

Scialbo pareggio a reti bianche per il Real Morello a Mazzarino nella diciannovesima giornata del campionato di terza categoria. Partita con poche emozioni, giocata soprattutto a centrocampo e con le squadre che rare volte si sono affacciate nell’area avversaria; un macroscopico errore dell’arbitro Cansirro di Caltanissetta, che ferma Longi lanciato a rete per espellere Lo Bartolo per fallo da ultimo uomo, toglie allo scadere la possibilità di segnare al Real Morello.

Squadre contratte per tutta la gara e attaccanti che cercano di segnare dalla distanza, così le prime conclusioni avvengono al quarto d’ora con Mancuso per l’Accademia Mazzarinese e con Puzzangara per i villarosani. Una punizione, calciata dal limite dell’area da Fasciana, resta la più nitida occasione da gol della partita ma la palla non supera la linea dopo aver colpito la traversa. Il Real Morello va al tiro con i centrocampisti Gruttadaura e Salvatore Rivituso che dalla trequarti non inquadrano la porta tra il 16’ ed il 21’. Il primo tempo si conclude con due facili interventi di Giarratano.

Nella ripresa il copione non cambia e le squadre inquadrano la porta solo con punizioni o tiri dalla distanza. Fasciana si rende protagonista al 16’ di una punizione fotocopia di quella del primo tempo ma la palla, dopo aver superato la barriera, è preda del portiere. La girandola di cambi ravviva un po’ il finale di partita con il Real Morello che acquista velocità sugli esterni grazie all’ingresso di Bondì e Longi. Il finale regala qualche emozione: al 42’ Giarratano sventa una punizione dal limite di Mancuso e un minuto dopo Di Salvo prova il tiro dalla trequarti mandando fuori il pallone. A tempo scaduto, Longi riparte in contropiede, supera il centrocampo e subisce, senza cadere, il fallo di Lo Bartolo. L’arbitro ferma il gioco interrompendo una chiara occasione da rete, visto che Longi si sarebbe trovato solo davanti al portiere con Cherico che seguiva l’azione. Pareggio giusto per quelo visto in campo, ma delusione della dirigenza per una possibile vittoria negata da una clamorosa svista arbitrale.

Salvatore Bruno

 

 
PDF Stampa E-mail
martedý 03 marzo 2009

Real Morello - Bompensiere (01/03/2009)

Villarosa. Larga vittoria casalinga per il Real Morello che si impone sul Bompensiere per 5 a 2, nel campionato interprovinciale di terza categoria, grazie alla doppietta di Puzzangara ed alle prime reti nel torneo di Tornammè, Di Salvo e Longi. Gara dominata per lunghi tratti e in cui i villarosani non hanno corso particolari pericoli, subendo i 2 gol su palla inattiva. “Una vittoria arrivata grazie al bel gioco ed allo spirito di squadra- hanno detto gli allenatori Tanino Puglisi e Patrizio Puzzangara. Tutti i gol oggi sono arrivati da azioni corali e non abbiamo avuto bisogno di individualità per risolvere la partita; questo è lo spirito giusto”.

La gara si mette già al 3’ sui binari giusti: Rizzo con un bolide dalla distanza coglie la traversa, sulla ribattuta è pronto Puzzangara che entra in area e mette alla sinistra del portiere. C’è il tempo di vedere 2 conclusioni di Tornammè ed un’altra di Puzzangara prima che il Bompensiere si affacci con un tiro dalla distanza di Ferlisi dalle parti di Giarratano. Al 31’ il cross dalla destra di Rizzo trova in area Cherico che in torsione sfiora il palo di testa. Pochi minuti dopo Puglisi pesca con un filtrante in area Cherico che supera il portiere ma si vede respingere la conclusione sulla linea da un difensore. Sterile reazione del Bompensiere prima del raddoppio dei padroni di casa: al 40’ Tornammè mette un bel cross in mezzo, torre di Cherico per Puzzangara che infila da due passi. Un’altra conclusione di Tornammè parata dal portiere e allo scadere del primo tempo arriva il 2 a 1 su una punizione dal limite di Giuseppe Anelli che passa tra la barriera e trafigge Giarratano.

La ripresa si apre con il Bompensiere più vivo che non riesce tuttavia a creare grandi pericoli, così il gioco si sposta a centrocampo e non ci sono conclusioni interessanti per circa mezz’ora. Al 27’ arriva il terzo gol dei padroni di casa che porta la firma di Tornammè, messo davanti al portiere da un cross dal vertice dell’area di Puzzangara. Pochi minuti dopo, ancora su palla inattiva, arriva il secondo gol degli ospiti: una punizione dalla trequarti diventa un assist per la testa di Davide Di Falco che colpisce al centro dell’area piccola indisturbato. Ennesimo gol subìto su palla ferma che non intimorisce i villarosani che oggi sviluppano un bel gioco facendo spesso girare palla sugli esterni. Al 33’ botta e risposta tra le due squadre con le conclusioni di Tornammè, che spreca, e di Anelli, la cui conclusione è ribattuta dalla difesa. Ancora Tornammè costringe alla parata di piede il portiere avversario prima di servire con un filtrante in area Di Salvo che mette in rete solo davanti al portiere: 4 a 2 e sostituzione per il migliore in campo, insieme a Puzzangara, Tornammè che riceve gli applausi del pubblico. Il Real Morello dilaga allo scadere  e realizza il quinto gol con il neo entrato Longi che spara da centro area. Vittoria e quarto posto in un campionato molto combattuto con una classifica corta in cui il Real Morello potrà dire la sua.

Salvatore Bruno

 

 
PDF Stampa E-mail
martedý 24 febbraio 2009

Aurora Mussomeli - Real Morello (22/02/2009)

Real Morello punito dagli episodi nella trasferta contro l’Aurora Mussomeli persa per 2 a 1 dopo una prestazione non totalmente negativa. La diciassettesima giornata del campionato di terza categoria vede così i villarosani allontanarsi nuovamente dalla vetta, questa volta per colpa della sfortuna che li ha visti rimontare solo in parte il doppio svantaggio del primo tempo.

La gara parte con la grande occasione sprecata da Di Salvo che al primo minuto spreca da pochi passi il perfetto assist di Ippolito. La prima mezz’ora è dominata dal Real Morello: 8’ cross di Fasciana con Cherico anticipato dal portiere; 22’ serpentina di Ippolito che costringe il portiere alla respinta in angolo con un destro da fuori; 29’ ancora Ippolito guadagna un angolo con un tiro insidioso; 30’ punizione di Puglisi che sfiora l’incrocio. Come spesso accade nel calcio la poca concretezza viene punita, così al 36’ l’Aurora Mussomeli passa in vantaggio con una punizione dalla sinistra di Misuraca, che supera la barriera e si infila accanto al palo lontano. Svantaggio immeritato per il Real che viene beffato di nuovo al 43’ da Sorce che inventa una parabola da dentro l’area che supera Giarratano. Si conclude così un primo tempo in cui il Real ha giocato e  l’Aurora ha segnato.

Il secondo tempo si apre con due conclusioni di Sorce che manda fuori. Risponde il Real Morello con le conclusioni di Macaluso e Puglisi dalla distanza. Al 10’ arriva il gol degli ospiti: punizione dalla sinistra di Puglisi che mette in mezzo per lo stacco imperioso di Profeta. Ora il Real si butta in avanti in cerca del pareggio ma si rende pericoloso solo con due punizioni dalla distanza. Al 35’ Longi entra in area e passa a Cherico che si vede deviare il tiro in angolo. Il Real fa ancora la partita ma rischia al 43’ su un’incursione di Falletta su cui Giarratana si supera. Allo scadere una violenta conclusione di Rizzo sugli sviluppi di una punizione, impegna severamente il portiere avversario ma sulla corta respinta nessun villarosano si fa trovare pronto.

Salvatore Bruno

 

 
PDF Stampa E-mail
martedý 17 febbraio 2009

Real Morello - Caterinese (15/02/2009)

Villarosa. 3 a 0 per scacciare la crisi con dedica alla dirigenza e voglia di ricominciare a sognare la seconda categoria. Il Real Morello vince e convince, dopo alcune uscite a vuoto, contro una buona  Caterinese che si è dovuta inchinare al bel gioco dei villarosani.

Oggi funziona tutto: difesa attenta, centrocampo reattivo e pronto ad impostare ed attacco sempre pericoloso; giusto spettacolo per i numerosi tifosi presenti, pubblicamente ringraziati dal presidente Profeta.

Il Real Morello si butta subito in avanti e già al 2’ si rendono pericolosi sull’asse Cherico-Puzzangara che entra in area e tira con palla che finisce tra e braccia del portiere. Timida reazione della Caterinese che manda al tiro Capizzi al 9’ ma il Real risponde con Rivituso che spara alto da fuori area. All’11’ arriva il meritato vantaggio dei padroni di casa che vanno in rete con l’ottimo Macaluso che segna con un tap in sulla sponda di testa di Cherico.

Il bel gioco sviluppato soprattutto sulle fasce  porta al 14’ Rizzo al cross controllato da Puzzangara che si vede deviare la conclusione. Al 26’ due punizioni consecutive sono battute da Rivituso che prima impegna il portiere avversario ad una parata centrale ma insidiosa, poi manda a lato.

La superiorità in campo comunque viene ripagata dal secondo gol che arriva al 42’ quando Puglisi lancia Cherico che controlla, salta il portiere e segna il suo sesto gol stagionale il primo tempo si conclude con la reazione della Caterinese affidata al tiro da fuori di Lo Vetere.La ripresa vede ancora il Real in avanti già al 2’ Puzzangara manda fuori da posizione favorevole. Un minuto dopo è Cherico che sfrutta un errore difensivo e conclude addosso al portiere.

Al 15’ Giarratana compie un miracolo sul tiro di Fiorella destinato nell’angolo alto alla sua sinistra. La partita vede adesso un “botta e risposta” tra le due squadre ma tutti i giocatori in campo si fermano al 30’: il numero 10 della Caterinese, Lo Vetere, che giocava con la febbre, perde i sensi ed esce pochi minuti dopo tra gli applausi del pubblico. La partita riprende con un miracolo del portiere di Santa Caterina su Scelfo al 36’. Al 43’ arriva il definitivo 3 a 0 di Ippolito, subentrato a Puglisi, al rientro dopo un infortunio, che parte dalla sinistra, entra in area e con un diagonale abbatte definitivamente gli avversari.Grande reazione della squadra dopo un periodo negativo.

Il passaggio agli ottavi di coppa e la vittoria in campionato rinfrancano i mister, Puglisi e Puzzangara, e danno morale per le prossime partite.       

Salvatore Bruno

 

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 09 febbraio 2009

Real Morello - Vallelunga (08/02/2009) 

In ogni fiaba che si rispetti c’è sempre un orco o un personaggio “cattivo” che fa del male al protagonista. E come in una fiaba il Real Morello, orco di se stesso, sta cancellando la fiaba che lo aveva visto protagonista del campionato fino a qualche settimana fa.

Nel quindicesimo turno del campionato di terza categoria i ragazzi di mister Puglisi vengono sconfitti in casa dal Vallelunga per 3 a 1 e così restano solo due i punti raccolti nelle ultime quattro partite. Il risultato è più pesante se si pensa che il Real Morello ha perso gli ultimi due scontri diretti contro le pretendenti al successo finale, dicendo forse addio alla possibilità di vincere il campionato.

La gara ha poco da raccontare, almeno per i padroni di casa che passano in vantaggio al 5’ minuto con Puzzangara. Il pareggio al 15’ del primo tempo è opera di Hamrouni che segna su ribattuta dopo un tiro da centrocampo. Come spesso capita il Real subisce il gol del 2 a 1 all’inizio della ripresa, quando al 4’ Baudo insacca da due passi un pallone che lentamente taglia l’area dei villarosani, con i difensori che stanno a guardare. La scarsa reazione della squadra allo svantaggio è un copione già visto ed il Vallelunga realizza su contropiede il terzo gol con Cammarata al 40’.

Seconda sconfitta di fila per la squadra del presidente Salvatore Profeta che comunque, accorato all’allenatore Tanino Puglisi, si scusa e ringrazia il numeroso pubblico esortandolo ad essere sempre il dodicesimo uomo in campo nelle partite casalinghe. Una squadra di solisti senza un leader carismatico in campo e che non conosce lo spirito di squadra non può andare lontano. Di questa gara restano solo i buoni rapporti che intercorrono tra le due società, come sottolinea il responsabile dell’area tecnica Salvatore Rizzo, ma i risultati si ottengono mettendo in campo grinta e cuore.

Salvatore Bruno

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 02 febbraio 2009

Airone Sommatino - Real Morello (01/02/2009) 

Amara sconfitta per il Real Morello nella quattordicesima giornata del campionato di terza categoria; i ragazzi di mister Puglisi perdono per 3 a 0 sul campo dell’Airone Sommatino e si allontanano dalla vetta dopo una prestazione in cui hanno dimostrato scarsa personalità. La partita è stata condizionata dall’atteggiamento intimidatorio di giocatori e tifosi nei confronti degli ospiti.

Gara che si apre con due punizioni dei padroni di casa nei primi sette minuti che mandano al tiro Morello: una parata di Giarratana e una palla alta sono il risultato. Al 10’ si affaccia in avanti il Real Morello con un tiro da fuori di Macaluso dopo una bella apertura di Di Salvo. Tre minuti dopo è il numero 10 del Sommatino, Cocita, ad andare al tiro da fuori ma Giarratana è attento e manda in angolo. La gara si gioca adesso a centrocampo con il Real che cerca di attaccare e riesce a trovare tre buone conclusioni in tre minuti: al 26’ Vincenzo Bondì serve Macaluso che manda poco a lato di sinistro; al 27’ Di salvo protegge bene palla e dal limite effettua una conclusione centrale e al 28’ lo stesso Bondì prova dal limite sinistro dell’area un esterno destro che va poco alto. L’ultimo quarto d’ora della prima frazione di gara vede il pressing dei padroni di casa che vanno al tiro, sempre ribattuto, con Cassaro, Lauria e Morello e colpiscono negli ultimi due minuti entrambi gli incroci dei pali con Cocita, in entrambi i casi di testa.

La ripresa comincia con una doccia fredda per il Real: al 5’ un’innocua punizione da centrocampo arriva sulla testa di Cocita, bravo a sfruttare un regalo della difesa che ostacola il portiere in uscita impedendogli di intervenire. Il vantaggio del Sommatino stordisce i villarosani che un minuto dopo non spazzano una palla in area che viene rallentata da una pozzanghera: sul pallone si avventa ancora Cocita per il 2 a 0. Il tracollo degli ospiti avviene al 12’, quando Lauria salta Rizzo ed effettua un tiro da fuori: Giarratana non trattiene e Cocita, lasciato solo a centro area, firma la sua personale tripletta. Il punteggio è pesante e forse non rispecchia l’andamento della partita ma il Real adesso resta in balìa degli avversari, galvanizzati dal risultato. Mister Puglisi effettua i cambi nella speranza di accorciare la distanza ma saltano gli equilibri della squadra con troppi giocatori offensivi in campo e il Real riesce solo a difendersi in maniera confusa. Al 25’ una palla buona per il neo entrato Sollami viene sprecata dall’attaccante che si allunga il pallone. Augello e Longi adesso sono gli unici che corrono e lottano in una squadra che non crede più nella rimonta e le occasioni da gol latitano. La partita finisce con questa pesante sconfitta maturata, seppur con un po’ di sfortuna per gli episodi sfavorevoli, per la mancanza di reazione allo svantaggio.  Nei prossimi due turni casalinghi contro il Vallelunga e la Caterinese la squadra dovrà dimostrare di poter restare nella parte alta della classifica.

Salvatore Bruno

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 19 gennaio 2009

Real Morello - Milan AC (18/01/2009) 

Villarosa. Il Real Morello pareggia in extremis per 1 a 1 contro il Milan di Milena, nel dodicesimo turno del campionato interprovinciale di terza categoria e si mantiene ad un solo punto dal primo posto dove adesso si trovano in coabitazione  il Vallelunga e l’Airone Sommatino.Prima della gara la società ha voluto ricordare con uno striscione ed un minuto di silenzio il piccolo Cristian Sorbello, scomparso prematuramente alla tenera età di cinque anni.

Partita con poche emozioni e poche occasioni da rete da entrambe le parti. I padroni di casa cercano di imbastire qualche azione che però non viene quasi mai finalizzata dalle punte, mentre gli ospiti agiscono di rimessa. Il Real Morello al 2’ prova a passare su calcio d’angolo con Scelfo che manda alto di testa. La scarsa vena degli attaccanti e l’immobilità del centrocampo portano a brutte conclusioni dalla distanza e su punizione di Macaluso, oggi in ombra; rispondono i ragazzi di Milena con i contropiede orchestrati da Vitellaro e Carrasi. Le azioni più pericolose del primo tempo sono comunque dei padroni di casa che al 30’ si portano al tiro con Di Salvo, che sfrutta un lancio di Ferrazzano incuneandosi in area e facendo partire un diagonale respinto dal portiere,e al 34’ sempre con lo stesso attaccante vanno vicino al gol con un colpo di testa su punizione di Fasciana. La prima frazione di gara si chiude con uno scialbo 0 a 0.

Il secondo tempo si apre col vantaggio del Milan che al 5’ manda in gol Carmelo Garrasi che sugli sviluppi di una punizione si gira in area e di destro batte Giarratana alla prima vera occasione della partita. I ragazzi di Milena si rendono ancora pericolosi al 9’ con Vitellaro che scende sulla destra e crossa ancora per Carrasi che manda alto di testa. Alcune punizioni innocue da entrambe le parti non ravvivano certo una gara giocata male e con poca grinta. Il Real effettua i cambi per dare una svolta alla gara e si rende pericoloso al 23’ con Luca Bondì, servito in area da Domini, che salta un uomo e da posizione decentrata tira nelle braccia del portiere ospite. La gara si spegne e non ci sono più azioni degne di nota fino al gol del pareggio che arriva, come già successo in casa a questa squadra, nei minuti di recupero. Sollami mette in area una palla morbida dalla sinistra su cui si avventa Bondì che la piazza alla sinistra del portiere.Finisce 1 a 1 con il rimpianto di aver perso punti in casa contro la penultima in classifica e con una prestazione deludente che non ha soddisfatto l’allenatore Puglisi.

Salvatore Bruno

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 12 gennaio 2009

Chiaramontana - Real Morello (11/01/2009) 

Il Real Morello di Villarosa ottiene una convincente vittoria per 3 a 1 a Mussomeli contro la Chiaramontana e si porta a un solo punto dalla capolista Vallelunga, sconfitta a San Cataldo dalla Giovanni Paolo II, nel campionato interprovinciale di terza categoria. I villarosani hanno dominato l’incontro grazie ad un bel gioco a centrocampo dove Macaluso ha dettato i tempi e Ippolito ha messo a disposizione velocità e fantasia; migliore in campo il terzino destro Scelfo che, oltre ad aver segnato il secondo gol della partita, ha difeso bene e si è spesso proposto in avanti.

Partita decisa nel primo tempo che si apre con il palo colpito al 3’ da Rivituso che scocca un sinistro da fuori area dopo una ribattuta su punizione di Graziano. Il Real, sempre pericoloso, al 12’ trova su angolo di Graziano la testa di Scelfo: il tiro lento ma angolato è salvato sulla linea da un difensore. Un minuto dopo arriva il gol di Ippolito, bravo ad approfittare di un’indecisione del portiere dopo un’azione insistita della squadra. Il bel gioco proposto oggi dai villarosani vede continue sovrapposizioni sulle fasce: al 15’ dopo uno scambio con Ippolito - Fasciana effettua un cross solo sfiorato da Longi. Al 18’ lo stesso Longi colpisce il palo alla sinistra del portiere sul bel cross di Macaluso, prolungato di testa da Di Salvo. Un minuto dopo una bella combinazione Graziano, Rivituso, Scelfo, porta il difensore dentro l’area avversaria: diagonale sul palo lontano e doppio vantaggio a Mussomeli. Al 35’ la supremazia villarosana porta al terzo gol Graziano che colpisce il pallone dopo una smanacciata del portiere avversario.

Al 38’ ancora Graziano impegna con un destro al volo l’estremo difensore della Chiaramontana che si salva per 2 volte sulla linea. Al 45’ arriva il gol della bandiera dei padroni di casa che segnano con Corbetto su punizione.

Il secondo tempo vede la Chiaramontana alla ricerca del pareggio ma sono sempre i villarosani ad avere le occasioni migliori con le conclusioni dalla distanza di Macaluso e le incursioni di Ippolito, Longi e il neo entrato Sollami; proprio i due attaccanti si vedono respingere sulla linea al 24’ tre conclusioni consecutive. La partita non offre più grandi emozioni se non sulle ripartenze del Real Morello che oggi ha avuto il merito di disputare una grande gara contro una diretta rivale, giocando palla a terra, difendendo a centrocampo e sfruttando la velocità di ali e terzini che hanno fatto la differenza. La soddisfazione di tutto il gruppo è espressa dalle parole del presidente: “stiamo vedendo i frutti del lavoro e dei sacrifici di giocatori, staff tecnico e dirigenza. Questa è stata la migliore prestazione della squadra che finalmente sta sfruttando le doti tecniche di alcuni giocatori con un gioco veloce sugli esterni. A due giornate dal termine del girone d’andata siamo ad un solo punto dalla capolista: niente male per una società nata in questa stagione sportiva”.

Salvatore Bruno

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 05 gennaio 2009

Real Morello - Libertas A. Capra (04/01/2009) 

Villarosa. Il Real Morello pareggia per 2 a 2 con la Libertas Capra di Santa Caterina, mantenendo l’imbattibilità casalinga ed il secondo posto solitario dietro il Vallelunga, che ha allungato il suo vantaggio a quattro lunghezze. Punto guadagnato, vista l’opaca prestazione della squadra che ha regalato il primo tempo agli ospiti e che ha visto il portiere Giarratana salvare in più occasioni il risultato.
La gara comincia con le squadre che si studiano e la manovra non si sposta dal centrocampo. All’11’ una punizione centrale di Giordano è la prima occasione per gli ospiti. Due minuti dopo è il Real Morello che si propone in avanti, colpendo la traversa sugli sviluppi di un fallo laterale battuto da Profeta direttamente dentro l’area avversaria. Al 33’ è D’Agostino per la Libertas a portarsi al tiro dopo un’indecisione di Scelfo; un minuto dopo lo stesso numero 10 della Libertas porta in vantaggio la sua squadra dopo aver saltato Rizzo e aver piazzato un destro a fil di palo alla sinistra di Giarratano. Al 38’ una punizione di Puglisi viene parata di piede dal portiere di Santa Caterina che neutralizza anche la successiva ribattuta. Sul finire del primo tempo Giarratana para in due tempi un tiro del sempre pericoloso D’Agostino.
Il secondo tempo si apre con un affondo di Cherico che viene atterrato in area: l’arbitro fa proseguire. Due minuti dopo è Giordano della Libertas ad impegnare Giarratana. Al 9’ il pareggio del Real Morello: Cherico entra in area superando un paio di avversari, cross sul secondo palo per il neo entrato Sollami che da due passi mette dentro. Pareggio sulla prima vera azione pericolosa dei padroni di casa. I dieci minuti successivi sono tutti della Libertas Capra: all’11 un diagonale di D’Agostino trova la grande risposta di Giarratana che due minuti dopo esce con i pugni a sventare una nuova iniziativa degli ospiti; al 18’ ancora il numero 10 della Libertas si rende pericoloso con una punizione di poco alta; al 19’ il forcing degli ospiti si concretizza con il nuovo vantaggio ad opera di Giordano che salta Rizzo, resiste all’intervento di Scelfo e batte Giarratano che riesce solo a toccare il diagonale dell’avversario. Il Real, in campo con 3 punte ed un centrocampo offensivo comincia ad attaccare. Al 24’ una punizione di Graziano da l’impressione del gol; al 35’ un incursione di Bondì, tra i migliori in campo, lo porta a saltare 3 avversari e a portarsi al tiro, debole e centrale. Al 38’, quando entrambe le squadre sono in dieci per le espulsioni di Puzzangara e Viscuso, arriva il pareggio dei padroni di casa: punizione di Graziano che pesca in area Cherico, bravo a staccare di testa; quinto gol stagionale per lui. Il finale di gara è tutto dei villarosani che, spinti dal pubblico, cercano la vittoria. al 44’ una grande azione di Bondì sulla destra porta al cross Cherico che inbecca a centro area Sollami: girata in acrobazia per cercare il gol della domenica e palla spedita in fallo laterale. Ancora Sollami ha sui piedi l’ultima palla buona, ma la girata dal limite dell’area risulta debole e centrale.

Salvatore Bruno

 
PDF Stampa E-mail
lunedý 22 dicembre 2008

Sicilianamente - Real Morello (21/12/2008)

Il Real Morello perde imbattibilità e testa della classifica del campionato interprovinciale di terza categoria con una pesante sconfitta per 4 a 1 sul campo del Sicilianamente di Montedoro. Squadra irriconoscibile, specialmente in difesa, che non riesce a tenere testa agli avversari, di età media molto superiore rispetto ai ragazzi di mister Puglisi.

I primi minuti dell’incontro sono di marca villarosana, ma sono gli avversari a passare in vantaggio al 9’ grazie a Corsello. Alcuni spunti del Real Morello che al 19’ guadagna un rigore, calciato fuori da Puzzangara, oggi non all’altezza della situazione. Al 23’ arriva il pareggio grazie ad un gran sinistro di Domenico Rivituso che scambia col fratello e scocca un tiro dalla lunetta dell’area di rigore che si insacca nel sette. Secondo gol in stagione e partita riaperta. Ma proprio quando sembra che l’incontro possa risolversi in favore degli ospiti, arriva il raddoppio del Sicilianamente al 35’ con Nugara, che sfrutta un pasticcio difensivo di Rizzo e Fasciana e supera il portiere Prestifilippo con un pallonetto. Sul finire del primo tempo da segnalare solo un paio di conclusioni dalla distanza di Salvatore Rivituso.

Il secondo tempo si apre con la terza rete del Montedoro che al 3’ realizza un calcio di rigore con Zaccaria. Il Real Morello non c’è più. La girandola di cambi non migliora la squadra che è assente con lo spirito e affronta la partita con sufficienza, facendo apparire i modesti avversari una grande squadra. Al 33’ arriva il tracollo con il quarto gol subìto in maniera assurda con una punizione da centrocampo che né difesa né portiere riescono a respingere. Nell’occasione del quarto gol, realizzato da Mantione, Prestifilippo si infortuna e tra i pali va Scelfo, difensore subentrato che deve indossare la maglia numero uno perché non ci sono più cambi a disposizione. La partita non ha più nulla da dire e vede sterili attacchi del Real Morello che si lanciano in avanti senza idee in cerca di un gol che salvi la faccia. Pessima prestazione della squadra nella prima gara giocata di mattina. Si salvano oggi pochi elementi, tra cui spiccano i fratelli Rivituso per la prima volta schierati insieme in mezzo al campo. Delusione e rammarico nelle parole degli allenatori Tanino Puglisi e Patrizio Puzzangara: “Ogni gara in questo campionato deve essere affrontata al massimo senza sottovalutare gli avversari. Perdere avendo combattuto fino alla fine ci può stare, ma per questa sconfitta la squadra deve provare vergogna e deve riflettere per cambiare il modo di approcciarsi alle prossime partite che ci vedranno impegnati contro squadre di alta classifica”.
 
Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 15 dicembre 2008

Real Morello - Real Petilia (14/12/2008)

Villarosa. Vittoria all’ultimo respiro per il Real Morello che vince in casa contro il Real Petilia di Delia, realizzando due reti nei minuti di recupero. La squadra di mister Puglisi recupera lo svantaggio per due volte e va in rete al 95’ per il definitivo 3 a 2, mandando in rete, per la prima volta in stagione, Domenico Rivituso e Dario Augello, oltre al capocannoniere della squadra, con cinque reti, Lillo Puzzangara.

La gara si mette subito in salita per i padroni di casa che al 1’ subiscono la rete dello 0-1 con una punizione di Genova: la palla sbatte sulle spalle del portiere dopo aver colpito la traversa; sfortunato il portiere Prestifilippo, alla prima presenza in campionato. Il Real Morello però gioca meglio e al 19’ trova il pareggio con Puzzangara che sfrutta un passaggio filtrante di Graziano. Sterili attacchi da parte delle due squadre fino al 29’, quando gli ospiti trovano il nuovo vantaggio grazie a Di Maria, lasciato solo in area sugli sviluppi di una punizione. Il primo tempo si chiude con i padroni di casa che attaccano ma trovano gli avversari ad aspettarli per difendere il risultato.

La ripresa è tutta di marca villarosana. Al 5’ Puzzangara costringe alla deviazione il portiere del Real Petilia e sul successivo corner un diagonale da fuori area di Graziano va poco a lato. Al 11’ è Tornammè che prova la girata da fuori area, servito da Puzzangara che due minuti dopo impegna il portiere avversario in una parata centrale. Al 14’ Tornammè scatta in contropiede ma si allunga troppo il pallone sprecando una buona occasione. Adesso c’è solo il Real Morello, spinto dal numeroso pubblico in tribuna. Al 21’ Fasciana, uno dei migliori in campo, scende sulla sinistra e scocca un sinistro dalla trequarti che sfiora l’incrocio. Al 27’ è D’Urso che entra in area e impegna il portiere Sammartino. Cinque minuti dopo è ancora Fasciana a provare un tiro dalla distanza che trova la parata dell’estremo difensore di Delia. L’ultima azione di nota dei minuti regolamentari è al 38’ quando Tornammè viene anticipato in area su invito di Graziano. Il successivo corner vede un’incornata alta di Profeta. La partita sembra finire con una sconfitta, nonostante la buona prova dei villarosani, ma nei minuti di recupero arrivano due reti del Real Morello. Al 91’ Domenico Rivituso controlla di testa una punizione di Fasciana e effettua una rovesciata di sinistro che finisce in rete. Eurogol e squadra caricata dal pareggio, con il pubblico che spinge ancor di più i giocatori. Allo scadere, dopo un tiro di Salvatore Rivituso che sbatte sulla traversa, la palla arriva sulla testa di Augello, bravo a seguire l’azione, che insacca e fa esplodere di gioia compagni e tifosi che hanno assistito divertiti alla partita. Gli abbracci dei compagni in panchina e la felicità di quelli in tribuna fanno capire il grande spirito di gruppo che è uno dei punti di forza di questa squadra.
Con questa vittoria il Real Morello mantiene imbattibilità e testa della classifica, incalzato ad un punto dal Vallelunga e con tre punti di vantaggio sulle terze in classifica. "Il campionato è ancora lungo ma ad oggi il primo posto in classifica è il giusto premio per l’impegno di squadra e dirigenza – ha detto Vincenzo D’Amico, tesoriere della società.".
 
Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
domenica 07 dicembre 2008

Atletico Vallelunga - Real Morello (07/12/2008)

Il Real Morello di Villarosa mantiene la testa della classifica del campionato di terza categoria, con un pareggio a reti bianche contro l’Atletico Vallelunga sul campo neutro di Milena. Gara sofferta e punto guadagnato grazie alla solita grande prova della difesa che si dimostra insuperabile e nasconde qualche difetto del centrocampo.

Nel primo tempo l’Atletico Vallelunga domina la gara, portando più volte al tiro Fiorella, che al 9’ coglie il palo. La reazione dei ragazzi di mister Puglisi è sterile: lanci lunghi a cercare Puzzangara che lotta ma finisce spesso con l’essere chiuso. È sempre il Vallelunga a fare la partita. Al 20’ una sponda di tacco di Alio mette Cammarata in condizione di tirare dal limite: alto. Al 26’ una delle poche occasioni per i villarosani con Puzzangara, che si gira bene in area ma calcia alto di potenza. L’Atletico Vallelunga coglie il secondo legno, ancora con Fiorella, con un gran tiro dalla sinistra dopo una lunga discesa. Il primo tempo si conclude con il real Morello che soffre, soprattutto sugli esterni, ma regge e va negli spogliatoi in parità.

Il secondo tempo si apre con le stesse formazioni ma con un Real più vivace. Al 9’ entra Tornammè che ravviva le azioni offensive e si rende subito pericoloso al 13’, con una girata al limite dell’area e un tiro debole che finisce tra le braccia del portiere. Tra il 25’ ed il 30’ Tornammè e Puzzangara si rendono pericolosi con alcuni scambi che riescono ad impensierire finalmente il Vallelunga, che però torna a fare la partita nell’ultimo quarto d’ora. Al 31’ Rizzo è chiamato ad un grande intervento in scivolata e pochi minuti dopo i villarosani hanno un brivido su una palla vagante in area, dopo una rimessa laterale, che nessun avversario riesce ad agganciare. Al 39’ è un tiro al volo di Riggi ad impensierire Giarratano che vede il pallone sfiorare il palo alla sua sinistra. La gara si conclude con un contropiede di Tornammè, che si fa recuperare, e l’ennesimo tiro di Fiorella che sfiora l’incrocio dei pali.

Punto prezioso per il Real Morello che è in testa alla classifica nonostante l’allenatore non abbia potuto quasi mai schierare la migliore formazione a causa dei numerosi infortunati. Un bel gruppo che unisce gente di esperienza a bravissimi giocatori cresciuti nella scuola calcio “US Villa” e che quest’anno, partendo senza nutrire particolari ambizioni, ha la possibilità di dimostrare che il calcio a Villarosa sa sfornare numerosi talenti.
Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
domenica 30 novembre 2008

Real Morello - Accademia Mazzarinese (30/11/2008)

Villarosa. Il Real Morello di Villarosa conquista la vetta del campionato di terza categoria grazie alla sofferta vittoria casalinga per 2 a 1 sull’Accademia Mazzarinese e si propone come seria candidata al titolo dopo 2 pareggi iniziali e 4 vittorie consecutive.

La gara non è esaltante e vede un primo tempo acceso solo nell’ultimo quarto d’ora, quando sono state realizzate tutte le reti dell’incontro. Nel primo quarto d’ora è l’Accademia Mazzarinese a farsi avanti e ad impegnare un paio di volte Giarratana che si esibisce in due parate decisive. Gli ospiti fanno la partita e trovano il vantaggio al 28’ grazie ad un colpo di testa di Pulici che sfrutta un’errata respinta di Giarratana; l’immediato pareggio del Real Morello arriva un minuto dopo con una punizione di Graziano, al suo secondo gol stagionale. I villarosani si svegliano e costruiscono azioni importanti con Puzzangara, Ippolito e Graziano, riuscendo a trovare il gol del vantaggio al 40’: Puzzangara sfrutta un lancio di Fasciana, resiste a due avversari, salta il portiere ed insacca a porta vuota. 2 a 1 e Real Morello che chiude in attacco il primo tempo grazie all’irresistibile Puzzangara che impegna ancora il portiere avversario in un grande intervento al 43’ dopo aver “trascinato” due difensori.

Il secondo tempo comincia con qualche cambio effettuato dall’allenatore Tanino Puglisi e dal secondo Patrizio Puzzangara che inseriscono il difensore Grassia, al posto di uno spento Torregrossa, e cambiano l’assetto del centrocampo. Sono ancora gli ospiti, però, a fare la partita anche se il Real non corre particolari pericoli. Un paio di interventi di Giarratana a neutralizzare le conclusioni di Maddalena, entrato nella ripresa e sempre pericoloso, prima di rivedere al 23’ un’azione dei villarosani con Graziano che lancia Ippolito sulla destra, cross basso per il neo entrato Di Salvo che spreca. Al 29’ è ancora Di Salvo ad avere una palla buona per il 3 a 1 dopo una punizione tagliata di Puglisi. Ancora l’attaccante villarosano sfrutta un passaggio di Graziano a centro area al 31’ e trova la grande respinta di piede del portiere Palermo che poi neutralizza anche la ribattuta di Puzzangara. Al 36’ Giarratana viene impegnato in una parata a due tempi da Maddalena che effettua un tiro a spiovere dalla trequarti. La partita si conclude con u paio di punizioni di Puglisi di poco fuori e alcuni duetti in avanti dei neo entrati Domini e Augello.

“Gli infortuni non ci hanno ancora permesso di dare une vera identità a questa squadra, ma siamo contenti di quello che ogni componente della rosa da quando è chiamato in causa- hanno detto gli allenatori Puglisi e Puzzangara. Cresce l’entusiasmo ed il numero di partecipanti negli allenamenti, ma ogni giocatore pensa al gruppo prima che alle ambizioni personali. Questa settimana verrà integrato in rosa anche il portiere Giuseppe Prestifilippo”.

Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
domenica 23 novembre 2008

Bompensiere - Real Morello (23/11/2008)

Il Real Morello torna con 3 punti dalla trasferta di Bompensiere e centra il quinto risultato utile nel campionato di terza categoria conquistando il secondo posto, in coabitazione con l’Airone Sommatino, a un solo punto dalla capolista Sicilianamente di Montedoro. La gara finisce 2 a 1 e vede a segno per i villarosani ancora Cherico e Puzzangara che con 7 gol segnati stanno trascinando la squadra nell’alta classifica.

Il primo tempo, tutto di marca villarosana, comincia con un calcio d’angolo insidioso dei padroni di casa che trova attento l’estremo difensore del Real Morello. L’unica occasione prima che gli attaccanti villarosani comincino il loro show: al 9’ una combinazione Cherico- Puzzangara fa tremare i padroni di casa che si salvano in calcio d’angolo, dopo che il portiere era stato saltato. Al 12’ Graziano salta due uomini a centrocampo e guadagna una punizione dal limite che Puzzangara manda alta; due minuti dopo Fasciana mette in mezzo una punizione da centrocampo che pesca Cherico il cui colpo di testa impegna il portiere poco fuori dai pali. Il forcing del Real Morello si concretizza al 15’ quando, su anglo di Ippolito, Cherico insacca di testa alla sinistra del portiere del Bompensiere. Un tiro dei padroni di casa dopo un errato disimpegno della difesa villarosana è quello che riescono a produrre i padroni di casa che subiscono il secondo gol al 18’: il portiere non trattiene un tiro di Di Salvo, Puzzangara si avventa sul pallone e piazza un diagonale basso alla destra del portiere. Una sterile risposta del Bompensiere arriva con qualche tiro dalla distanza, visto che i difensori villarosani, tra cui oggi spicca Ferrazzano, non concedono nulla. Al 29’ Puzzangara protegge palla e fa partire un filtrante per l’inserimento di Graziano che conclude debolmente sulle braccia del portiere. I padroni di casa si rivedono solo con tiri dalla distanza con azioni iniziate o concluse dal numero 9 Tagliarini. Il primo tempo si conclude con il Real Morello che negli ultimi minuti si rende pericoloso con una rovesciata di Puzzangara e un destro a girare dal limite di Salvatore Rivituso che sfiora il palo.

Il secondo tempo comincia con delle timide azioni dei padroni di casa che in una seconda frazione di gara spenta trova il gol del 1 a 2 al 28’ con un tiro da centro area di Tagliarini: il pallone si infila alla destra di Giarratana dopo aver superato una selva di gambe. La partita si rianima e un minuto dopo il gol un contropiede degli ospiti vede un tiro di Puzzangara sbattere contro il palo. L’espulsione al 30’ di Cherico carica il peso dell’attacco su Puzzangara che su contropiede, lanciato da Rizzo, impegna il portiere in una parata miracolosa. Due cartellini rossi in pochi minuti per i padroni di casa spengono la voglia di rimonta e il Real Morello ha le ultime occasioni col nuovo entrato Torregrossa.

“La squadra gioca bene, ma vorremmo che i ragazzi giocassero più con la testa che con le gambe- ha detto il vicepresidente Michele Tornammè. Dovremmo cercare di essere meno nervosi in campo per evitare di soffrire fino all’ultimo e chiudere le partite con undici giocatori”.
Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
lunedý 17 novembre 2008

Real Morello - Aurora Mussomeli (16/11/2008)

Villarosa. Vittoria sofferta per il Real Morello nella sfida casalinga contro l’Aurora Mussomeli, valevole per la quarta giornata del campionato di terza categoria. Gara nervosa contrassegnata da tre espulsioni e  dai cambi di mister Puglisi che a metà ripresa fa entrare Marco Graziano, decisivo con la rete del 2 a 1 finale.

Partita che comincia con ritmi elevati; al 4’ Giarratano viene impegnato da un tiro di Carrubba. Al 17’ il Real Morello passa in vantaggio: Profeta s’invola sulla destra lanciato da Gruttadaura, serve in area Cherico che si avventa sul pallone regalandosi il terzo gol stagionale per festeggiare i suoi 39 anni. Un minuto dopo Giarratana si riconferma prezioso parando in presa un tiro del numero 18 della formazione di Mussomeli. Al 25’ rete mancata da Cherico dopo un’azione personale di Puzzangara per i villarosani che due minuti dopo si rendono ancora pericolosi con un colpo di testa di Di Salvo su assist di Gruttadaura. Il Mussomeli si rivede al 38’ con un tiro alto di Vaccaro dopo una punizione di Burrogano. Al 44’ Scelfo colpisce a palla lontana un avversario, rimediando il rosso diretto che costringerà il Real Morello a giocare in inferiorità numerica la ripresa. Il primo tempo si conclude con una palla gol sprecata da Rivituso sulla cui ribattuta Puzzangara non insacca.

La ripresa comincia con la squadra di Villarosa schiacciata nella sua metà campo, per effetto dell’inferiorità numerica. Al 12’ l’Aurora Mussomeli ha un’occasione da rete con Belfiore che al 28’ pareggia partendo dalla sinistra e battendo l’incolpevole Giarratana dopo essere entrato in area: tutto da rifare. Dopo un paio di giocate a centrocampo il Real Morello passa di nuovo in vantaggio al 34’ con il nuovo entrato Graziano che, su lancio dalla trequarti sinistra di Fasciana, batte da distanza ravvicinata il portiere avversario con un destro preciso. La gara di fatto finisce qui. Da segnalare la doppia espulsione dopo il gol del numero quindici del Mussomeli per uno schiaffo a Tornammè sotto gli occhi dell’arbitro, e di Augello del Real Morello, subentrato poco prima a Puzzangara, per reazione.

“In generale un'ottima prova del real morello, offuscata da qualche lampo di nervosismo, nella fattispecie di Scelfo, che ha costretto i compagni a giocare in 10 per tutto il secondo tempo - ha detto il dirigente Gabriele Restivo. In ogni caso la partita era molto sentita anche dai numerosi villarosani presenti in tribuna ed andava vinta. Mi ritengo soddisfatto per i 3 punti conquistati”. 

Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
domenica 09 novembre 2008

Caterinese - Real Morello (09/11/2008)

Primo successo per il Real Morello di Villarosa che vince alla terza di campionato per 1 a 0 a Santa Caterina portandosi a 5 punti in classifica e restando imbattuta dopo due trasferte insidiose. Risultato ottenuto grazie al muro difensivo con la linea Profeta, Rizzo, Scelfo, Fasciana e le importanti parate del portiere Giarratana, migliore in campo. “Oggi abbiamo ottenuto un buon risultato- ha detto l’allenatore Tonino Puglisi. La squadra cresce di partita in partita, grazie all’entusiasmo che tutti mettono in allenamento; purtroppo vista l’ampia rosa ogni domenica bisogna fare delle scelte ed escludere anche ragazzi che mettono grande impegno durante la settimana”.

La gara inizia con i padroni di casa che fanno la partita e impegnano Giarratana al 7’ con una punizione dal limite di Passaro, che impegna il portiere in una respinta bassa, e un tiro di Chiaramonte da fuori area al 15’ che il numero uno villarosano alza sopra la traversa. I ragazzi del Real Morello si vedono al 22’ con Di Salvo, autore di un’ottima prova, che pesca con un cross dalla destra Cherico a centro area che spreca. Ancora Di Salvo al 25’ salta due uomini al limite dell’area e mette in mezzo una palla che non trova la deviazione degli attaccanti. Dopo una punizione a giro, di poco alta, calciata da Rivituso, i ragazzi di mister Puglisi passano al 29’: Cherico insacca di destro una punizione di Puglisi dalla sinistra e fa esultare i circa 40 tifosi del Real Morello presenti a Santa Caterina. Nel finale di tempo è ancora il portiere Giarratana protagonista: al 34’ mette in angolo un tiro da fuori area di Di Natale e sul successivo corner respinge in uscita e al 39’ mette sopra la traversa l’ennesimo tiro da fuori dei giocatori della Caterinese.

Il secondo tempo si apre con un sinistro alto di rivituso e la traversa al 8’ di Puglisi che calcia una bella punizione dal limite destro dell’area avversaria. Al 15’ la più bella azione del Real Morello con il cross dalla sinistra di Cherico, sponda di tacco di Puzzangara per l’accorrente Di Salvo che trova un destro smorzato dalla difesa avversaria. Poche emozioni fino al 33’ quando Tornammè, entrato al posto di Cherico e lanciato sulla sinistra da Puglisi, mette in mezzo un pallone che Puzzangara al volo mette di poco a lato. Il finale di gara è tutto della Caterinese che coglie una traversa con una punizione di Noto al 39’ e nel recupero impegnano Giarratana con un colpo di testa nell’area piccola: il portiere respinge e sulla successiva ribattuta è salvato dalla traversa. A Santa Caterina la partita finisce con la vittoria del Real Morello grazie al gol di Cherico “Lupo veloce”.  

Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
domenica 02 novembre 2008

Vallelunga - Real Morello (02/11/2008)

Una buona prestazione sul campo del Vallelunga porta il secondo punto in due partite al Real Morello che assapora la vittoria fino al novantesimo, quando i padroni di casa si portano in parità con un eurogol del loro numero 9. Partita bella e con numerose azioni da rete da entrambe le parti. Il Real Morello, schierato con un 4-4-1-1 dal mister Tonino Puglisi, propone in avanti Puzzangara supportato da Giovanni Puglisi e sulle fasce Di Salvo e Ippolito S. con Scelfo a uomo sul numero dieci dei padroni di casa.

Dopo alcuni minuti senza grandi emozioni, al 10’ è il Real Morello a passare in vantaggio con un’azione personale di Puzzangara che ruba palla sulla trequarti, entra in area e con un destro a fil di palo batte il portiere del Vallelunga. I padroni di casa rispondono con una traversa centrata da Ricotta e un tiro da fuori di Granatella respinto da Giarratana. È il 20’ quando Ippolito lancia il solito Puzzangara che però si allunga troppo il pallone e tira debolmente da posizione decentrata, ma è il Vallelunga adesso che si rende più pericoloso e centra il palo al ’26 con Grasso su azione di calcio d’angolo. Il Real Morello soffre e ci vogliono un paio di miracoli di Giarratana, efficace anche se stilisticamente non perfetto, per evitare il pareggio. Ai tiri pericolosi di Ricotta e Hamrouni per il Vallelunga, rispondono al 40’ Di salvo con un bel diagonale che si spegne sul fondo e Cherico, entrato al posto di un Puzzangara non al meglio, con un bel pallonetto respinto dal portiere. Il primo tempo si chiude con un gran recupero in scivolata di Profeta, migliore in campo, proposto come terzino destro.

L’inizio del secondo tempo è caratterizzato da numerose punizioni per il Vallelunga che prova sempre lo schema con battuta di Capucci a cercare i due attaccanti. Un paio di discese di Profeta innescato da Di Salvo e un bel tiro dello stesso ribattuto dalla difesa sono il preludio al raddoppio che arriva con un colpo di testa di Cherico, lanciato da Fasciana, che scavalca il portiere Zoda. Un minuto prima il Real aveva rischiato di essere raggiunto, ma un grande intervento di Profeta sulla linea di porta ha dato il la al raddoppio. Con un’azione fotocopia il Vallelunga accorcia però le distanze un minuto dopo con Hamrouni. Un altro salvataggio sulla linea di porta, stavolta è Di Salvo di testa a risolvere, grazia il Real Morello che al ’30 perde Profeta per crampi e piazza l’ordinato Ferrazzano sul lato destro della difesa. È ancora il Vallelunga ad attaccare ma gli ospiti rispondono con veloci contropiedi e le combinazioni offensive di Cherico e Ippolito. Nei minuti finali una punizione tagliata di Di Salvo pesca Domini a centro area, che alza sopra la traversa. Proprio allo scadere uno spiovente dalla trequarti destra di Ricotta inganna Giarratana per il pareggio finale. I cinque minuti di recupero concessi dall’arbitro Mulone di Caltanissetta non cambiano il risultato.

Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
mercoledý 29 ottobre 2008

Si ritorna in campo

Il Real Morello, dopo il pareggio interno di domenica, torna ad allenarsi presso il Campo Sportivo Comunale sotto la guida di mister Puglisi.

L'allenamento pomeridiano di martedì è stato contrassegnato dall'intenso lavoro fisico, dopo il quale è avvenuta la consueta partitella in famiglia, in cui si sono distinti il solito Puzzangara e Di Salvo per un eurogol dal limite dell'area. Notizie negative provengono dall'infermeria: dopo l'uscita per infortunio di domenica, Luca Bondì è stato sottoposto a due sedute di fisioterapia, mentre sono più gravi del previsto le condizioni della caviglia di D'Urso, ne avrà per due settimane. Completamente recuperato Cherico che ha lavorato col gruppo.

 
PDF Stampa E-mail
domenica 26 ottobre 2008

Real Morello - Airone Sommatino (26/10/2008)

Un pareggio per 1 a 1 dopo una gara nervosa è il risultato della prima uscita stagionale del “Real Morello” che tiene testa all’”Airone Sommatino”, squadra con elementi di esperienza che punta alle zone alte della classifica.

La gara si apre con i sommatinesi aggressivi che si portano più volte nell’area del Real Morello senza creare, però, particolari pericoli. La squadra di Villarosa, con la seconda divisa interamente rosa, prende coraggio e dopo circa 10 minuti crea un’occasione pericolosa con Di Salvo, anticipato dal portiere avversario. Un paio di punizioni di Puglisi sono le uniche occasioni per centrare la porta prima della mezz’ora ma, prima l’imprecisione e poi la bravura del portiere Curto negano il vantaggio ai ragazzi del presidente Profeta. Alla mezz’ora un lancio di Salvatore Rivituso mette Puglisi in condizione di effettuare un cross tagliato a centro area ma il suggerimento non è raccolto dagli attaccanti. Le squadre ci provano con tiri dalla distanza e calci di punizione dal limite e il primo tempo si chiude con una punizione dalla trequarti di Puzzangara, volenteroso ma troppo isolato in avanti.

La ripresa si apre con un tiro parato di Puzzangara, su cross di Graziano, e con un colpo di testa a lato dello stesso attaccante villarosano. La partita, intanto, si innervosisce e al 14’ vengono espulsi Rivituso e Cassaro dopo un fallo con conseguente reazione. Al 16’ gli ospiti passano in vantaggio: punizione dalla trequarti, torre in area e piatto di Ciranni che batte l’incolpevole Giarratano. I ragazzi del Real Morello si spengono e la partita langue a centrocampo. Qualche iniziativa individuale del Morello e un tiro debole di Puglisi da fuori a fronte di un paio di contropiedi del Sommatino, animano la partita fino a pochi minuti dalla fine. Al 40’, dopo un angolo assegnato su punizione deviata di Rizzo, viene assegnato un rigore al Morello per trattenuta su Puzzangara. Lo stesso attaccante si incarica della battuta e segna il gol del pareggio con dedica al presidente. Il forcing finale del Real Morello non premia i ragazzi dell’allenatore Tonino Puglisi che recriminano per un rigore non concesso allo scadere.
Pareggio giusto per una squadra che avrebbe bisogno di qualche elemento di maggiore esperienza in mezzo al campo e di maggiore tranquillità nell’affrontare le partite; troppi falli fatti e soprattutto troppe reazioni ai falli subiti sono sintomo di un approccio sbagliato alla partita. Per le prossime due trasferte, contro la Caterinese e L’Aurora Mussomeli, il responsabile tecnico, Salvatore Rizzo, si aspetta una crescita caratteriale, viste le buone qualità tecniche che a questa squadra non mancano.
Salvatore Bruno
 
PDF Stampa E-mail
domenica 26 ottobre 2008

Real Morello 2008-2009

 
PDF Stampa E-mail
martedý 21 ottobre 2008

Nasce il Real Morello

Logo Real MorelloIl  9 settembre 2008 è nata l’Associazione Sportiva Dilettantistica Real Morello, con l’obiettivo di ridare a Villarosa la possibilità di riaffacciarsi su quel palcoscenico calcistico che le compete.

Abbiamo “raccolto” il meglio del nostro calcio, e stiamo lavorando per restituire alla nostra cittadina i risultati ed i vertici del calcio provinciale. Il Real Morello punterà, e molto, sul fair-play e cercherà di bissare gli ottimi risultati conseguiti dal Villa negli ultimi due anni nella Coppa Disciplina.

La discontinuità, però, risiederà nel tanto agonismo e nella voglia di vincere e di riscatto dei nostri giocatori, molti dei quali sono stati costretti a cercare fortuna altrove negli scorsi anni.

Con l’auspicio che ogni domenica possiate riempire gli spalti della vostra passione calcistica, la Dirigenza, lo Staff tecnico ed i calciatori del Real Morello vi augurano un buon campionato!

 
Stagione
Classifica Serie D
Calendario Serie D
Classifica Serie C
Calendario Serie C



 
Federazione Italiana Giuoco Calcio
Lega Nazionale Dilettanti
Unione Italiana Sport Per Tutti
Sicilia Calcio a 5

 

 

 

© 2018 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.

I contenuti presenti in queste pagine sono rilasciati, tramite Villarosani.it, dall'Associazione Sportiva Dilettantistica Real Morello. Villarosani.it non Ŕ pertanto responsabile degli stessi.

Tutti i loghi ed i marchi presenti in questo sito appartengono ai legittimi proprietari.

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.