Home arrow Calendario Donazioni
sabato 28 novembre 2020
Men¨ Avis
Chi siamo
Sostienici
Contattaci
Dicono di noi
Fotogallery Avis
Prossima donazione
La prossima donazione sarÓ giorno 4 luglio, non mancare!
Avis in Rilievo
Donazione Avis
Numero Verde Avis
800251580 - Numero Verde Avis

 

Donazioni passate PDF Stampa E-mail

 

Donazioni 2007   

  25 febbraio    22 donatori e 13 predonatori
   1 aprile    13 donatori e 7 predonatori
   23 settembre    24 donatori e 7 predonatori
   25 novembre    9 donatori e 8 predonatori
   23 dicembre    18 donatori e 12 predonatori
 

Donazioni 2008   

  17 febbraio    29 donatori e 21 predonatori
   20 aprile    24 donatori e 10 predonatori
   1 giugno    26 donatori e 14 predonatori
   20 luglio    21 donatori e 8 predonatori
  24 agosto
   24 donatori e 5 predonatori
  12 ottobre
   19 donatori e 15 predonatori
   23 dicembre    38 donatori e 19 predonatori
 

Donazioni 2009   

  8 febbraio    39 donatori e 11 predonatori 
   29 marzo    31 donatori e 10 predonatori
   10 maggio  
28 donatori e 8 predonatori
   21 giugno    24 donatori e 10 predonatori
  23 agosto
   30 donatori e 3 predonatori
 
27 settembre
   23 donatori e 13 predonatori
  18 ottobre    35 donatori e 11 predonatori
  29 novembre
   40 donatori e 14 predonatori
 

 

 
Successiva >>
© 2020 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.

I contenuti presenti in queste pagine sono rilasciati, tramite Villarosani.it, dall'AVIS (Associazione Volontari Italiani Sangue) di Villarosa. Villarosani.it non Ŕ pertanto responsabile degli stessi.

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.