Home arrow FORUM arrow Villarosaarrow La storiaarrow Si giocava a...
venerdì 24 maggio 2024
Benvenuto! Accedi o registrati.
24 Maggio 2024, 14:39:11

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Villarosa
| |-+  La storia (Moderatore: Rommel)
| | |-+  Si giocava a...
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Si giocava a...  (Letto 7606 volte)
Chianu di giugnu


*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 29


« inserita:: 09 Febbraio 2010, 00:03:14 »

Papà si ricorda (con nostalgia) dei giochi che faceva da bambino, con poco (o niente), quasi sempre in compagnia e spesso per strada. Il primo che ricordo di aver imparato da piccolina è semplice ma lo adoravo. Si gioca cantando una filastrocca sulle dita di una mano in piano, nascondendo di volta in volta un dito, finchè non ne rimane che uno: Finucchiddu di campagna, mastro Alleguru si lagna, si lagna ppì la zita, ca la voli cchiù pulita, cchiù pulita nun ccì nn'è, pigliatilla cumu iè gghiè ni.
(Mi domando: perchè papà me l'ha insegnata in siciliano e ai nipoti in italiano?) : bye:
Registrato

Stirru d'incapu...
Chianu di giugnu


*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 29


« Risposta #1 inserita:: 05 Marzo 2010, 20:55:26 »

Uno, due e tre
siamo tuttiiiiii bambiniiiii
e giocareeee vogliamoooo
a sinistra e a destra
e giocare si fa.

No, no carino
non hai indovinato
non era proprio quello
che tu  hai toccato!

[Si ripete ogni volta]

Vediamo chi se lo ricorda!    :-D



Registrato

Stirru d'incapu...
notastonata

Gruppo: Utente
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 23


« Risposta #2 inserita:: 05 Marzo 2010, 22:21:42 »

 a " PETRA A PIGLIARI", con  "a strummula"
Registrato
Chianu di giugnu


*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 29


« Risposta #3 inserita:: 06 Marzo 2010, 10:16:52 »

a " PETRA A PIGLIARI", con  "a strummula"

Papà mi ha mostrato come giocava a petra a pigliari, e devo ammettere che inizialmemte è abbastanza semplice,  ma poi si complica e bisogna essere proprio bravi per concluderlo!
Registrato

Stirru d'incapu...
AWANAGANA


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 80

AWANA-GANA


« Risposta #4 inserita:: 06 Marzo 2010, 13:44:17 »

Io mi ricordo che da bambino proprio o Chianu di Giugnu facevamo diversi giochi :
Santu Ramunnu;
Tacchetto tocco terra;
Incantu a i 5 petri;
Tanticchia ca e tanticchia dra';
E quattru cantuneri;
E pallini per le viuzze piene  di petri e buche;
Si raccoglievano i tappi delle birre o gassose si bucavano al centro e con un filo si faceva ..." U curduni " ...
ed infine lo spasso di tutti era andare a suonare nei campanelli e scappare di gran corsa o magari andare a suonare dalle persone e dire la seguente frase : Signù na tefonata d'urgenza nni DON PINU ... chi si ricorda ?
« Ultima modifica: 06 Marzo 2010, 15:27:41 da AWANAGANA » Registrato

Awanagana
Rommel


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #5 inserita:: 06 Marzo 2010, 22:45:34 »

io ricordo sempre o chianu i giugnu discese con i carretti da via butera e il top, la pici senza camera d'aria con cerchioni riempiti con le pezze...
e poi con i tappi il più ricercato era quello della birra messina o sanpellegrino
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.054 secondi con 22 interrogazioni al database.
 
© 2024 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.