Benvenuto! Accedi o registrati.
23 Febbraio 2020, 14:40:00

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.434 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Arte, cultura e spettacolo
| |-+  Biblioteca (Moderatore: nephilem)
| | |-+  MADRE DEL RISO di Rani Manicka
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: MADRE DEL RISO di Rani Manicka  (Letto 2703 volte)
lia


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 420


« inserita:: 16 Giugno 2007, 07:50:12 »

Titolo: “MADRE DEL RISO”  di Rani Manicka         (ho appena finito di leggerlo)   

Prezzo : Euro 9,00 – Ed. Mondadori – 475 pag. - EAN: 9788804532620

Contenuto:
Lakshmi trascorre l'infanzia libera e spensierata nell'intatta natura dell'isola di Ceylon. Niente e nessuno l'ha preparata a un cambiamento per lei incomprensibile: sposare - a soli quattordici anni - un uomo molto più vecchio e trasferirsi in una terra - la Malaysia - davvero troppo lontana. Lakshmi si trova così a doversi costruire un mondo da sola, senza l'appoggio del marito, con tutte le difficoltà di una madre costretta a guadagnarsi, giorno per giorno, una dignitosa sopravvivenza. La durezza e la passione di quegli anni creano un'indimenticabile figura di donna: è lei la Madre del Riso, forte e magica, complessa e misteriosa, moderna ma legata a tradizioni millenarie. Le sue vicende familiari percorrono tutto il Novecento fino a costruire un affresco incredibilmente ricco, in cui si intrecciano l'amore assoluto, l'ansia di vendetta, la paura e il riscatto, sullo sfondo dell'occupazione giapponese della Malaysia.

Lo consiglio soprattutto a chi ama le saghe famigliari. A volte un po' crudo, ma mai noioso. Interessante perchè tratta di una nuova cultura. Inoltre l'autrice fa scrivere i vari capitoli del romanzo a ciascuno dei protagonosti. Una visione nuova per un romanzo.
Una bellisima saga familiare che si snoda dall'epoca dell'occupazione giapponese della Malesia fino ai giorni nostri. Una vita raccontate a più voci e conservate a serbare la memoria delle intime origini che creano ogni persona erigendone la coscienza piu' profonda. E su tutte, la voce della Madre del Riso, colei che custodisce i sogni di tutti stringendo tra le sue mani forti la speranza di ognuno. L'amore profondo di una madre, i suoi errori, gli errori di ognuno, si perpetuano nel tempo a ricordare che non possiamo altro che tramandare noi stessi, quello che siamo, quello che speriamo....
Una grande autrice, una scrittura sorprendente ed emozionante, una descrizione dei luoghi, delle emozioni, dei sentimenti, ella vita stessa concretizzata nelle pagine di questo romanzo stranamente ancora poco conosciuto, diffuso e publicizzato.
A chi è piaciuto la saga “La casa degli spiriti” di Isabel Allende, sicuramente piacerà anche questo libro, secondo me.
Registrato

CARPE  DIEM
nephilem


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« Risposta #1 inserita:: 16 Giugno 2007, 09:42:44 »

assomiglia in certi punti al romanzo "lacrime di cristallo" di cui è presente la recensione... dovrò leggerlo, non appena finisco l'attuale... andrò in biblioteca!!!!
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
lia


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 420


« Risposta #2 inserita:: 16 Giugno 2007, 17:56:56 »

Nephilem:  ho letto soltanto ora la tua recensione del libro "Lacrime di cristallo", ma non mi pare che abbiano altro in comune dell'ambientazione (Malaysia). Se troverò il tempo leggerò forse anche quel libro da te citato, ma per ora ho uno scaffale pieno di ca. 8-9 libri che vanno letti prima.   
 
Il romanzo "Madre del riso" copre 4 generazioni di persone, ma la trama è ben diversa.      E ogni capitolo ti dà il punto di vista di un'altro protagonista - ad un certo punto della storia - compreso le figure maschili
Quindi ti ritrovi in una trama dove, più o meno, osservi la storia (con fatti e abitudini anche crudi) da ogni possibile punto di vista, per cui comprendi alla fine anche perché uno ha agito in un certo modo.
Cmq qui ti ritrovi proprio in quel mondo con le sue strane credenze ed abitudini, ma anche parecchia introspezione psicologica dei vari personaggi.   
Per me è stata la prima vera saga avvolgente dopo aver letto "La casa degli spiriti". 
In futuro questo libro (Madre del riso) credo che vorrò rileggermelo... 
Registrato

CARPE  DIEM
Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.071 secondi con 19 interrogazioni al database.