Home arrow FORUM arrow Villarosaarrow Villarosani nel mondoarrow SICILIANI all'estero, villarosani emigranti
martedì 18 giugno 2024
Benvenuto! Accedi o registrati.
18 Giugno 2024, 23:25:08

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Villarosa
| |-+  Villarosani nel mondo
| | |-+  SICILIANI all'estero, villarosani emigranti
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] 2 Vai giù
Stampa
Autore Discussione: SICILIANI all'estero, villarosani emigranti  (Letto 13918 volte)
Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« inserita:: 15 Novembre 2006, 17:45:59 »

sto lavorando ad un progetto di ricerca interessante e sono incappato in alcuni dati, ufficiali, che confermano una senzazione: a villarosa si emigra e di brutto... ma non vi anticipo nulla Villarosa!
ma siamo davvero pronti ad affrontare le sfide che ci attendono oltre lo stretto? Sicilia! Villarosa! Forza Italia!
« Ultima modifica: 16 Novembre 2006, 07:19:14 da Rommel » Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
pazzotranquillo


Gruppo: Amministratore
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.423


WWW
« Risposta #1 inserita:: 15 Novembre 2006, 17:55:04 »

sto lavorando ad un progetto di ricerca interessante e sono incappato in alcuni dati, ufficiali, che compravano una senzazione a villarosa si emigra e di brutto... ma non vi anticipo nulla Villarosa!
ma siamo davvero pronti ad affrontare le sfide che ci attendono oltre lo stretto? Sicilia! Villarosa! Forza Italia!

Chi comprava cosa??

Cosa ci devi anticipare? Credo che la triste realtà sia sotto gli occhi di tutti, purtroppo.

Quali sono ste sfide che ci attendono? La secessione forse?
Registrato





Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #2 inserita:: 15 Novembre 2006, 18:05:21 »

ROMMEL
PARLA
CUMU
MANGI
Registrato



Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #3 inserita:: 16 Novembre 2006, 07:17:48 »

Allora, un errore ortografico (compravano), ma sopratutto caro PAZZOTRANQUILLO, una certezza, villarosa negli ultimi venti anni ha perso pezzo dopo pezzo, il suo futuro.
Tu forse mi puoi capire, sinceramente la politica mi interessa poco secessione, lega, sinistra ormai è tutto lo stesso minestrone
per una cosa è certa se l'Italia continua cosi ancora per 3 anni, prendo le pezze e me ne vado
per cui, tornando al tema, il mio stimolo era su un altro aspetto più demografico sociale.
al di là della discesa della popolazione dovuta all'emigrazione galoppante ci sono quei villarosani che fisicamente vivono in giro per l'italia 12 mesi l'anno e sono conteggiati come residenti, ma in realtà sono altrove.
Comunque la mia domanda è semplice, la qualità di chi emigra è sempre più bassa, prima si emigrava per fame, poi si emigrava perchè con il titolo di studio che avevi non facevi una mazza, adesso siamo tornati al primo livello. cioè siamo di nuovo in un periodo di emigrazione "da fame",
Ma allora gli emigranti villarosani, sono tutti qualificati per affrontare le sfide oltre lo stretto?
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
shark


Gruppo: Amministratore
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 829


« Risposta #4 inserita:: 16 Novembre 2006, 08:38:29 »


Tu forse mi puoi capire, sinceramente la politica mi interessa poco secessione, lega, sinistra ormai è tutto lo stesso minestrone
per una cosa è certa se l'Italia continua cosi ancora per 3 anni, prendo le pezze e me ne vado

Anche io se continua così

Comunque la mia domanda è semplice, la qualità di chi emigra è sempre più bassa, prima si emigrava per fame, poi si emigrava perchè con il titolo di studio che avevi non facevi una mazza, adesso siamo tornati al primo livello. cioè siamo di nuovo in un periodo di emigrazione "da fame",
Ma allora gli emigranti villarosani, sono tutti qualificati per affrontare le sfide oltre lo stretto?

Concordo,   le tue considerazioni hanno colto il segno attendo anche io i risultati delle tue ricerche. Triste
Registrato



jack_sparrow


Gruppo: Moderatore Cinema
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.381


« Risposta #5 inserita:: 16 Novembre 2006, 12:54:31 »

Io l'appoggio  (eheh) a SHARK per entrambi i suoi interventi  Buono!

SE CONTINUA COSI' LASCIO L'ITALIA! VERO però.

Attendo con ansia i dati della ricerca.
Registrato

Chi è Dio? - Hai presente quando desideri fortemente una cosa ed esprimi il
desiderio che si realizzi? - Si - Ecco, Dio è quello che lo ignora. (The Island)
Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #6 inserita:: 16 Novembre 2006, 14:45:54 »

ci metterò dei mesi... ma spero di farcela Forza Italia!
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
And


Gruppo: Amministratore
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 874


WWW
« Risposta #7 inserita:: 19 Novembre 2006, 20:36:04 »

ci metterò dei mesi... ma spero di farcela Forza Italia!

Tienici aggiornato passo per passo!
 
Registrato

Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #8 inserita:: 26 Novembre 2006, 13:01:05 »

Rommel, cumu finì?
Registrato



Sigmund Freud


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 946


« Risposta #9 inserita:: 26 Novembre 2006, 13:56:52 »

unni vi n'annate a ghiri!
Registrato

Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili, riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni.
jekilprof78

Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 158


« Risposta #10 inserita:: 26 Novembre 2006, 16:30:41 »

cani senza patruni unni ata gghiri??
bravo sigmund
tu si cani ca pisci superlollazzo
Registrato

Voi l'avete ucciso e voi lo rimpiagerete
Sigmund Freud


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 946


« Risposta #11 inserita:: 26 Novembre 2006, 17:45:59 »

cani senza patruni unni ata gghiri??
bravo sigmund
tu si cani ca pisci superlollazzo

ogni vota ca passanu a brivatura su cu i lacrimi all'ucchi,e ora si ni vunu iri all'estero!
fate i seri
Registrato

Se l'uomo distoglierà dall'aldilà le sue speranze e concentrerà sulla vita terrena tutte le forze rese così disponibili, riuscirà probabilmente a rendere la vita sopportabile per tutti e la civiltà non più oppressiva per alcuni.
Rommel


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.125


« Risposta #12 inserita:: 26 Novembre 2006, 17:50:58 »

alcuni numeri o dati, sono impressionanti ma bisogna indagarne le cause.
IPOTESI
la migrazione "di qualità" diminuisce il potenziale di crescita di un'economia?
 Esiste una correlazione tra % emigrazione qualificata e % di sviluppo?

beh i primi numeri, i più recenti sembrano dire di si. Villarosa è l'esempio di spin-off verso altri siti che crea de-sviluppo.
Perchè ci sia sviluppo ci devono essere anche gli investimenti ma in assenza di "forza lavoro" anche in un'ipotetica presenza di capitali non ci sarebbe "forza lavoro" qualificata o disposta ad accettare il livello di salario proposto.


inoltre la struttura della popolazione, è debole.  vi è una forte sproporzione per età e numero tra popolazione attiva e non.
dopo i 21 anni sino ai 45 abbiamo un buco, se lo paragoniamo a quello di un paese della "bassa padana" il dato è opposto. e con esso il tasso di occupazione.
comunque ditemi la vostra
Registrato

Il prezzo della grandezza è la responsabilità.
Winston Churchill
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #13 inserita:: 26 Novembre 2006, 18:00:25 »

Rommel, vorrei porti un quesito così come a tutti coloro che hanno abbandonato il paese:
Quanti di voi emigrati al nord sono lavoratori autonomi? e quanti dipendenti?
Registrato



jekilprof78

Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 158


« Risposta #14 inserita:: 27 Novembre 2006, 00:59:32 »

caro Rommel cerchiamo di fare un analisi piu' semplice
% di immigrazione % di sviluppo
lo so che ti senti un po Smithun po Friedman e anche un po Keynes
apparte gli scherzi, lascando perdere l'analisi prettamente economico-finamziara villarosana; c'e' un problema culturale di fondo ormai radicato negli anni
che e' a mio misero giudizio questo pessimismo innato questa voglia di non far niente, la fissazione ad andar via da Villa....
ma la cosa piu' sconvolgente e' che fuori da Villa noi riusciamo ad imporci a farci valere ,divulghiamo la nostra cultura il nostro modo  di pansare(magari non apprezzato da tutti)
E' un argomento da approfondire ci vorebbero  delle ore(ma abbiamo iniziato)
Sgamo , domanda azzeccata; pochi sono in propio ma molti assumono posti di rilievo in grosse aziende,incarichi dirigenziali, di responsabilita'
ma e'  propio nel nostro dna
non siamo figli di imprenditori
la maggioparete di noi a origini contadine di minatori impiegati piccoli commerciarti
basta forse mi sono dilunagto troppo
Registrato

Voi l'avete ucciso e voi lo rimpiagerete
Pagine: [1] 2 Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.053 secondi con 21 interrogazioni al database.
 
© 2024 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.