Home
luned́ 03 agosto 2020
PDF Stampa E-mail
Real Morello-Libertas Cerami
29.11.2009 ore 14.30 - 4^ giornata
 
Real Morello

Libertas Cerami

  2

2

2' - Laquatra
84' - Fasciana
15' - Biondo rig.
92' - Biondo
   
 

 

Formazione Real Morello

Mangiavillano, Rizzo, Profeta, Falzone, Fasciana, Laquatra, Bosco, Caramanna, Rivituso D., Giarratano, Mendola.
A disposizione: Rivituso S., Giardina, Scelfo, Saporito, Tornammé, Longi.

Allenatore:
Falzone.
 
 

Formazione Libertas Cerami

Bertino, Pitronaci, La Blunda, Cacciato, D'Amore, Chiovetta, Loibiso, La Blunda, Milia, Biondo.
A disposizione: Pirrello, Lombardo, Testa, Manuele.
Allenatore: Biondo.
 
 

Pagelle

Mangiavillano 6 spiazzato in occasione del rigore, e spaesato in occasione del 2-2, il pallone di Biondo era imprendibile. Capitano tutte a me! 

Rizzo 5,5 riesce a coniugare la consueta buona prestazione difensiva, e un erroraccio che consente il pareggio del Cerami in zona Cesarini, bloccandosi e fungendosi spettatore non pagante. Mummia. 

Profeta 6+ notevoli progressi rispetto alla performance di Pietraperzia, ma questa volta manca il gol. Per lui non è affatto facile trattenere le scorribande di Biondo, ma ci riesce comunque. Combattente. 

Falzone 6,5 chiunque (lui compreso) si sarebbe immaginato l'ennesimo voto negativo. Invece no, piazzatosi centrale di difesa gioca la sua miglior partita in campionato e finalmente dimostra a tutti una sua caratteristica: la grinta. Peccato per l'espulsione nel finale. Furia. 

Fasciana 7 dimostra di essere uno dei più in forma del Real Morello andando ancora in gol come a Pietraperzia. Goleador a tempo determinato. 

Bosco 6,5 in un centrocampo orfano di S. Rivituso e Crapanzano, è chiamato ad occupare la posizione di interno destro. Lui, esterno di nascita, non si scompone e mette a disposizione della squadra tanta, ma tanta quantità. Jolly. 

Caramanna 6,5 identico giudizio di Bosco, anche se lui ha altri compiti, ovvero stoppare sul nascere le azioni avversarie e far ripartire la manovra in tandem con D. Rivituso. Ordinato. 65' Scelfo 6 d'incoraggiamento subentra in campo a metà del 2° tempo, ma le sue scorribande non provocano gli effetti desiderati. Occorre più impegno, quando tornerà se stesso sarà esplosivo. Bomba ad orologeria. 

Rivituso D. 7 prova in tutti i modi a far male all'avversario: prima con un lancio millimetrico a cercare Laquatra che sciupa tutto, poi segna di testa ma il gol gli viene ingiustamente annullato, e alla fin fine riesce a servire di testa Fasciana per il gol del 2-2. In questa categoria si fatica a trovare uno come lui. Prezioso. 

Giarratano 5,5 altra prova rivedibile dell'esterno sinistro. Colpa forse del terzino avversario Pitronaci che non gli lascia neanche un millimetro per dar sfoggio a tutte le sue fantasie. Bloccato. 46' Longi 6 si rivede finalmente il fantasista che spesso ci ha deliziati con le sue giocate la scorsa stagione. E' bravo a saltar l'uomo e creare superiorità numerica in attacco. 45 minuti non gli bastano però per lasciare il segno. Rodaggio. 

Laquatra 7+ all'esordio da titolare in terza categoria non si poteva pretendere di più da un ragazzo classe '91. Gli bastano 120 secondi per veder scritto il proprio nome sul tabellino dei marcatori. Poi tanta corsa e piedi buoni a supporto della squadra. Migliore in campo. Rivelazione. 73' Tornammè sv. 

Mendola 5 non riesce minimamente a fare la differenza in avanti. Prende botte a destra e a manca dai difensori avversari. Stordito. 86' Giardina sv. 

Allenatore: Falzone 6 apparentemente non sbaglia nulla, ma deve motivare di più i propri uomini nel mantenere intatto il vantaggio nel finale. Protesta, e tanto, in occasione delle sviste arbitrali. Infiammabile.

 

 
<< Precedente   Successiva >>
 
Alcune semplici regole da seguire per entrare a far parte di Villarosani.it
Le origini e la storia di Villarosani.it
Hai bisogno di assistenza? Vuoi darci un consiglio? Scrivici!
Rassegna stampa degli articoli riguardanti Villarosani.it
La storia, la geografia ed altre informazioni utili per conoscere il piccolo centro nel cuore della Sicilia.
 
© 2020 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.