Benvenuto! Accedi o registrati.
19 Ottobre 2019, 15:32:40

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.431 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Il Bar
| |-+  Quattro chiacchiere in compagnia
| | |-+  IL CASO MATTEI
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: IL CASO MATTEI  (Letto 2884 volte)
Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« inserita:: 11 Febbraio 2007, 14:33:28 »

In molti ne abbiamo sentito parlare, ma mai in questo sito abbiamo affrontato la tematica su ENRICO MATTEI, morto il 27 ottobre 1962 a ritorno dal uo viaggio in Sicilia, precipitando misteriosamente nelle campagne a sud di Milano....
Era stato partigiano, ma rimarrà famoso per essere stato la guida dell'AGIP, nel suo cammino di rilancio nel dopoguerra.
Purtroppo quella morte improvvisa mise fine ad un uomo che poteva cambiare in meglio le sorti della nostra economia e la nostra leadership internazionale.


dite la vostra..
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #1 inserita:: 11 Febbraio 2007, 14:39:15 »

Ho visto il film di Francesco Rosi "Il Caso Mattei" e ho seguito anche una puntata di "Blu Notte": il mistero rimane.
Registrato



egizio74


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 145


« Risposta #2 inserita:: 11 Febbraio 2007, 14:42:03 »

caro rommel ricordati che mattei fu anche a gagliano castelferrato dove grazie a lui c'è un 'impianto di gas(forse metano) poco tempo dopo mori' Buono!
Registrato
Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #3 inserita:: 11 Febbraio 2007, 19:04:05 »

nel fim citato da sgamo si vede questo episodio che descritto da egidio, in realtà il paese ebbe in cambio la costruzione di una fabbrica tessile che forniva divise alle forze armate, poi attraversò una crisi negli anni 90 ma non so come è finita a questa azienda di GAGLIANO
comunque MATTEI attuava sempre questa politica del prendere e fare qualcosa in cambio per la realtà locale
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #4 inserita:: 11 Febbraio 2007, 19:09:34 »

Mattei fu un uomo capitalista offertosi allo Stato, non per niente l'ENI era considerata l'ottava delle sette sorelle.
Registrato



Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #5 inserita:: 11 Febbraio 2007, 19:37:39 »

Mattei fu un uomo capitalista offertosi allo Stato, non per niente l'ENI era considerata l'ottava delle sette sorelle.

il fatto è che MATTEI voleva essere l'antagonista delle sette sorelle
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #6 inserita:: 11 Febbraio 2007, 20:26:50 »

Sicuramente, come dimostra il fatto di aver ricercato tra i propri interlocutori estrattori russi e algerini...
Registrato



jekilprof78

Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 158


« Risposta #7 inserita:: 11 Febbraio 2007, 21:31:54 »

e' stato ed e' il solito caso all'italiana
mai irisolto e  senza nessun colpevole , come la strage di ustica
che per tutelare gli interessi di qualcuno molto potente o un interesse nazionale, cade tutto nel dimenticatoio.
La mia idea e' quella che ci sia stato un complotto internanionale ad opera delle cosidette sette sorelle.
e ritornando all 'episodio citato da egizio ;  dopo il discorso tenuto a Gagliano prese l' aereo e parti' per Milano
e cmq e scritto anche su un libro a lui dedicato

Piccolo aneddoto: prima del discorso tenuto a Gagliano ci fu una cena in un ristorante a Enna con On. D'angelo di Calascibetta ed altri esponenti della D.C 
che anche grazie all intensa amicizia tra idue  il metano arrivo  molto presto al comune di Calascibetta direttamente dal  metanodotto dalla Libia
e dopo circa  10-12 anni arrivo a Villarosa
Registrato

Voi l'avete ucciso e voi lo rimpiagerete
Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.074 secondi con 18 interrogazioni al database.