Home arrow FORUM arrow Arte, cultura e spettacoloarrow Bibliotecaarrow Il Cacciatore di Aquiloni. Khaled Hosseini. Piemme.
lunedì 15 agosto 2022
Benvenuto! Accedi o registrati.
15 Agosto 2022, 21:21:30

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Arte, cultura e spettacolo
| |-+  Biblioteca (Moderatore: nephilem)
| | |-+  Il Cacciatore di Aquiloni. Khaled Hosseini. Piemme.
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Il Cacciatore di Aquiloni. Khaled Hosseini. Piemme.  (Letto 3992 volte)
jaques71

Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 156


« inserita:: 17 Febbraio 2007, 15:21:17 »

"Il Cacciatore di Aquiloni" di Khaled Hosseini




Una storia che emoziona pagina dopo pagina, con dei risvolti inaspettati.
Spesso il tempo "cicatrizza" uno "squarcio" precedentemente commesso, ma in questo libro il perdono avviene attraverso il dolore che affiora dagli eventi e dallo stato d'animo del protagonista "Amir".
La storia di UNA VERA AMICIZIA, tra Hassan e Amir dove echeggia una frase "per Te questo e altro" chissà quanti di noi siano oggi disposti a pronunciarla, ma quel che risulta più difficile e metterla in Atto. Un bellissimo romanzo da leggere.
Buona lettura.
« Ultima modifica: 17 Febbraio 2007, 15:59:37 da pazzotranquillo » Registrato
nephilem


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« Risposta #1 inserita:: 27 Febbraio 2007, 14:09:27 »

corro subito in biblioteca, come trama non mi sembra male  Buono!
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
jaques71

Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 156


« Risposta #2 inserita:: 27 Febbraio 2007, 18:34:51 »

Aspetto una tua accurata valutazione post-lettura!
Registrato
lia


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 420


« Risposta #3 inserita:: 28 Febbraio 2007, 07:18:30 »

Anche a me come trama sembra molto interessante, ma io, per ora, ho a casa già circa una decina di libri da leggere pian piano.

Cmq., magari sarà uno dei miei prossimi acquisti...

Grazie per la breve recensione, Jacques!               
Registrato

CARPE  DIEM
nephilem


Gruppo: Moderatore
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.223

Dissoluta negligentia prope dolum est.


WWW
« Risposta #4 inserita:: 07 Marzo 2007, 15:44:07 »

Aspetto una tua accurata valutazione post-lettura!

ieri l'ho acquistato alla modica cifra di 14.80 euro, nella top 10 dei libri più acquistati si trova in seconda posizione, ho già iniziato la lettura, e per adesso non mi pento di averlo comprato  Buono!
Registrato


"Credo che gli amici siano angeli silenziosi
che ci aiutano a rimetterci in piedi
quando le nostre ali non si ricordano più
come si fa a volare"
Pagine: [1] Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.04 secondi con 22 interrogazioni al database.
 
© 2022 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.