Home arrow FORUM arrow Il Bararrow Quattro chiacchiere in compagniaarrow I ricordi della Scuolaarrow Le note scolastiche più originali
domenica 27 novembre 2022
Benvenuto! Accedi o registrati.
27 Novembre 2022, 09:03:16

Accesso con nome utente, password e durata della sessione
Ricerca:     Ricerca avanzata

33.087 Messaggi in 2.232 Discussioni da 1.437 utenti
Ultimo utente: niki
* Indice Aiuto Ricerca Accedi Registrati
+  Forum - Villarosani.it
|-+  Il Bar
| |-+  Quattro chiacchiere in compagnia
| | |-+  I ricordi della Scuola
| | | |-+  Le note scolastiche più originali
0 utenti e 1 Utente non registrato stanno visualizzando questa discussione. « precedente successivo »
Pagine: [1] 2 3 4 5 6 ... 9 Vai giù
Stampa
Autore Discussione: Le note scolastiche più originali  (Letto 104743 volte)
un amico al bar


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 181


« inserita:: 14 Settembre 2008, 22:19:37 »

Con l'inizio dell'anno scolastico vorrei aprire una discussione sulle note scolastiche più originali scritte sui registri di classe. Io ne ho raccolto alcune veramente simpatiche. Nei prossimi giorni ve le invierò!
« Ultima modifica: 18 Settembre 2008, 23:18:26 da shark » Registrato

Sempre contro corrente. E' il solo modo per alzarsi in volo.
shark


Gruppo: Amministratore
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 829


« Risposta #1 inserita:: 14 Settembre 2008, 22:42:21 »

Bene amico al bar, idea originale.  Mi ricordo che durante l'anno scolastico 1989/90, all'epoca frequntavo la 3^ media,  tutta la classe fu punita per aver messo un passerotto  dentro il cassetto della cattedra. Mi ricordo ancora oggi le urla dell'insegnante una volta aperto il cassetto...

Ovviamente ci beccammo tutti 1 giorno di sospensione.
Registrato



un amico al bar


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 181


« Risposta #2 inserita:: 14 Settembre 2008, 22:53:24 »

Mi trovavo in prima media e in classe avevo un compagno a dir poco originale. Un giorno si beccò questa nota: Cannarozzo viene ammonito perchè usa il libro non per studiare ma per uccidere le mosche! Aveva lanciato il libro di geografia(all'epoca con una copertina resistente) su una mosca posata sul vetro della finestra, rompendo il vetro e rischiando di far arrivare qualche scheggia addosso a qualche compagno. 3 giorni di sospensione!!!


"mi sono permesso di togliere un refuso £ è stato sostiuito da 3- Shark"
« Ultima modifica: 15 Settembre 2008, 23:45:15 da shark » Registrato

Sempre contro corrente. E' il solo modo per alzarsi in volo.
un amico al bar


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 181


« Risposta #3 inserita:: 16 Settembre 2008, 21:51:04 »

Sebbene bizzarre, tutte queste note sono rigorosamente autentiche.

L'alunno V. entra in classe alle 8.45. Alla richiesta di giustificazione risponde che ha perso l'autobus. Peccato che ha il casco sotto il braccio.

L'alunno F. si presenta in classe con un ritardo improponibile sostenendo di aver fatto tale ritardo per motivi di vento contrario.

L'alunno G. vienne ammonito perchè sprovvisto di materiale didattico. Alla richiesta della motivazione risponde: "lo chieda alla mia segretaria".
Registrato

Sempre contro corrente. E' il solo modo per alzarsi in volo.
viacolvento

Gruppo: Utente
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 22


« Risposta #4 inserita:: 17 Settembre 2008, 16:21:30 »

Ho frequentato la scuola elementare intorno agli anni 56/61, tra le maestre dell'epoca insegnava la Sig,rina Deodato ,era il terrore della classe e di tutto l'edificio .Quando non c'era nessuna bambina da mettere faccia al muro ,con molta disinvoltura pigliava il suo bastone e lo metteva faccia al muro .Immaginate le risate che si statenavano nell'aula così la martire di turno veniva immolata a stare  dietro la lavagna per tutta la durate della lezione.   
Registrato
un amico al bar


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 181


« Risposta #5 inserita:: 17 Settembre 2008, 23:08:45 »

Ho frequentato la scuola elementare intorno agli anni 56/61, tra le maestre dell'epoca insegnava la Sig,rina Deodato ,era il terrore della classe e di tutto l'edificio .Quando non c'era nessuna bambina da mettere faccia al muro ,con molta disinvoltura pigliava il suo bastone e lo metteva faccia al muro .Immaginate le risate che si statenavano nell'aula così la martire di turno veniva immolata a stare  dietro la lavagna per tutta la durate della lezione.   
Per fortuna questi tempi sono finiti. Adesso il terrore tra gli alunni non esiste più.Senti questa:

L'alunno A. giustifica l'assenza del giorno precedente scrivendo sul libretto delle assenze:"credevo fosse domenica".  Oppure

L'alunno C. viene ammonito perchè giustifica l'assenza di ieri con la motivazione: lutto familiare. Risulta però che la nonna sia morta e risorta almeno sei volte.
Registrato

Sempre contro corrente. E' il solo modo per alzarsi in volo.
il maestro


Gruppo: Il Maestro
*

Posizione: Bivio Ferrarelle
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 1.307


« Risposta #6 inserita:: 18 Settembre 2008, 03:12:16 »

Vabbè, se parliamo di giustificazioni bizzarre, allora un mio compagno di scuola media ha preteso di giustificare un'assenza (naturalmente scritta di suo pugno ma volendo far credere che fosse stata scritta dal padre) "...per motivi di lagnusia"!
Registrato

Talè!?!
chiocciolina


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 90


« Risposta #7 inserita:: 18 Settembre 2008, 14:02:21 »

anno scolastico 97-98 prima media
la prof di italiano infastidita da un ragazzo che continuava a masticare chewing-gum gli domanda: cosa hai in bocca?
e il ragazzo: na ciuca professorè...
allora per tutta risp la prof apre il registro e scrive: l'alunno "X" ripetutamente richiamato, continua indisturbato a masticare un'asina!
Registrato
Silas


Gruppo: Moderatore Musica
*

Posizione: Curva de' Miluna
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 604


« Risposta #8 inserita:: 18 Settembre 2008, 14:03:59 »

A me alle scuole medie mi hanno fatto la seguente nota:

"Cognome, fa il verso dell'asino in classe...."  LOL

Alle scuole superiori,5°anno ad un mio compagno hanno fatto la seguente nota: " Cognome, disturba dall'inizio dell'anno.." yahoo
Registrato

..Ma ndo vai se la banana non c'è l'hai..vieni con me te la farò veder..bella hawaiana attaccate a sta banana...

Alberto Sordi
un amico al bar


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 181


« Risposta #9 inserita:: 18 Settembre 2008, 20:43:42 »

anno scolastico 97-98 prima media
la prof di italiano infastidita da un ragazzo che continuava a masticare chewing-gum gli domanda: cosa hai in bocca?
e il ragazzo: na ciuca professorè...
allora per tutta risp la prof apre il registro e scrive: l'alunno "X" ripetutamente richiamato, continua indisturbato a masticare un'asina!
Questa me la scrivo!  Vi invia qualche altra nota:

L'alunno F. rifiuta di sedersi dichiarandosi affetto da emorroidi.

G. e S. assenti alle prime due ore, sono entrati con regolare giustificazione all'inizio dell'intervallo. Poi, esibendo un'altra regolare giustificazione di uscita anticipata, sono usciti all'inizio della terza ora. Praticamente sono venuti a scuola per fare la ricreazione. Chiedo verifiche.

D. entra alle 11.35 perchè impegnato a "ripescare l'anello" nei meandri delle scale.
Registrato

Sempre contro corrente. E' il solo modo per alzarsi in volo.
Ecate


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: A19 (130 Km/h)
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 15

..Dopottutto domani è un altro giorno..


« Risposta #10 inserita:: 18 Settembre 2008, 23:10:03 »

III liceo scientifico, ora di buco, si presenta un docente alquanto "spaesato" (avevamo la nomea di essere una delle classi peggiori, modestamente! salute), uno di noi grida: GUERRA!!!e così cominciano a volare per tutta la classe monetine, pezzi di carta, cancellini, astucci e tutto ciò che fosse a portata di mano. il docente sconvolto scrive sul registro: volano oggetti non identificati per tutta la classe, si ammoniscono tutti gli studenti superlollazzo superlollazzo superlollazzo superlollazzo superlollazzo superlollazzo
« Ultima modifica: 18 Settembre 2008, 23:11:41 da Ecate » Registrato

..Ognuno è artefice del proprio destino..
Zio d'America


Gruppo: Collaboratore
*

Posizione: A' Chiazza!
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 3.174


WWW
« Risposta #11 inserita:: 19 Settembre 2008, 14:39:44 »

"L'alunno Zola persiste nel gridare all'interno del corridoio."
(avevamo inserito alla fine dell'elenco del registro il nome di Gianfranco Zola)

ITC Duca d'Aosta, 3° A, anno scolastico 2003/2004
Registrato



un amico al bar


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 181


« Risposta #12 inserita:: 19 Settembre 2008, 22:30:48 »

L'alunno Z. dopo l'ennesima entrata posticipata, si giustifica dicendo che doveva superare il record dei 100 ritardi annuali.

F: si rifiuta di essere interrogato in latino causa sconfitta della propria squadra di calcio. Dopo numerosi solleciti si alza in piedi e recita il verso di Seneca:"Frangar, non flectar"- mmi spezzo ma non mi piego-, con aria di sfida nei miei confronti. Viene pertanto allontanato dall'aula. La classe ne accompagna l'uscita con l'urlo:"Massimo, Massimo".

A. tenta di sottrarsi all'interrogazione di matematica simulando dapprima allucinazioni e poi autismo.
« Ultima modifica: 20 Settembre 2008, 11:32:48 da un amico al bar » Registrato

Sempre contro corrente. E' il solo modo per alzarsi in volo.
golden_star


Gruppo: Villarosano DOC
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 189


« Risposta #13 inserita:: 20 Settembre 2008, 08:59:36 »

Ma sono tutte vere queste che hai scritto???
Ce ne vuole di fantasia, e mi fanno morire le parole dettagliate dei professori. Sembra di rivivere le scene.
 superlollazzo superlollazzo superlollazzo
Registrato

La vita è fatta di rarissimi momenti di grande intensità e di innumerevoli intervalli. La maggior parte degli uomini però, non conoscendo i momenti magici, finisce col vivere solo gli intervalli.

Friedrich Nietzsche
un amico al bar


Gruppo: Utente
*

Posizione: Bivio Kamut
Stato: Scollegato Scollegato

Messaggi: 181


« Risposta #14 inserita:: 20 Settembre 2008, 11:01:31 »

Ti assicuro che sono tutte autentiche. Conoscendo gli insegnanti, poi, ti garantisco che riusciranno a stupirti ancora per le loro performance!!
Leggi queste, per esempio:
G. ha esordito oggi nell'interrogazione di geografia dicendo:" Mi rifiuto di rispondere se non in presenza del preside", alludendo a un mio comportamento prevenuto nei suoi confronti. Il tutto ovviamente riferito al compito di geografia oggi consegnato, in cui G. ha riportato un 2 non avendo risposto ad alcuna domanda. Si spera che l'interrogazione prosegua in presenza del richiestissimo preside.

S. giustifica l'assenza del giorno 20 con testuali parole:" Allergia allo studio". La giustificazione reca la firma di un certo Dott. Maradona Diego. Essa non è accettata.

L'alunno C. si assenta dall'aula per 30 minuti; al rientro giustifica il ritardo rispondendo di essersi appartato per meditare.
« Ultima modifica: 20 Settembre 2008, 11:31:44 da un amico al bar » Registrato

Sempre contro corrente. E' il solo modo per alzarsi in volo.
Pagine: [1] 2 3 4 5 6 ... 9 Vai su  
Stampa 
« precedente successivo »
Vai a:  

Powered by MySQL Powered by PHP Powered by SMF 1.1.4 | SMF © 2006-2007, Simple Machines LLC
Joomla Bridge by JoomlaHacks.com
XHTML 1.0 valido! CSS valido!
Pagina creata in 0.055 secondi con 22 interrogazioni al database.
 
© 2022 - Villarosani.it - Tutti i diritti riservati.
Termini e Condizioni d'uso  |  Lo-Fi version  |  Mobile version

Benvenuto in Villarosani.it, il primo portale per i villarosani. Se non sei villarosano sei comunque il benvenuto!
Comune di Villarosa (Provincia di Enna - EN) -C.A.P. 94010- dista 101 Km. da Agrigento, 29 Km. da Caltanissetta, 117 Km. da Catania, 20 Km. da Enna, alla cui provincia appartiene, 213 Km. da Messina, 141 Km. da Palermo, 165 Km. da Ragusa, 192 Km. da Siracusa, 240 Km. da Trapani. Il comune conta 6.162 abitanti e ha una superficie di 5.501 ettari. Sorge in una zona collinare, posta a 523 metri sopra il livello del mare. L 'attuale borgo nacque nel 1762 ad opera del nobile Placido Notarbartolo. Fu sempre centro economico molto attivo, in particolare nel XIX secolo quando vennero rese funzionanti numerose miniere zolfifere presenti su tutto il territorio. Nel settore dei monumenti è importante ricordare la Chiesa Madre del 1763 dedicata a S. Giacomo Maggiore. Rilevanti sono pure Il Palazzo S. Anna, il Palazzo Ducale e l'ex Convento dei Cappuccini entrambi del XVIII secolo.