Home
venerd́ 07 agosto 2020
PDF Stampa E-mail
Real Morello-Real Centuripe
20.12.2009 ore 14.30 - 7^ giornata
 
Real Morello

Real Centuripe

  1

0

56' - Lachina
 
   
 

 

Formazione Real Morello

Mangiavillano, Bosco, Profeta, Rizzo, Fasciana, Laquatra, Caramanna, Rivituso S., Giarratano, Longi, Lachina. A disposizione: Saporito, Buccheri, Mendola, Montes, Tornammè.
Allenatore: Falzone.
 
 

Formazione Real Centuripe

Paternò, Palmisciano, Barbagallo, Maita, Calě, Rosano, Greco, Gulisano, La Tona, Castiglione A., Castiglione G. A disposizione: Picone, Cantarero, Biondi.
Allenatore: Guagliardo.
 
 

Pagelle

Mangiavillano 7- comincia ad essere decisivo il portiere nisseno che con un paio di interventi aerei, tra cui uno allo scadere, riesce a non subire gol per la seconda partita consecutiva. Ad inizio stagione poteva sembrare un miraggio. Inviolato. 

Bosco 7 corsa, corsa e ancora corsa. Sulla fascia destra ha fatto il solco, la caparbietà e la convizione sono quelle dei tempi migliori. Maratoneta. 

Profeta 7+ aveva segnato anche questa volta, ma ci ha pensato l'arbitro Mancuso ad annullare il gol per una trattenuta su Lachina. Forse tre gol in tre partite sarebbero stati eccessivi per un difensore, ma in compenso ha gestito la fase difensiva nel migliore dei modi. The wall. 

Rizzo 6,5 probabilmente stiamo cadendo nell'errore di accorgerci più della sua precisione sulle palle ferme che delle prestazioni difensive, ancora una volta ottime. Performante.  

Fasciana 6- le prestazioni eccezionali dei compagni di reparto ridimensionano la sua partita, non di certo delle migliori quest'anno. Offuscato. 

Laquatra 5,5 non sta vivendo uno dei suoi migliori periodi di forma, per fortuna che nella sua fascia si trova Bosco pronto a sovrapporre. Il ritorno di coppa sarà una buona prova d'appello. Per un mercoledì da leoni.  51' Mendola 7 la sua migliore partita dell'anno, rileva il ruolo di ala destra da Laquatra e lo svolge come meglio non può creando spesso superiorità numerica e sfiorando per un paio di volte il gol, l'unica cosa che gli è mancata. Talentuoso. 

Caramanna 6+ la solita partita di quantità, la solita partita di Caramanna. Penso stia bene a tutti gli allenatori. Costante. 

Rivituso S. 6 ha la possibilità di giocare appena pochi palloni in mezzo al campo, senonchè viene costretto dal suo inguine ad uscire al minuto 26. Perseguitato. 26' Montes 6+ prende tantissime botte dai difensori del Real Centuripe, ma lui non molla e li tratta come birilli in occasione del gol di Lachina di cui è autore dell'assist. Lavoro sporco. 

Giarratano 7 d'incoraggiamento corre in lungo e in largo sulla fascia sinistra, causa esigenze tecniche Falzone lo sposta a terzino, ma solo 5 minuti bastano per capire che ha dimenticato anche i più banali meccanismi difensivi. Torna sull'ala sinistra e riparte come prima, più di prima. Corri Forrest, corri! 93' Saporito 6 gioca 4 minuti: quanto basta per totalizzare tre falli commessi, uno subito, un paio di proteste ed una ammonizione. Sembra tutto da buttare, ma in una fase concitata come quella di fine partita è sembrato fondamentale. Ringhio Saporito. 

Longi 6 "Nino non aver paura, di sbagliare un calcio di rigore, non è mica da questi particolari che si giudica un giocatore. Un giocatore lo vedi dal coraggio, dall'altruismo dalla fantasia." (Francesco De Gregori - La leva calcistica della classe '68). 78' Tornammè sv. 

Lachina 7,5 assorbe una finta che nel 2010 spopolerà tantissimo come il no-look lanciato da Ronaldinho e lo fa bene, illumina l'azione offensiva del Real Morello con una notevole velocità e decisione ed è straordinariamente opportunista in occasione dell'1-0. Madame et monsieur, Marco Lachina.  

Allenatore: Falzone 7 se la difesa tiene, se il centrocampo costruisce, se l'attacco finalizza e soprattutto se la squadra vince sarà anche merito suo. Diamo a Cesare quel che è di Cesare.
 
<< Precedente   Successiva >>
 
Alcune semplici regole da seguire per entrare a far parte di Villarosani.it
Le origini e la storia di Villarosani.it
Hai bisogno di assistenza? Vuoi darci un consiglio? Scrivici!
Rassegna stampa degli articoli riguardanti Villarosani.it
La storia, la geografia ed altre informazioni utili per conoscere il piccolo centro nel cuore della Sicilia.
 
© 2020 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.